Come si celebra la Guy Fawkes Night in Irlanda?

Come si celebra la Guy Fawkes Night in Irlanda?

La Guy Fawkes Night (che potrebbe anche essere chiamata Guy Fawkes Day, Bonfire Night o Fireworks Night) è un evento commemorativo che si svolge il 5 novembre. È prima di tutto un evento britannico ed è stato quasi dimenticato (o sostituito) da altri festeggiamenti nello stesso periodo. La celebrazione commemora il giorno in cui alcuni cattolici tentarono di spazzare via l'establishment britannico (protestante) al potere e fallirono. Anche l'Irlanda ha una sua lunga storia di ribellioni contro il dominio britannico. Così, in Irlanda, la Guy Fawkes Night veniva osservata come un giorno di gioiosa celebrazione solo da una parte della popolazione - e in questi giorni solo alcune comunità lealiste nell'Irlanda del Nord possono effettivamente ospitare eventi nel corso della giornata. 

Le origini della notte di Guy Fawkes

La notte di Guy Fawkes ha avuto origine in un tentativo di omicidio fallito: il 5 novembre dell'anno 1605, Guy (o Guido) Fawkes fu arrestato nelle cantine sotto la Camera dei Lord. Non solo stava sconfinando, ma è stato anche colto in flagrante mentre faceva la guardia a un'enorme scorta di polvere da sparo in barili. Questi furono collocati sotto l'edificio del parlamento per provocare un sanguinoso caos tra l'ascendente protestante e uccidere il re Giacomo I.Se questo avrebbe avuto successo, anche se la trama avesse avuto successo, è aperto alla discussione. È più che probabile che ci sarebbe stato un breve periodo di caos e anarchia, seguito da una repressione dell'establishment contro gli autori del complotto.

Detto questo, almeno lo stesso Guy Fawkes sembra essere stato un cattolico impegnato e un cospiratore di una certa fama. Dopo aver combattuto come mercenario per la Spagna cattolica contro i protestanti nei Paesi Bassi (arrivò come parte di un esercito irlandese che sostenne prima i ribelli che nella sconfitta fecero uno spettacolare voltafaccia e si unì agli spagnoli), cercò di ottenere l'aiuto spagnolo per un ristabilimento inglese del dominio cattolico. Questo non ha avuto molto successo, ma Fawkes ha coltivato amici nelle alte sfere e queste connessioni sono ciò che lo ha portato a essere coinvolto nell'audace complotto della polvere da sparo.

Dopo il suo arresto, Fawkes fu interrogato e (forse in una fuga di autocelebrazione) ammise liberamente di aver pianificato il massacro e il tentato assassinio del re al potere. Questa apertura non ha fatto altro che invitare a una rapida esecuzione per tradimento. L'esecuzione, tuttavia, non ha funzionato come previsto: solo in seguito è stato torturato, nel tentativo di convincerlo a rivelare i nomi dei cospiratori. Dichiarandosi "non colpevole" al successivo processo per tradimento (ai suoi occhi, dopotutto Fawkes non aveva commesso alcun torto), fu (senza grande sorpresa e con grande successo pubblico) riconosciuto colpevole e condannato a una morte prolungata.Conservato come "l'attrazione principale" del pubblico impiccato, disegnato e squartato il 31 gennaio 1606, Fawkes fu testimone della macabra morte dei suoi compagni cospiratori. E poi, in un'ultima e ispirata dimostrazione di sfida, riuscì a ingannare il boia gettandosi dall'alto patibolo e rompendosi il collo.

A proposito, giusto per complicare le cose: c'è un'altra teoria secondo cui la cospirazione era, in realtà,  un'operazione sotto falsa bandiera e che Guy Fawkes è stato incastrato .

La storia della notte di Guy Fawkes

Per celebrare il fatto che Re Giacomo I fosse sopravvissuto a questo nefasto attentato alla sua vita (come diceva la propaganda ufficiale - Guy Fawkes fu arrestato intorno a mezzanotte e i primitivi ordigni esplosivi furono effettivamente rimossi diverse ore prima che James I arrivasse per l'apertura del Parlamento prevista per il 5 novembre), intorno a Londra furono accesi falò spontanei. Poco dopo è stata approvata una "legge sull'osservanza del 5 novembre", che ha reso la giornata una celebrazione annuale di ringraziamento.

