Cosa sapere prima di visitare Perugia, Umbria

Cosa sapere prima di visitare Perugia, Umbria

Le città medievali, la campagna bucolica e i vigneti ondulati sono la più grande attrazione per visitare l'Italia centrale, anche se la maggior parte dei visitatori si dirige direttamente verso la bellissima ma sovraffollata città di Firenze . Tuttavia, a meno di 100 miglia di distanza c'è un'altra città che è rimasta sotto il radar e ha mantenuto il suo fascino rustico: Perugia.

Perugia è il nome del capoluogo dell'omonima provincia circostante, entrambe all'interno della più ampia regione chiamata Umbria, soprannominata "il Cuore Verde d'Italia". Rispetto alla regione Toscana, l'Umbria è molto meno sviluppata, meno affollata e meno costosa. Perugia, la città, è un ottimo punto di partenza, ma la vera magia è nei villaggi di tutta la provincia di Perugia , dove puoi andare alla ricerca di funghi, visitare antiche rovine e, naturalmente, bere tanto, tanto vino.

Pianificazione del viaggio

  • Periodo migliore per visitare : Perugia non vive estati o inverni estremi, ma la tarda primavera e l'inizio dell'autunno sono i periodi dell'anno più comodi da visitare. Da maggio ad agosto circa, i tartufi neri per cui l'Umbria è famosa iniziano a spuntare in tutta la campagna per gli amanti dei funghi da foraggiare. Se ti mancano quelli, puoi cercare i tartufi bianchi in autunno . Perugia è uno dei principali produttori di cioccolato in Italia e l' Eurochocolate Festival di ottobre è una grande attrazione per i viaggiatori golosi, così come l' Umbria Jazz Festival di luglio per gli appassionati di jazz.
  • Lingua : La lingua parlata a Perugia è l'italiano. L'Università per Stranieri di Perugia, infatti, è una delle mete più ambite nel Paese dagli studenti stranieri per studiare l'italiano. La gente del posto a Perugia parla diversi livelli di inglese, in particolare i perugini più giovani, ma potresti avere difficoltà a trovare persone che parlano inglese nelle piccole città intorno.
  • Moneta : La moneta a Perugia, come nel resto d'Italia, è l'euro. Tuttavia, la maggior parte dei ristoranti e degli hotel accetta carte di credito.
  • Muoversi : è facile esplorare la città di Perugia a piedi, ma c'è anche un tram a una linea chiamato Minimetrò che attraversa il centro storico. Per salire e scendere dalla città collinare, ci sono una serie di scale mobili per renderlo più facile. Per visitare altre città dell'Umbria sono disponibili autobus ma è più facile se si dispone di un'auto.
  • Consiglio di viaggio : se vuoi l'esperienza dei vigneti toscani senza pagare i prezzi e la folla della Toscana, Perugia ha le stesse ottime opzioni di vino e la stessa pittoresca campagna del suo vicino di casa.

Cose da fare

Come è vero per la maggior parte delle città collinari murate umbre, una delle cose migliori da fare è semplicemente passeggiare per le stradine e lungo le mura ai margini della città per ammirare la valle. Le cose più importanti da non perdere in Umbria in genere ruotano attorno a una delle tre cose: storia, natura o vino.

  • I reperti storici della città abbracciano oltre mille anni di storia di Perugia, come il pozzo etrusco preromano del III sec . Mobili e ospita anche la Pinacoteca Nazionale dell'Umbria. Nel cuore della città, Piazza IV Novembre è la piazza principale con l'intricata Fontana Maggiore e la cattedrale di Perugia.
  • Nelle calde giornate estive, fai come la gente del posto e dirigiti verso il Lago Trasimeno, a circa 20 minuti di auto. Una volta lì, scegli una delle località lacustri dove fermarti o noleggia una piccola imbarcazione per visitare una delle piccole isole in mezzo al lago. Assicurati di avere il costume da bagno per fare un tuffo e portare con te degli snack per un picnic.
  • I vini toscani possono essere più famosi a livello internazionale, ma la regione vinicola dell'Umbria è altrettanto apprezzata in Italia . Puoi sorseggiare bottiglie di produzione locale nelle enoteche - o enoteche - in tutta la città di Perugia, ma approfitta di dove ti trovi visitando un numero qualsiasi dei tanti vigneti nella vicina campagna. C'è molto da scegliere, quindi inizia con la Strada del Vino Sagrantino se hai bisogno di orientarti.
  • Non puoi perderti la città di Perugia, ma le parti più affascinanti della regione si trovano nei piccoli borghi sparsi per la provincia di Perugia. La città di Assisi è famosa per aver dato i natali a San Francesco e le sue spoglie sono sepolte nella Cattedrale di Assisi. La città medievale di Spoleto ha un acquedotto del XIII secolo che attraversa un enorme burrone e ora funge da passerella panoramica.

