48 ore a Lione, Francia: l’itinerario definitivo

48 ore a Lione, Francia: l’itinerario definitivo

Incastonata tra le Alpi francesi a est e la regione vinicola della Borgogna a nord, Lione è una delle città più grandiose ed eccitanti della Francia. Vantando migliaia di anni di storia, che si riflettono nelle imponenti rovine romane e nell'architettura risalente al periodo medievale e rinascimentale, Lione è anche decisamente moderna. La sua scena gastronomica è leggendaria e, in quanto città con numerose università, musei, mercati, opera e cinema, è un luogo entusiasmante per scoprire la cultura francese contemporanea.

Segui questo itinerario di due giorni suggerito per vivere il meglio di Lione, modificandolo come desideri per adattarlo al tuo budget e ai tuoi interessi.

01 di 06

Giorno 1: mattina

9:00: dopo essere arrivato all'aeroporto internazionale di Lione o in una delle due principali stazioni ferroviarie/TGV (Part-Dieu e Perrache), dirigersi direttamente al proprio hotel per depositare i bagagli. È meglio scegliere una sistemazione in centro città o nelle immediate vicinanze, per risparmiare tempo nel viaggio da un punto all'altro.

La tua prima tappa è la Presqu'île, il tradizionale centro di Lione. Occupa un tratto di terra tra le rive dei fiumi Rodano e Saona. Prosegui dritto per la maestosa Place des Terreaux; questa piazza neoclassica ospita  l'Hôtel de Ville (Municipio) di Lione e la fontana Bartholdi, costruita nel 1889 e caratterizzata da una drammatica scultura equina.

Dopo aver ammirato la piazza e le sue belle terrazze dei caffè, dai un'occhiata alle collezioni del Musée des Beaux-Arts (Museo delle Belle Arti). Il museo è stato costruito negli ex locali di un convento del XVII secolo.

Successivamente, passeggia per le animate vie dello shopping nella zona conosciuta come Cordeliers, dirigendoti lentamente a sud verso l'enorme Place Bellecour. Una delle piazze pubbliche più grandi d'Europa, è nota per la sua statua equestre del re Luigi XIV e una gigantesca ruota panoramica.

12:30: è ora di avere un primo assaggio della famosa cultura culinaria di Lione durante il pranzo. Accomodatevi in ​​uno dei tradizionali bouchons (ristoranti a conduzione familiare) della Presqu'île per gustare piatti tipici lionesi come gnocchi di luccio (quenelles de brochet), formaggio fresco alle erbe su pane (cervelle de canut) e crostata di praline rosa per dolce. Potresti anche goderti un bicchiere di vino rosso o bianco locale.

Vai al punto 2 di 6 qui sotto.
02 di 06

Giorno 1: pomeriggio

14:00: dopo pranzo, prendi il ponte Passerelle Saint-Georges sul fiume Saône per esplorare Vieux Lyon (Vecchia Lione). Dopo aver ammirato il panorama dal grazioso ponte pedonale, visita la Cathédrale Saint-Jean, una cattedrale in stile romanico e gotico costruita tra il XII e il XV secolo. L'ingresso è gratuito.

Successivamente, percorri Rue Saint-Jean ed esplora le sue numerose attrazioni, da un tradizionale museo dei burattini a pittoreschi negozi e panetterie. Ammira le facciate rosa e ocra degli edifici di epoca rinascimentale mentre attraversi l'area e considera di fare un tour guidato degli intricati passaggi e cortili che collegano molti di essi. Conosciuti localmente come traboules, questi erano in parte costruiti per consentire ai mercanti di trasportare merci dalle alture della città al centro di allora; durante la seconda guerra mondiale, i membri della Resistenza francese organizzarono incontri segreti in alcuni di essi.

16:00: dopo aver esplorato Vieux Lyon, prendi una delle due funicolari su Fourvière Hill (puoi usare un biglietto della metropolitana o la Lyon City Card se ne hai una). Uno dei siti del patrimonio mondiale dell'Unesco di Lione, Fourvière Hill ospita le principali vestigia della città gallo-romana che un tempo sorgeva nell'odierna Lione, allora chiamata Lugdunum.

Fouvrière Hill ospita anche la Basilica di Notre Dame de Fourvière , un importante punto di riferimento di Lione risalente alla fine del XIX secolo. Inizia qui per ammirare ampie vedute panoramiche su tutta la città e sui suoi tetti rossi dalle terrazze.

17:00: Successivamente, dirigiti verso il Museo gallo-romano . Scavato nel fianco della collina e dotato di spazi espositivi sotterranei, il museo custodisce impressionanti collezioni di manufatti dell'antichità, tra cui statue e sculture, oggetti cerimoniali, gioielli, monete e altri oggetti della vita quotidiana.

Alcuni troveranno ancora più impressionanti le due arene romane all'aperto. Il più grande di Francia, l'anfiteatro principale, un tempo ospitava fino a 10.000 spettatori, mentre il teatro più piccolo (chiamato Odéon) ospitava circa 3.000 persone. Ancora oggi le arene ben conservate vengono utilizzate per ospitare concerti e rappresentazioni teatrali all'aperto, soprattutto in estate.

Vai al punto 3 di 6 qui sotto.
03 di 06

Giorno 1: sera

18:30: torna giù per la collina (a piedi o in funicolare) nel centro storico e sistemati per cena. Se stai cercando qualcosa di tradizionale, prenota un tavolo al Bouchon Les Lyonnais ; situato in una cantina a volta in pietra, è uno dei bouchon più famosi della città. Per una cena romantica o un'occasione speciale, prova Les Loges , un tavolo stellato Michelin allestito in un cortile mozzafiato del XIV secolo. Il menu qui offre colpi di scena creativi sulla cucina tradizionale lionese.

