9 cose migliori da fare in Camargue, in Francia

9 cose migliori da fare in Camargue, in Francia

A sud di Arles, in Francia, il grande fiume Rodano si divide nella sua spinta finale verso il Mediterraneo, creando un triangolo di zone umide, pascoli, dune e saline: la Camargue. In questo vasto paesaggio paludoso, tori dalle lunghe corna e cavalli bianchi corrono semiliberi, fenicotteri volano in alto e gardians - cowboy - lavorano duramente sulle loro manades (ranch) nella versione francese del selvaggio West. Vieni qui per osservare gli uccelli, andare a cavallo, esplorare villaggi in stile spagnolo e crociato, assistere a giochi di tori (non combattimenti), soggiornare in un ranch della Camarguais e conoscere uno stile di vita singolare dedicato all'indipendenza, alla libertà e al duro lavoro .

01 di 09

Cavalca un cavallo bianco nel Parco Naturale Regionale della Camargue

Indirizzo
Mas du pont de Rousty, RD 570 , 13200 Arles , Francia
Telefono +33 4 90 97 10 40

Piccoli e agili, i sorprendenti cavalli bianchi della Camargue con le loro code fluenti ricordano i cavalli dipinti sulle pareti della grotta di Lascaux circa 15.000 anni fa. In effetti, sono considerati una delle razze più antiche del mondo. Abituati a lavorare la terra e ad allevare i tori neri, questi Cavalli del Mare sono celebrati durante l'annuale Féria du Cheval a luglio nella città di Saintes-Maries-de-la-Mer, con concerti di musica rom e spettacoli equestri. Salta tu stesso a cavallo di uno di questi maestosi animali ed esplora il Parco Naturale Regionale della Camargue , una distesa di oltre 210.000 acri di saline, laghi, risaie e brughiere ricoperte di salicornia. Molti maneggi, tra cui Les Arnelles e Le Palomino Le Boumian , offrono passeggiate a cavallo.

02 del 09

Lasciati stupire dai fenicotteri rosa

Indirizzo
RD 570 Lieu dit Pont de Gau, 13460 Saintes-Maries-de-la-Mer , Francia
Telefono +33 4 90 97 82 62

Mentre percorri le strade solitarie della Camargue o percorri i suoi sentieri appartati, non sorprenderti se guardi il cielo azzurro e scorgi grandi uccelli rosa che volano sopra di te, le ali striate di nero. Stormi di rose flamantes - fenicotteri rosa - fanno della Camargue la loro casa, l'unico sito in Europa dove si riproducono regolarmente, una media di 10.000 coppie all'anno. Per vederli da vicino e per imparare qualcosa su di loro, fermati al Parc Ornithologique du Pont de Gau, nel cuore del Parco Naturale Regionale della Camargue, con sentieri e passerelle che attraversano il paesaggio paludoso e pieno di uccelli. Accanto, la Maison du Parc Naturel Régional de Camargue, il principale centro informazioni del parco naturale, è un altro luogo preferito per il birdwatching, con mostre di uccelli a cavallo che aiutano a identificare quelli vivi che vedi svolazzare, svolazzare e fluttuare fuori dalle gigantesche finestre panoramiche. Presto ti renderai conto che, sebbene i fenicotteri siano le stelle, ci sono molti altri uccelli da ammirare: circa 400 specie diverse, tra cui l'airone rosso, le cicogne bianche e le aquile maculate.

03 del 09

Guarda i Bull Games

Se senti la musica a tutto volume mentre passeggi intorno a Saintes-Maries-de-la-Mer, puoi scommettere che nell'arena sulla spiaggia si stanno svolgendo giochi di tori - corsi Camarguaises . Questa è la corrida in stile Camarguais, una tradizione di lunga data con i tori piccoli, vivaci e furbi che potrebbero aver avuto origine dai cavalli portati qui da Attila l'Unno. Vagano per la Camargue a loro piacimento finché non vengono radunati per la stagione delle corride, da fine aprile a settembre. State tranquilli, questi giochi differiscono dal loro cugino spagnolo in quanto i tori non vengono uccisi. Invece, i giovani rasatori sfidano i tori in un gioco del gatto e del topo, con il toro che sbuffa e carica mentre i rasatoriafferra nappe e fiocchi dalle loro corna con un rastrello tenuto dalle dita, saltando in salvo oltre i muretti. I giochi del toro più prestigiosi, La Cocarde d'Or , si svolgono ad Arles nel mese di luglio. Puoi anche vedere i corsi Camarguaises a Nîmes e Tarascon.

04 del 09

Scopri la vita in Camargue al Musée de la Camargue

Indirizzo
Pont de Rousty, 13200 Arles , Francia
Telefono +33 4 90 97 10 82

Gli esseri umani sono sopravvissuti in questo paesaggio impegnativo per secoli, combattendo sempre il mare e il fiume volubili e la salsedine del suolo. Scopri come hanno costruito dighe e argini per espandere le loro fattorie e altri modi in cui hanno capito come resistere al Musée de la Camargue , a circa 20 miglia a sud di Arles. Questo museo, ricco di mostre innovative, è ospitato in una tipica bergerie (ovile) risalente al 1812. All'esterno, sentieri pedonali conducono nella campagna circostante.