Cosa mangiare e bere

L'ingrediente più popolare dell'Umbria è senza dubbio il tartufo, e puoi trovare queste prelibatezze incorporate in tutti i tipi di pasti, che si tratti di uova strapazzate con tartufo per colazione o pasta imbevuta di burro al tartufo o una pizza con un condimento al tartufo e persino un po' di olio al tartufo per buona misura. Il prosciutto dell'Umbria, in particolare della città di Norcia, è considerato uno dei migliori salumi d'Italia e si gusta al meglio in un testo , un pane umbro simile a una focaccia.

Qualunque cosa mangi, assicurati che sia abbinata a un bicchiere di vino umbro. Il vino bianco Orvieto dell'omonima cittadina è uno dei più conosciuti della regione, ottenuto da uve Grechetto e Trebbiano. Due vini rossi della provincia di Perugia che si distinguono e tutelati dalla legge italiana sono il Torgiano e il Montefalco Sagrantino.

Dove alloggiare

Se rimani nella città di Perugia, è facile spostarsi e vedere l'intera città indipendentemente dalla parte in cui ti trovi. Essendo la città più grande della regione, Perugia ha la maggior parte delle opzioni per hotel e ristoranti che possono rendere il soggiorno un po' più facile.

Tuttavia, la maggior parte dei viaggiatori concorderebbe sul fatto che il fascino di Perugia risiede nelle dolci colline della campagna e nei borghi medievali circondati da un mare di vigneti. Ognuno offre qualcosa di unico e potresti quasi sceglierne uno a caso e rimanere comunque stupito. Assisi e Spoleto sono due delle più popolari, ma altre città vicine che vale la pena visitare includono Panicale , Todi e Gubbio .

Arrivarci

Perugia è quasi direttamente tra Roma e Firenze, quindi è facile aggiungere un'escursione secondaria da entrambe le città. Il modo più semplice è andare in treno , che impiega rispettivamente tra le due e le due ore e mezza da Firenze o Roma. La stazione ferroviaria di Perugia è a circa 25 minuti a piedi dal centro storico, ma è una salita per arrivarci. Per fortuna, puoi utilizzare le scale mobili integrate nella città o, ancora più facilmente, prendere il Minimetro direttamente dalla stazione ferroviaria al centro della città.

Se hai un veicolo, il viaggio per Perugia è di due ore da Roma o Firenze in auto. Guidare nelle principali città d'Italia non è facile, ma una volta che sei in autostrada e in campagna, guidare è un modo semplice per spostarsi .

Suggerimenti per risparmiare denaro

  • I posti in treno aumentano di prezzo man mano che i biglietti si esauriscono, quindi assicurati di acquistare i biglietti in anticipo e non aspettare o potresti finire per pagare di più.
  • Per regali economici da portare a casa, prendi alcuni dei famosi baci al cioccolato di Perugia , o "baci" (suona familiare?). Le minuscole palline di cioccolato al latte di Hershey non sono paragonabili ai baci di Perugia, che sono cioccolato mescolato con purea di nocciole e immerso in altro cioccolato fondente. I tuoi amici a casa li mangeranno, in senso figurato e letterale.
  • Le opzioni di vino intorno a Perugia sono altrettanto buone di quelle della vicina Toscana, alcune sono anche migliori. Ma poiché i vini umbri non hanno lo stesso prestigio internazionale di quelli della porta accanto, spesso puoi visitare i vigneti e ritirare le bottiglie per una frazione del prezzo.