Di fronte all'insicurezza religiosa e dinastica per i prossimi decenni, il pubblico britannico ha accolto il "Giorno del tradimento della polvere da sparo" come un'anatra all'acqua. Etichettato come un giorno di festa, ringraziamento e divertimento, ha presto acquisito forti sfumature religiose. Al centro del sentimento anticattolico, le celebrazioni annuali hanno funzionato a meraviglia. Soprattutto i ministri puritani pronunciavano infuocati sermoni sui pericoli del "papismo" (spesso esagerati oltre ogni realtà, ma a quanto pare non oltre ogni credenza), sferzando le loro greggi in una frenesia settaria.Cosa che si è svolta fuori dalla chiesa: folle indisciplinate non solo hanno acceso falò celebrativi, ma li hanno anche usati per bruciare il papa o Guy Fawkes in effigie (le effigi erano talvolta imbottite di gatti vivi per migliori effetti sonori).

Intorno al periodo della Reggenza (dal 1811 al 1820) era diventato comune in alcune zone che i bambini preparassero un'effigie di Guy Fawkes ben prima dell'evento, la portassero in strada e la usassero come supporto per l'accattonaggio - da cui "Un penny per il ragazzo?" Era diventato anche abbastanza comune che i vecchi conti venissero regolati durante la notte dei falò, con rivolte e risse non sconosciute. 

A metà del XIX secolo, gli atteggiamenti cambiarono notevolmente e la legge sull'osservanza del 5 novembre fu abrogata nel 1859, gli estremisti anticattolici ei rivoltosi furono affrontati e la celebrazione si trasformò in un evento adatto alle famiglie all'inizio del secolo. Durante il XX secolo era ancora osservata, ma oggi è stata quasi eclissata dall'importazione transatlantica di Halloween.

Guy Fawkes Night in Irlanda

Il complotto della polvere da sparo ha preso di mira principalmente l'Inghilterra e la Scozia: sia il Galles che l'Irlanda erano semplici spettacoli secondari per ciò che accadeva lì. Ciò è dovuto anche al fatto che l'Irlanda era impegnata a perseguire la propria agenda per la maggior parte del tempo. Tuttavia, i coloni britannici portarono la tradizione della Guy Fawkes Night ovunque, in particolare nelle colonie americane e in Irlanda, in particolare nelle piantagioni del nord. In Nord America, divenne noto come "Papa Day" e stava perdendo popolarità nel XVIII secolo (dopo tutto il fervore rivoluzionario in qualche modo si scontrò con la celebrazione della sopravvivenza di un re britannico).In Irlanda, era principalmente, quasi esclusivamente, osservato nelle comunità protestanti e presto divenne un altro punto di contesa settaria.

In questi giorni, la Guy Fawkes Night è quasi totalmente dimenticata, anche nell'Irlanda del Nord, dove molti festaioli saranno comunque esausti dalla stagione di Halloween (le teorie secondo cui Guy Fawkes Night fosse un consapevole sostituto protestante di Samhain non sono molto convincenti ) .

Notti dei falò in Irlanda

L'Irlanda conserva ancora oggi due importanti "notti dei falò": una è alla vigilia del 12 luglio (anniversario della battaglia del Boyne , quindi celebrata solo nelle comunità lealiste). Questo ha molte somiglianze con Guy Fawkes Night in quanto viene celebrato un anti-cattolicesimo al vetriolo e il papa può essere bruciato in effigie (insieme a politici come Gerry Adams). L'altra "Notte dei falò" si celebra principalmente nelle aree cattoliche la vigilia di San Giovanni (23 giugno).

Negli ultimi anni sono stati montati e accesi falò anche ad Halloween. La maggior parte di questi falò tende a rappresentare un pericolo per la salute e la sicurezza, quindi i consigli locali si stanno adoperando per impedirne l'accensione. Il che, a sua volta, li rende oggetto di contesa a causa dei festeggiamenti interrotti dall'arrivo dei vigili del fuoco e spesso al centro di comportamenti antisociali.