Come vedere i Giardini Vaticani, il segreto meglio custodito del Papa

Come vedere i Giardini Vaticani, il segreto meglio custodito del Papa

Giardini della Città del Vaticano

Indirizzo
Via Paolo VI, 29 , 00120 Città del Vaticano , Città del Vaticano
Telefono +39 06 6988 4676

Una delle attrazioni più esclusive all'interno del minuscolo Stato Pontificio di Roma sono i Giardini della Città del Vaticano ( Giardini Vaticani ). I 57 acri di tranquillità urbana invitano i visitatori a passeggiare tra monumenti sacri, fontane scultoree e curiosi botanici. Poiché l'ingresso è limitato (viene accettato solo un certo numero di prenotazioni ogni giorno), è raramente affollato, permettendoti di goderti i giardini ben curati in relativa pace e tranquillità. Comunemente indicati come "il parco giochi del Papa", i giardini confinano con i Musei Vaticani e vantano una propria stazione ferroviaria, un eliporto e persino una banca.Hanno anche alcune delle migliori viste sulla cupola di San Pietro di tutta Roma.

Storia dei giardini

Ideato per la prima volta nel 1279 da papa Niccolò III, l'area era racchiusa da mura e piantumata con un frutteto, un prato e un giardino. Fu solo nel XVI secolo, sotto papa Giulio II, che ebbe luogo un importante abbellimento del paesaggio. L'illustre architetto Donato Bramante (uno dei progettisti di San Pietro) elaborò i piani per il giardino, che fu poi suddiviso nei tre stili rinascimentali (inglese, francese e italiano). È stato aggiunto un labirinto rettangolare (labirinto del giardino) per esaltarne ulteriormente la grandiosità formale.Oggi i giardini rimangono un luogo dove i Pontefici possono trovare una riposante solitudine, nonostante il trambusto di Roma e della Città del Vaticano appena oltre il muro del giardino.

Cosa Vedere e Fare nei Giardini della Città del Vaticano

Mentre vaghi per i giardini, ecco alcuni punti salienti da esplorare:

Grotta di Lourdes ( Grotta di Lourdes ): Questa è una replica della grotta di pellegrinaggio a Massabielle, in Francia, dove una giovane ragazza, Bernadette Soubirous, ebbe una visione della Madonna.

Fontana dell'Aquila: questa fontana del XVII secolo celebra il ritorno dell'acqua ( Acqua Paolina ) in Vaticano dall'acquedotto riparato di Traiano.

Stemma Pontificio: Da non perdere questo meraviglioso esempio di arte figurativa topiaria a forma di Stemma Pontificio. Una sezione permanente presenta una corona e le chiavi di San Pietro piantate in piante perenni colorate, mentre l'altra area è adornata con annuali in onore dell'attuale Papa.

Casina del Giardiniere: questo piccolo edificio del XII secolo è la residenza del capo giardiniere, che sovrintende a una squadra di oltre due dozzine di addetti al giardinaggio.

Torre di San Giovanni: Costruita nel XVI secolo da Papa Niccolò III, fu ricostruita negli anni '60 da Papa Giovanni XXIII. All'interno si trovano gli appartamenti papali, ma è famoso soprattutto per essere il luogo in cui Papa Benedetto XVI ha incontrato il presidente George W. Bush nel 2008.

Il piccolo fiore, Santa Teresa di Lisieux: nominata patrona dei giardini nel 1927, il titolo ufficiale di Santa Teresa è "Sacra custode dei giardini". Lungo le mura leonine sorge un santuario a lei dedicato.

Nostra Signora di Fatima: Nel 1981, nel giorno della Madonna di Fatima, Papa Giovanni Paolo II fu fucilato in Piazza San Pietro. La sua miracolosa sopravvivenza è attribuita all'intervento divino della Madonna.

Torre Gregoriana o Torre dei Venti: Costruita alla fine del XVI secolo, la torre quadrata un tempo fungeva da osservatorio astrologico. Si dice che sia qui che sia avvenuto il passaggio dal calendario giuliano a quello gregoriano.

