Come trascorrere 48 ore a Firenze

Come trascorrere 48 ore a Firenze

Se hai intenzione di visitare Firenze, in Italia, e hai solo pochi giorni da trascorrere lì, potresti trovarti sopraffatto da come vedere le principali attrazioni della città, trovare il tempo per mangiare e bere il meglio della sua cucina offerte, e risparmia ancora qualche prezioso tempo libero per immergerti nel carattere di questa città italiana tipicamente rinascimentale. Per aiutarti a sfruttare al meglio il tuo tempo di vacanza, abbiamo compilato un itinerario su cosa vedere quando, dove mangiare e dove rilassarti e trascorrere 48 ore indimenticabili a Firenze.

Giorno 1: mattina

10:00: è probabile che arrivi a Firenze in treno, quindi pianifica un arrivo a metà mattinata. Anche se è troppo presto per effettuare il check-in, lascia i bagagli nel tuo hotel in posizione centrale. Per un soggiorno di lusso, l'Hotel Bernini Palace è una classica struttura a cinque stelle proprio dietro Palazzo Vecchio . Nelle vicinanze, Peruzzi Urban Residences offre un'opzione self-catering in un palazzo restaurato del XIII secolo.

11:00: Una volta che hai lasciato le valigie e ti sei rinfrescato, è il momento di un ristoratore espresso o cappuccino, oltre a una pasticceria, o cornetto , per accompagnarlo. Diventa un vero turista e siediti fuori nello storico Rivoire e goditi la vista di Palazzo Vecchio e Piazza della Signoria. Successivamente, fai una passeggiata dalla piazza lungo Via dei Calzaiuoli, fino a raggiungere Piazza del Duomo e uno dei più magnifici assemblaggi di architettura del mondo occidentale: il battistero di Firenze e la Porta del Paradiso di Ghiberti , il campanile di Giotto e il Duomo di Firenze , con la cupola del Brunelleschi che si erge alta sopra la piazza.Le porte del paradiso sono all'aperto e possono essere guardate liberamente. Se non hai prenotato in anticipo per salire sulla cupola ma vuoi comunque una vista a volo d'uccello di Firenze, sali i 414 stretti gradini fino alla cima del campanile del XIV secolo. A seconda di quanto è lunga la fila, usa il tuo tempo prima di pranzo per vedere l'interno del Duomo.

Giorno 1: pomeriggio

13:00: Dirigiti al Mercato Centrale di Firenze , uno storico mercato ortofrutticolo con una sala gastronomica recentemente aggiunta al piano superiore. Se riesci a resistere ai morsi della fame per circa mezz'ora, passeggia nell'area dei prodotti e dei generi alimentari al piano di sotto per avere uno sguardo strabiliante della generosità della campagna toscana. Questo è un ottimo posto per acquistare souvenir o regali per buongustai da portare a casa. Quindi sali di sopra, dove tutti i membri del tuo gruppo troveranno sicuramente qualcosa di delizioso per il pranzo, dalla pizza ai panini, agli hamburger, al pollo arrosto e, naturalmente, al gelato.Dopo pranzo, passeggia per il mercato all'aperto di San Lorenzo e magari scegli una giacca o una borsa di pelle made in Italy. Se ti fermi a una bancarella del mercato e sei invitato a seguire un venditore in un negozio con una selezione più ampia, non allarmarti. Questa è una pratica standard al mercato.

16:00: è tempo di aggiungere un po' di cultura al tuo programma ammirando alcuni dei capolavori di Michelangelo . Se hai prenotato in anticipo, vai al tuo appuntamento pomeridiano alla Galleria dell'Accademia per vedere la scultura più famosa del genio del Rinascimento, il David. Se non hai prenotato all'Accademia, o semplicemente preferisci vedere l'opera di Michelangelo in un ambiente più intimo, visita le Cappelle Medicee , adiacenti alla Basilica di San Lorenzo. Le cappelle contengono le elaborate tombe di diversi membri della dinastia dei Medici, decorate con alcune delle sculture più suggestive di Michelangelo.

Giorno 1: sera

19:00: Dopo esserti riposato un po' in albergo, passeggia sul Ponte Vecchio e immaginalo com'era una volta, sede dei mattatoi della città prima che Ferdinando I de' Medici ordinasse la sostituzione delle macellerie con i gioiellieri. È ancora un posto popolare per acquistare gioielli d'oro, anche se non è il posto più economico per farlo. Quindi vai in Piazza Santo Spirito per un aperitivo : pensalo come un happy hour con snack gratuiti.

20:30: gli italiani cenano tardi, specialmente nei mesi più caldi, quindi sarai puntuale a reclamare il tuo tavolo riservato all'Osteria Toscanella , un locale accogliente e stravagante per la tradizionale pasta toscana e una bistecca fiorentina , o T- bistecca d'osso, innaffiata da abbondante vino rosso della regione.

22:30: Se sei un nottambulo, torna in uno dei bar della vivace Piazza Santo Spirito per uno o due drink dopo cena. Se hai bambini al seguito o non hai voglia di andare a tarda notte in città, fai un salto alla Gelateria della Passera per alcuni dei migliori gelati artigianali di Firenze. Riprendi la lunga strada del ritorno al tuo hotel, passando per il Ponte Santa Trinita, per una vista da sogno sul Ponte Vecchio e sullo skyline di Firenze.

