Dove andare in Umbria, il cuore verde d’Italia

Dove andare in Umbria, il cuore verde d’Italia

La regione Umbria, nel centro dell'Italia, ha molti siti etruschi e borghi medievali. L'Umbria è spesso definita il Cuore Verde d'Italia per i suoi parchi naturali; ospita anche uno dei laghi più grandi d'Italia. Ecco i posti migliori da visitare durante la tua vacanza in Umbria.

01 di 11

Assisi

Assisi è famosa come la città natale di San Francesco, o San Francesco, il santo patrono d'Italia. La Basilica di San Francesco ad Assisi custodisce la tomba di San Francesco ed è una popolare meta turistica e di pellegrinaggio. Assisi ha anche molte altre interessanti chiese, rovine romane, siti medievali, musei e negozi nel suo centro medievale fortificato. Ci sono belle passeggiate dalla città alla vicina campagna.

02 di 11

Orvieto

Seduta in cima a enormi scogliere di tufo, la città collinare di Orvieto offre uno spettacolo impressionante. Abitata fin dall'epoca etrusca, i monumenti ei musei di Orvieto coprono millenni di storia. Il suo splendido duomo (cattedrale) con la sua facciata a mosaico è uno dei migliori monumenti medievali in Italia. Orvieto è facilmente raggiungibile in auto o in treno e costituisce una buona gita di un giorno a Roma o una buona base per esplorare l'Umbria meridionale e la Toscana . Il territorio di Orvieto è costellato di tombe etrusche e vigneti.

03 di 11

Perugia

Perugia, capoluogo e città più grande dell'Umbria, è una vivace cittadina collinare con radici etrusche e medievali. C'è molto da fare e da vedere a Perugia e dato che è ben servita dai mezzi pubblici, è una buona base per esplorare le città collinari dell'Umbria. Perugia ha una buona scuola di lingua italiana , un festival jazz famoso in tutto il mondo e un festival del cioccolato. Gli amanti del cioccolato potrebbero voler provare l'Etruscan Chocohotel di Perugia, dove c'è un ristorante con un menu di cioccolato.

04 di 11

Spoleto

Spoleto è una città collinare fortificata e una delle città più grandi dell'Umbria meridionale. Spoleto ha siti etruschi, romani e medievali. Sopra Spoleto c'è una Rocca medievale e che attraversa la profonda gola su un lato della Rocca c'è lo spettacolo più famoso di Spoleto, il Ponte delle Torri o Ponte delle Torri. L'antica chiesa longobarda di San Salvatore è un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Il Festival dei due mondi si tiene a Spoleto da fine giugno a inizio luglio.

Vai al punto 5 di 11 qui sotto.
05 di 11

Todi

Todi, una delle mie città collinari preferite, è un pittoresco villaggio fortificato con una bella vista sulla campagna. Le attrazioni sono vicine tra loro, quindi Todi può essere facilmente esplorata in un paio d'ore, ma ci sono buoni posti dove soffermarsi, godersi il panorama o l'atmosfera. Todi o la campagna circostante sarebbero una base tranquilla per visitare l'Umbria meridionale, soprattutto se viaggi in auto.

06 di 11

Gubbio

Gubbio è una città collinare medievale ben conservata costruita in pietra calcarea grigia. Il centro compatto di Gubbio ha una buona selezione di monumenti medievali, gotici e rinascimentali. Appena fuori città c'è un anfiteatro romano. Gubbio si trova in posizione panoramica sulle pendici del Monte Ingino e dal paese si gode di una bella vista sulla campagna.

07 di 11

Lago Trasimeno

Il Lago Trasimeno è uno dei laghi più belli d'Italia . Tre isole pittoresche possono essere raggiunte in traghetto e ci sono spiagge intorno al lago. Uno dei paesi più belli è Castiglione del Lago con un centro medievale e un castello in riva al lago. Il lago fu teatro di una famosa battaglia tra Annibale e Roma.

08 di 11

Spello

Pretty Spello offre gran parte del fascino degli edifici in pietra e dei vasi di fiori colorati di Assisi, ma con una frazione della folla e del clamore. Viuzze pittoresche, ripide scalinate fiancheggiate da allegri gerani, rovine romane fatiscenti e ampie vedute sulla valle sottostante. Assicurati di mettere in valigia la macchina fotografica per la tua visita al luogo perfetto da cartolina.

Continua a 9 di 11 di seguito.
09 di 11

Norcia

La parola norcineria , un tipo di gastronomia italiana, deriva da Norcia, una città nota per i suoi salumi. Norcia, nel sud-est dell'Umbria, si trova sulle colline all'ingresso del parco dei Monti Sibillini e costituisce una buona base per esplorare il parco. La città stessa è abbastanza pianeggiante e racchiusa da mura del XIV secolo. I resti romani sono visibili in diversi punti e c'è un castello.

10 di 11

Narni

Narni è un piccolo paese collinare considerato il centro geografico dell'Italia continentale. Narni fu un importante insediamento romano e dal XII al XIV secolo fece parte dello Stato Pontificio. Ci sono molti edifici interessanti a Narni, e c'è una bella passeggiata fuori città fino al Ponte Cardona del I secolo, parte dell'acquedotto romano Formina. Lungo questa strada boscosa oltrepasserai anche un cartello che indica il centro geografico dell'Italia.

11 di 11

Mummie di Ferentillo

Il museo delle mummie, nella piccola città di Ferentillo nel sud dell'Umbria, potrebbe essere uno dei siti più strani dell'Umbria. I corpi sepolti sotto la Chiesa di Santo Stefano sono stati preservati da un raro microfungo che ha attaccato i cadaveri e li ha trasformati in mummie. Alcune delle mummie meglio conservate sono esposte in quello che oggi è il museo delle mummie nella parte inferiore della chiesa.