Palazzina di Leone XIII: uno dei luoghi "Instagrammabili" dei Giardini, questo piccolo edificio fu eretto in onore di Papa Leone XIII. Ha due graziose fontane, siepi, archi di rose rampicanti e l'ultimo albero esotico piantato da Leone prima della sua morte. Quando l'albero di corallo fiorisce, i suoi fiori sono di un rosso vivo.

Un pezzo del muro di Berlino: un regalo al Vaticano di Marco Piccinini, l'italiano ha acquistato una parte del famoso muro a un'asta nel 1990. Il segmento, originariamente situato su Waldemarbridge, rivela un dipinto nascosto della chiesa di San Michele di Berlino.

Stazione Radio Vaticana: aggiunta ai Giardini nel 1931 dal famoso inventore Guglielmo Marconi, il Marconi Broadcast Center è il luogo in cui ha trasmesso il suo primo messaggio in tutto il mondo. Papa Pio XI capì l'importanza della tecnologia emergente e incoraggiò la ricerca di Marconi.

Stazione ferroviaria del Vaticano: questa breve linea ferroviaria trasporta principalmente rifornimenti nella Città del Vaticano. Nelle vicinanze si trovano una banca, una farmacia e un negozio di alimentari. Anche i papi devono fare commissioni! Dal 2015, e solo il sabato, il Vaticano offre un servizio ferroviario dalla Stazione Ferroviaria Vaticana alle Ville Pontificie di Castel Gandolfo, a sud di Roma. Il tour di un'intera giornata include l'ingresso ai Musei e ai Giardini Vaticani, il viaggio di andata e ritorno in treno e l'accesso a parti del complesso papale di Castel Gandolfo.

Informazioni per i visitatori:

Località: Città del Vaticano, 00120 Italia

Orari: I Musei e Giardini Vaticani sono aperti dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 18:00 (ultimo ingresso alle 16:00) Chiuso la domenica (tranne l'ultima domenica di ogni mese, quando è aperto dalle 9:00 alle 14:00, purché non t coincidono con le principali festività religiose.) Esatto a settembre 2018. Controllare il sito Web per gli aggiornamenti.

Ingresso: le visite guidate durano 2 ore e devono essere prenotate tramite il sito web dei Musei Vaticani o con una compagnia turistica privata. Il tuo biglietto include una visita (senza guida) ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina, solo nello stesso giorno.

Prezzi: 33€. Ridotto: 24€ (ragazzi 6-18 e religiosi con documentazione valida.)

Suggerimenti per la visita: Il tour è a piedi. Per chi ha problemi di mobilità, è disponibile un tour in ecobus aperto a € 37/ridotto: € 23 (include audioguida e mappa illustrata). Per motivi di sicurezza, i bambini sotto i 7 anni non sono ammessi a questo tour.

Se hai bisogno di assistenza per la sedia a rotelle, puoi prenotare un tour con i Giardini Vaticani senza barriere.

Come arrivare là:

Metropolitana: Linea A in direzione stazioni Battistini, Ottaviano o Cipro.

Autobus: 49, 32, 81 e 982 fermano in Piazza del Risorgimento; 492 e 990 fermano in Via Leone IV/Via degli Scipioni.

Tram: 19 fermata Piazza del Risorgimento

Luoghi e attrazioni nelle vicinanze

Castel Sant'Angelo : costruito come mausoleo dall'imperatore Adriano, questo imponente castello lungo il fiume Tevere è oggi un museo.

La Guardia Svizzera : dal 1506, queste reclute in costume tradizionale e colorato sorvegliano la Città del Vaticano.

Leonardo Da Vinci Experience : il nuovo museo espone le invenzioni di Da Vinci e le riproduzioni dei suoi dipinti più famosi, tra cui l'Ultima Cena.

Ville di Castel Gandolfo: Situata a 45 minuti dal centro di Roma, è stata la residenza estiva dei Papi fin dal XVII secolo. Per informazioni su come arrivare in treno dalla Stazione Ferroviaria Vaticana, visita questa pagina sul sito dei Musei Vaticani.