Giorno 2: mattina

8:15: Dopo una prima colazione in hotel, dirigiti alla Galleria degli Uffizi , dove hai prenotato i biglietti per la prima fascia oraria. Con migliaia di opere d'arte, tra cui importanti opere di Botticelli, Giotto, Leonardo, Michelangelo, Raffaello e Carravaggio, sono necessarie tre ore buone per rendere giustizia alla collezione.

2° giorno: pomeriggio

12:30: La tua mattinata di ammirazione dell'arte probabilmente ti lascerà affamato. Fai un salto all'Osteria All'antico Vinaio per un panino davvero ispirato, servito su un rotolo duro o su schiacciata , una focaccia toscana. Dato che siamo in Italia, ed è mezzogiorno passato, abbinalo a un bel bicchiere di chianti oa un prosecco freddo. Dove andrai dopo dipende dal fatto che i tuoi gusti si appoggino all'arte, alla scienza, alla storia o all'architettura. Se sei alla ricerca di un altro museo d'arte, apprezzerai la relativa calma del museo delle sculture del Bargello dopo la folla degli Uffizi.Se la scienza è la tua passione, visita il Museo Galileo , che presenta manufatti, strumenti e scritti dell'uomo che ha rivoluzionato la conoscenza scientifica. Se sei fuori museo, vai alla Basilica di Santa Croce per rendere omaggio a Michelangelo, Galileo e Machiavelli, tutti sepolti in questa chiesa piena di affreschi.

16:00: Attraversa il fiume Arno al Ponte alle Grazie e raggiungi il miglior punto panoramico di Firenze, Piazzale Michelangelo . Prosegui fino a San Miniato al Monte , uno scrigno di gioielli di chiesa e monastero con una scintillante facciata in marmo e mosaico, interni risalenti all'XI secolo e ampie vedute della città. Cerca di arrivare entro le 17:30 (16:30 in inverno) per ascoltare la messa accompagnata dal canto gregoriano ossessionante. Dopo tutta quella salita (puoi anche prendere l'autobus 12 o 13 per entrambi i punti di riferimento), la facile discesa a piedi verso Firenze sarà stata meritata.Torna al tuo hotel per rinfrescarti e riposare prima di cena.

Poiché questa è la tua ultima cena a Firenze, ti suggeriamo un tour gastronomico serale che ti consente di assaggiare una vasta gamma di piatti tradizionali e conoscere la storia della città lungo il percorso. The Tour Guy e Eating Europe offrono entrambi tour molto apprezzati. Nota che i tour serali tendono a iniziare intorno alle 17:00, quindi potresti dover ridurre alcuni dei tuoi programmi pomeridiani se vuoi fare un tour.

2° giorno: sera

19:00: Se preferisci esplorare da solo, inizia la serata in grande stile con un Negroni (il cocktail d'autore di Firenze) in uno degli splendidi bar panoramici della città. Prova la Divina Terrazza al Grand Hotel Cavour . Il Plaza Hotel Lucchesi è giustamente orgoglioso del suo Empireo Rooftop Bar, che offre un'ampia diffusione dell'happy hour (a pagamento) e viste mozzafiato sul Duomo e su Santa Croce.

20:30: È quasi d'obbligo mangiare la pasta durante la tua ultima notte a Firenze e, per fortuna, la città ti offre una vasta gamma di opzioni. Le specialità di pasta locale includono le pappardelle al cinghiale , una pasta lunga e spessa servita con ragù di cinghiale. Le pappardelle alla lepre sono la stessa pasta, tranne che con il sugo di lepre selvatica. I pici sono una pasta grassa tirata a mano, tipicamente condita con un semplice sugo di pomodoro o con solo olio d'oliva e aglio. Ci sono anche le penne strascicate, penne condite con salsa di pomodoro e vino rosso.Vicino al Ponte Vecchio, Buca dell'Orafo è un locale accogliente e rustico dove provare queste e altre specialità fiorentine. Il ristorante è piccolo, quindi assicurati di prenotare in anticipo.

23:00: Dopo aver assaporato il tuo ultimo pasto a Firenze, ti accorgi di aver bisogno di un po' di vita notturna, dirigiti a pochi isolati da Via dei Benci, che attraversa il quartiere di Santa Croce. Questa strada e le sue vie laterali sono disseminate di bar, molti dei quali rimangono aperti fino a notte fonda, soprattutto nei fine settimana. Moyo e Soul Kitchen sono entrambe buone scommesse.

Se una lenta passeggiata per le strade e le piazze splendidamente illuminate di Firenze è più il tuo stile, assicurati di farlo con un gelato in mano. Attraversa il fiume Arno a Ponte alle Grazie e passa davanti alla Cantina del Gelato per le loro interessanti combinazioni di sapori. Scommettiamo che non hai mai assaggiato il gelato al whisky e cannella, o il gusto gorgonzola e miele da nessun'altra parte. Torna indietro verso il Ponte Vecchio e goditi la luce magica della città riflessa nel fiume. Riattraversa il fiume, al Ponte Vecchio o al Ponte Santa Trinita.Se hai ancora voglia di vagare, prendi la strada più lunga per tornare a casa. Girovagare per la Piazza del Duomo illuminata è tutta un'altra esperienza di notte quando la folla si è dispersa.

Poi va a letto, sognando la tua prossima tappa in Italia. Roma , Venezia o le Cinque Terre ? Ovunque tu scelga, ci pensiamo noi, con le guide TripSavvy per destinazioni in tutta Italia.