5 città da visitare in Algarve

5 città da visitare in Algarve

Se pensi che in Algarve ci siano solo  ombrelloni e folle di vacanzieri, è tempo di ripensarci. Noleggia un'auto o salta su un autobus o un treno, e se ti stai dirigendo lungo la costa, verso l'interno o verso le montagne, ci sono molte città e villaggi che hanno una cultura e una storia tutta loro.

Quando sei diretto nel sud del Portogallo , queste sono cinque città che sfidano i cliché che vale assolutamente la pena visitare.

01 di 05

Tavira

Indirizzo
8800 Tavira , Portogallo

Regolarmente descritta come la città più bella dell'Algarve, se hai intenzione di scegliere solo un posto da visitare durante il tuo viaggio, Tavira lo è. Tutta pareti bianche e tetti in terracotta rossa, piccole barche da pesca acciottolate, Tavira è il tipo di città tradizionale portoghese di cui sono fatti i depliant turistici.

Seduta su entrambi i lati del pittoresco fiume Gilão, con un cosiddetto ponte "romano" che collega i due lati, Tavira si trova nell'entroterra dell'Oceano Atlantico, con diverse spiagge attraenti nelle vicinanze . Un castello in rovina domina la città da una comoda cima della collina e merita la faticosa camminata in salita per visitarlo per un'ora o due.

Con molti ristoranti, sia lungo il fiume che nelle strade circostanti, trovare un buon pasto è tutt'altro che difficile. Sebbene gran parte della città sia stata distrutta dall'enorme terremoto che ha scosso la regione nel 1755, ci sono ancora molti luoghi storici, tra cui una chiesa ricostruita che originariamente risaliva al XIII secolo, per soddisfare gli appassionati di storia.

02 di 05

Silves

Indirizzo
Silves , Portogallo

A proposito di appassionati di storia, i visitatori interessati all'arte e all'architettura moresca dovrebbero dirigersi verso l'interno e dirigersi direttamente a Silves, un'antica capitale dell'Algarve.

Il castello di Silves si staglia su una collina vicina e vale la pena visitare la città anche solo per dare un'occhiata. Pagherai meno di tre euro per un biglietto d'ingresso, un vero affare considerando le mura ei giardini ben conservati di questa imponente fortezza.

I resti archeologici collocano fortificazioni sul sito fin dall'età del bronzo, ma ciò che rimane oggi risale all'occupazione moresca del castello tra l'VIII e il XII secolo. Gli scavi dell'area continuano ancora oggi, con la scoperta regolare di ulteriori edifici e manufatti.

Altri siti degni di nota nella città includono parti delle mura della città vecchia, chiese attraenti, un museo archeologico e la Cattedrale di Silves, un'ex moschea che ora è nel registro portoghese dei monumenti nazionali. Intorno alla città ci sono valli piene di aranceti.

03 di 05

Vila Real di Santo Antonio

Indirizzo
Vila Real de Santo Antonio , Portogallo

Proprio al confine con la Spagna si trova Vila Real de Santo Antonio, una città relativamente nuova (per gli standard portoghesi) che risale "solo" al 1773.

Precedentemente un importante centro di conserve di pesce, l'industria è ora più diversificata, divisa tra turismo, pesca e commercio, spesso con visitatori spagnoli che attraversano il fiume Guadiana per approfittare di prezzi più convenienti.

Tuttavia, in città c'è di più che pesci e tessuti poco costosi. Raggiungibile in autobus, treno, auto o traghetto (dalla Spagna), Vila Real de Santo Antonio si trova a meno di due miglia da Monte Gordo, un piccolo villaggio con un lungo tratto di spiaggia di sabbia bianca e numerosi sentieri boschivi da esplorare. Se stai cercando una scusa per tuffarti nell'oceano, le temperature del mare sono in genere di qualche grado più calde qui che altrove sulla costa portoghese.

Insieme a un attraente lungofiume, una grande piazza centrale e diversi ristoranti allettanti, una visita a Vila Real de Santo Antonio è una gita di un giorno molto utile, lontano dalla folla dell'Algarve occidentale.

04 di 05

Estói

Indirizzo
8005 Estoi , Portogallo

La maggior parte dei visitatori troverà facilmente trascurabile la cittadina di Estoi. Seduto nell'entroterra, a nord-est di Faro e appena fuori dall'autostrada A22 che taglia in due l'Algarve, la principale pretesa di fama di Estoi si trova in realtà a mezzo miglio o più dalla città stessa.

Le parti più antiche delle rovine romane di Milreu risalgono a una casa colonica del I e ​​II secolo d.C., ma gli edifici più interessanti furono costruiti uno o due secoli dopo. Ad una grande e opulenta villa, completa di terme e riscaldamento a pavimento, si è successivamente affiancato un tempio, completo di pavimenti a mosaico ancora oggi visibili.

L'uso del tempio è cambiato nel corso dei secoli, in linea con la religione dominante dell'epoca. Inizialmente pensato per essere utilizzato per un culto dell'acqua, era diventato cristiano nel VI secolo e trasformato in moschea dopo l'invasione dei Mori nell'VIII secolo.

Mentre gran parte del sito è crollato ed è stato abbandonato dopo il terremoto del 1755, la fattoria stessa è stata occupata fino a tempi relativamente recenti ed è ancora oggi utilizzata per mostre d'arte.

Con un ingresso molto ragionevole di due euro (la metà di quello per gli anziani), non ci sono scuse per non fare una deviazione via Estoi per dare un'occhiata a questa affascinante fetta di storia romana nella penisola iberica. 

Continua a 5 di 5 sotto.
05 di 05

Monchique

Indirizzo
8550 Monchique , Portogallo

Se i tuoi gusti sono più orientati verso panorami epici che lambiscono le onde, dimentica la costa e dirigiti verso le colline . Monchique, nell'entroterra montuoso dell'Algarve, è la base ideale per deliziosi piatti regionali e una serie infinita di possibilità di escursioni.

Il modo migliore per raggiungere la città è in auto, ma una volta arrivato, ti sarà molto più facile parcheggiare ed esplorare a piedi le strade strette, ripide e tortuose. Gli amanti della carne dovrebbero essere sicuri di ordinare alcune delle salsicce piccanti locali chouriço e morcela (sanguinaccio), e il liquore medronho è una specialità regionale che vale anche la pena provare. Attenzione, però: viene spesso descritta come acqua di fuoco dagli sprovveduti!

Per smaltire tutto quel cibo e bevande, scegli uno dei numerosi percorsi a piedi. I sentieri ripidi faranno battere forte il cuore, per qualsiasi cosa, dalle brevi escursioni nelle vicinanze ai trekking di più giorni sulla Via Algarviana che passa proprio attraverso la città.

Una famosa passeggiata di andata e ritorno ti porta a Foia, il punto più alto dell'Algarve, con viste fino all'Oceano Atlantico nelle giornate limpide. Sono dieci miglia sudate fino alla cima e ritorno, ma se non ti va di fare un'escursione così lontano, c'è una strada che arriva fino alla cima e i tassisti locali saranno più che felici di portarti lassù.