21:00: dopo cena, fai una passeggiata per le strade soffuse di Vieux Lyon e della Presqu'île e ammira alcuni degli edifici iconici e dei punti di riferimento della città illuminati dopo il tramonto. I siti che sono particolarmente fotogenici la sera includono l'Opera di Lione, il cui moderno tetto in vetro a cupola è stato progettato dall'architetto Jean Nouvel; Hôtel de Ville e l'intera Place des Terreaux; e le banchine e i ponti lungo il fiume sia lungo la Saona che sul Rodano.

22:00: prendi un cocktail o un bicchiere di vino in un bar vicino a Place des Terreaux. Consigliamo L'Antiquaire , un bar in stile speakeasy noto per i suoi cocktail unici e l'atmosfera cool.

Continua a 4 di 6 sotto.
04 di 06

Giorno 2: mattina

8:30: Inizia con la colazione sulla riva destra del fiume Rodano. Vai al Le Kitchen Café per pasticcini freschi, frutta e succhi, omelette, trota affumicata, caffè e tè eccellenti e altri piatti per la colazione.

Successivamente, esplora il vivace quartiere universitario della città, in particolare le strade intorno a Rue de Chevreul e Place Jean-Macé. Mentre esplori i caffè, le boutique e i mercati alimentari internazionali qui, sarai in grado di ammirare scene quotidiane della vita studentesca e locale; questo è uno dei quartieri meno turistici e più contemporanei di Lione.

Per saperne di più sulla storia più oscura di Lione, visita il Centro storico della resistenza e della deportazione , che ripercorre gli eventi della seconda guerra mondiale, la persecuzione nazista nella città e l'eroismo dei leader della Resistenza come Jean Moulin.

11:30: Dirigiti a ovest verso l'area della riva del fiume e fai una passeggiata verso nord lungo il sentiero lungo la banchina noto come Berges du Rhône. Fiancheggiata da verde e aree erbose, mentre esplori ti imbatterai in barche pittoresche e caffè in barca, piste ciclabili e spazi ricreativi.

Continue to 5 of 6 below.
05 di 06

2° giorno: pomeriggio

12:30: Se tutta la camminata di questa mattina ti ha fatto venire fame, sei fortunato. La tappa successiva, il mercato Halles de Lyon Paul-Bocuse , offre molte scelte per assaggiare alcuni dei migliori prodotti alimentari della città. Scegli qualcosa per un pranzo leggero mentre sei in giro o scegli di sederti in uno dei ristoranti informali dentro e intorno al mercato. Qualunque cosa tu decida, assicurati di ritagliarti un po' di tempo per esplorare le dozzine di bancarelle del mercato, che vendono di tutto, da dolci e salsicce a prodotti freschi, vini e cioccolatini. Questo è anche un ottimo posto per trovare regali o alimenti non deperibili da portare a casa in aereo.

14:30: Quindi, cammina per circa 15 minuti verso nord su Rue Garibaldi fino a raggiungere i cancelli dell'enorme Parc de la Tête d'Or, il parco più grande di Lione. Il parco in stile romantico è un'oasi verde, con centinaia di alberi e piante, laghetti artificiali, sentieri, prati erbosi e aree giochi. Accomodati per un picnic se hai scelto di portare oggetti dal mercato per divertirti all'aperto.

16:30: Dal parco, dirigersi a sud e attraversare il fiume Rodano al Pont de Lattre-de-Tassigny, camminando fino a raggiungere la stazione della metropolitana Croix-Paquet. Salta sulla linea C della metropolitana e portala alla stazione di Hénon. Sei arrivato nel quartiere conosciuto come la Croix-Rousse. Un tempo fulcro dell'industria tessile e del commercio della seta di Lione, oggi è un quartiere artistico e bohémien con un'atmosfera decisamente da villaggio.

Inizia dal "Mur des Canuts", un enorme murale dipinto sulla facciata di un edificio. Funzionando come un trompe l'oeil (illusione visiva), raffigura ripide scalinate e scene della vita quotidiana e storica del quartiere.

Successivamente, esplora Place de la Croix-Rousse (la piazza principale), Boulevard de la Croix-Rousse e le strade circostanti. Goditi un drink prima di cena su una terrazza in un bar a tua scelta.

Continue to 6 of 6 below.
06 di 06

2° giorno: sera

18:30: quando il sole inizia a tramontare (o la luce del crepuscolo si posa all'orizzonte, a seconda del periodo dell'anno), ammira le viste panoramiche della città dirigendoti verso Place Colbert, una piazza arroccata fiancheggiata da panchine. Al numero 9 troverai la Cour des Voraces , uno dei traboule più impressionanti di Lione; presenta una vertiginosa scala esterna che si eleva per sei piani. La storia dei lavoratori della seta (canuts) e le loro attività in città sono testimoniate in questo edificio e in molti altri della zona.

19:30: è ora di cena e ci sono molte opzioni nella vivace zona di Croix-Rousse. Ti consigliamo di prenotare un tavolo in un locale creativo come il Bistrot des Voraces , un'enoteca dove puoi scegliere tra decine di bottiglie per accompagnare piccoli piatti e piatti di stagione. Daniel et Denise, nel frattempo, è una versione aggiornata del tradizionale bouchon lionese ed è considerato uno dei migliori della città.

Hai energia da risparmiare? L'area è ricca di possibilità per un bicchierino, dai bar ai club. Il Monkey Club è un famoso cocktail bar con i migliori mixologi, mentre Le Chantecler è il luogo preferito per i drink estivi sulla grande terrazza.