Ecco come arrivare in Sicilia

Ecco come arrivare in Sicilia

L' isola italiana della Sicilia , l'isola più grande del Mediterraneo, dista meno di 2 miglia dall'Italia continentale nel suo punto più vicino. Fin dall'epoca romana, e fino a questo secolo, conquistatori e politici hanno parlato di costruire un ponte sullo Stretto di Messina, lo stretto canale che divide la Sicilia dalla terraferma. Per ora, e per il prossimo futuro, non esiste una rotta via terra per la Sicilia.

Ma questo non significa che la Sicilia sia difficile da raggiungere. In aereo, treno, traghetto, e anche in auto, ecco tutti i modi per arrivare in Sicilia.

In aereo

Ci sono quattro aeroporti internazionali sull'isola di Sicilia. L'Aeroporto di Catania (CTA) sulla costa orientale e l'Aeroporto di Palermo (PMO) a nord-ovest dell'isola, sono di gran lunga i più grandi e il punto di partenza e di arrivo per la maggior parte dei voli. L'Aeroporto di Trapani-Birgi (TPA) sulla costa occidentale e l'Aeroporto di Comiso (CIY) a sud-est sono aeroporti più piccoli serviti da compagnie low cost.

Non ci sono voli diretti dagli Stati Uniti alla Sicilia, quindi i viaggiatori devono cambiare aereo, all'interno dell'Italia o in un altro aeroporto in Europa.

Aeroporto di Catania : All'aeroporto di Catania (a volte scritto come Aeroporto di Catania-Fontanarossa), i principali vettori internazionali includono Alitalia, British Airways, KLM, Lufthansa e Swiss Air. L'aeroporto è servito anche dalle compagnie low cost Ryanair, easyJet e Vueling. In Italia ci sono voli di linea regolari, principalmente Alitalia, da Roma, Milano, Bologna e Verona.

Aeroporto di Palermo : scritto anche come Aeroporto di Palermo Falcone e Borsellino, i principali vettori per l'aeroporto di Palermo includono Alitalia, British Airways, Lufthansa e Swiss Air. Anche Ryanair, easyJet e Vueling volano qui. Ci sono voli regolari da Roma, Napoli, Milano, Venezia, Bergamo e molte altre città italiane.

Aeroporti di Trapani e Comiso : Ryanair offre la maggior parte dei voli in entrata e in uscita dall'aeroporto di Trapani-Birgi, compresi diversi dall'Italia continentale. Per l'aeroporto di Comiso (Aeroporto di Comiso "Pio La Torre"), Ryanair offre voli da e per città in Europa e in Italia. Alitalia offre anche una manciata di voli.

Si noti che tutte le compagnie aeree riducono gli orari dei voli in bassa stagione e tendono ad aumentare il servizio da maggio a settembre.

In traghetto (auto e treno inclusi)

Se non voli per la Sicilia, dovrai prendere un traghetto anche se stai guidando o prendendo il treno da un'altra parte d'Europa. Ci sono dozzine di modi per raggiungere la Sicilia in traghetto, anche se solo il passaggio attraverso lo Stretto di Messina (accessibile attraverso Villa San Giovanni può essere fatto rapidamente. Altri punti di partenza della terraferma per i traghetti includono Roma-Civitavecchia, Napoli, Salerno, Reggio-Calabria e, più stagionalmente, Livorno e Genova.Si noti che la frequenza dei traghetti - e i prezzi - aumenteranno in alta stagione estiva.

Itinerari con partenza da Villa San Giovanni

Da Villa San Giovanni, il porto continentale più vicino alla Sicilia, partono diversi traghetti al giorno per Messina, appena oltre lo Stretto di Messina.

  • I passeggeri a piedi possono prenotare con BluJet , una divisione di Trenitalia, il sistema ferroviario nazionale italiano. Il viaggio di 20 minuti su un traghetto ad alta velocità costa 2,50 euro solo andata. Le barche sbarcano a Messina Marittima, adiacente alla stazione ferroviaria di Messina Centrale, da dove i viaggiatori possono raggiungere tutta la Sicilia in treno o autobus, oppure a piedi o prendere un taxi per il loro hotel a Messina.
  • I passeggeri con auto possono prenotare il passaggio sul Caronte & Tourist Ferry , che impiega circa 30 minuti (ma non sono inclusi i tempi di attesa e carico). Guidi la tua auto direttamente sul traghetto, quindi esci dall'auto e attendi sul ponte o in una delle sale passeggeri durante il viaggio. Da Messina, le strade costiere si collegano al resto della Sicilia. I biglietti di sola andata partono da circa 37 euro per un'automobile di dimensioni standard. I prezzi saliranno durante l'estate, soprattutto nei fine settimana.
  • I passeggeri sui treni possono rimanere sbalorditi nel guardare mentre interi treni a più vagoni vengono caricati direttamente su enormi traghetti a Villa San Giovanni per la traversata di un'ora fino a Messina. Hanno la possibilità di rimanere nel loro vagone durante la traversata o di salire sul ponte. Si noti che questa modalità di viaggio è valida solo sui treni Intercity di Trenitalia che proseguono per Siracusa (Siracusa) o Palermo. Altrimenti, i passeggeri del treno prendono il treno per Villa San Giovanni, il traghetto a piedi per Messina, e poi prendono un altro treno a Messina.

Altre rotte dei traghetti

  • Da Roma-Civitavecchia: I traghetti gestiti da GNV (Grandi Navi Veloci) partono alcune volte alla settimana dal porto di Roma verso il porto di Palermo o Termini-Imerese, 20,5 miglia (33 chilometri) a est di Palermo. Dal Porto di Palermo è possibile prendere un autobus per il centro storico o per la stazione ferroviaria di Palermo Centrale. Termini-Imerese è più comodo se hai la macchina e vuoi partire subito per altre zone della Sicilia, piuttosto che fermarti a Palermo. Il viaggio in entrambe le città dura circa 14 ore.
  • Da Napoli: GNV e Tirrenia offrono partenze regolari per il viaggio in traghetto di 10 ore da Napoli/Porto di Napoli a Palermo. Liberty Lines offre un servizio stagionale di 16 ore da Napoli a Milazzo.
  • Da Salerno: Situata a sud della Costiera Amalfitana, Salerno è anche a 10 ore di traghetto da Palermo. Grimaldi Lines offre la rotta tutto l'anno.
  • Da Reggio-Calabria: Liberty Lines offre un servizio di traghetti passeggeri da Reggio-Calabria a Messina, oltre alle Isole Eolie, e dal porticciolo di terraferma di Vibo Valentia per Milazzo e le Eolie.
  • Da Livorno e Genova: Grimaldi Lines offre collegamenti stagionali per Palermo dai porti di Livorno o Genova, sulla costa settentrionale dell'Italia. Il viaggio dura dalle 20 alle 21 ore.

Suggerimenti per un viaggio in traghetto tranquillo

  • Per un viaggio in traghetto di più di qualche ora, ti consigliamo di pagare un extra per prenotare, come minimo, una poltrona, che è un posto riservato al coperto. I posti a sedere all'aperto senza prenotazione sono limitati e, se piove, c'è vento o c'è mare mosso, non è molto comodo.
  • Per i viaggi notturni, considera di pagare un extra per una cabina con un letto. Se non vuoi concederti il ​​lusso di una cabina, prenota almeno una poltrona.
  • I traghetti ad alta velocità sono spesso aliscafi. Queste possono essere corse sconnesse anche nei giorni in cui il mare è calmo. Quindi, se soffri di cinetosi, tienilo a mente.