Vai al punto 5 di 9 qui sotto.
05 del 09

Cammina sulle mura di una città crociata

Indirizzo
30220 Aigues-Mortes , Francia

Alcuni dicono che Aigues-Mortes , che incombe sul paesaggio piatto della Camargue, sia una versione fuori dai sentieri battuti di Carcassonne.La città medievale fortificata risale alla metà del XIII secolo, quando Luigi IX la costruì come punto di sosta per la sua Crociata per riconquistare la Terra Santa. Il 28 agosto 1248, la sua flotta di 1.500 navi decollò da qui per una spedizione di otto anni che fallì. Ci riprovò nel 1270 quando morì in Tunisia. Nonostante questi fiaschi, la città rimase il porto mediterraneo più importante della Francia fino a quando Marsiglia divenne parte della Francia alla fine del XV secolo. Oggi, Aigues-Mortes è considerata la fortificazione muraria meglio conservata d'Europa, con siti tra cui La Tour Constance, la torre reale che fungeva da faro e successivamente da prigione; gli spettacolari bastioni medievali, costruiti dal figlio di Luigi IX; e due cappelle seicentesche. Vieni qui per passeggiare per le antiche strade, entrare nelle gallerie e nei ristoranti locali e ammirare la vasta storia.

06 di 09

Soggiorna in un Working Manade

Non c'è modo migliore per sentire il polso di questa regione che soggiornare in un ranch funzionante, dove puoi sperimentare la vita dei giardinieri che hanno lavorato in questo paesaggio spietato per generazioni. Alcuni offrono passeggiate a cavallo, opportunità di lavorare a fianco dei giardinieri e feste locali. La maggior parte si trova su acri di terra dove vagano tori e cavalli. Ci sono molte buone scelte, tra cui La Manade des Baumelles , dove vengono allevati tori premiati; e Mas de Peint/La Manade Jacques Bon , dove sei invitato ad aiutare a selezionare i tori.

07 di 09

Rendi omaggio alle tre Marie

Indirizzo
2 pl. De l'Église , 13460 Saintes-Maries-de-la-Mer , Francia
Telefono +33 4 90 97 80 25

Dominando la città principale della Camargue, Saintes-Maries-de-la-Mer, l'Église romanica Saintes-Maries-de-la-Mer prende il nome dalle tre Marie: Maria Salome, madre degli apostoli Giacomo e Giovanni; Mary Jacobe, sorella della Vergine Maria; e Maria Maddalena, che, secondo la leggenda, si arenò qui dopo essere stata spinta in mare senza vele o remi dopo la crocifissione di Gesù. Le loro presunte reliquie sono conservate nella cripta simile a una caverna della chiesa, dove centinaia di votivi di ringraziamento tremolano nell'oscurità. Anche qui è conservata una statua della serva egiziana delle Marie Sarah, la venerata patrona dei Rom (un gruppo etnico di persone itineranti originarie dell'India settentrionale che vivono prevalentemente in Europa), vestita con pile di abiti forniti come offerte . Il 24 e 25 maggio, migliaia di Rom pellegrinano qui per adorare Sarah.

08 di 09

Visita una salina

Indirizzo
Salin-de-Giraud, 13129 Arles , Francia

La salinità della Camargue è una sfida per gli agricoltori, ma ha anche i suoi lati positivi: fleur de mer. Questo è il sale gourmet confezionato sotto l'etichetta Le Saunier de Camargue (tra gli altri) che è grossolano, delicatamente profumato e ambito dagli chef di tutto il mondo. I Romani furono i primi a raccogliere qui il sale, che continua ancora oggi con i saulniers (coltivatori di sale). Prendi nota: viene raccolto a mano , il che spiega il suo bel prezzo. Puoi esplorare in auto o da solo, tramite la D36, che ti porterà al villaggio di Salin de Giraud e alle saline e montagne di sale circostanti. Oppure visita in treno turistico, veicolo elettrico o mountain bike.

Continua a 9 di 9 sotto.
09 di 09

Assaggia la gastronomia della Camargue

La Camargue è l'unico posto in Francia dove si coltiva il riso (che divenne molto importante durante gli anni magri della seconda guerra mondiale). Ne esistono tre varietà: bianca, nera e rossa, con la rossa famosa in tutto il mondo che ha ottenuto lo status di indicazione geografica protetta (IGP) nel 2000. Questo spiega perché uno dei piatti locali preferiti è la paella, spesso cucinata all'aperto in giganteschi pentole di ferro. Rispetto alla sua cugina spagnola, la paella camarguaise è più cremosa, cosparsa di pollo e gamberi, con il riso nocciolato che aggiunge un sapore tutto suo. E, mi dispiace dirlo, anche quei maestosi tori che vagano per i campi si ritrovano sul piatto, spesso come uno stufato cucinato alla perfezione con vino ( gardianne de taureau ). Ci sono anche le emblematiche telline—un piccolo mollusco che risiede negli estuari e molti altri frutti di mare. I ristoranti di tutta la regione offrono queste e altre specialità locali, anche se se hai tempo per una sola, dovrebbe essere La Chassagnette a Le Sambuc, stellato Michelin , dove un ex studente di Alain Ducasse fa la sua magia culinaria.