Escursionismo in Costiera Amalfitana

Escursionismo in Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana italiana non è solo spiagge, gite in barca e visite turistiche. Il terreno accidentato lungo la costa è intrecciato con una rete di sentieri escursionistici, che vanno da facili a faticosi. Non importa quanto siano impegnative, tutte danno grandi ricompense, sotto forma di spettacolari viste sul mare, rinfrescanti passeggiate attraverso boschi ombrosi e l'emozione di scendere in una o più delle splendide località di mare per le quali la Costiera Amalfitana è così famosa.

Per ognuna di queste famose escursioni lungo la Costiera Amalfitana, assicurati di mettere in valigia crema solare, un cappello a tesa larga e molta acqua: queste regole sono valide indipendentemente dal periodo dell'anno in cui scegli di fare un'escursione.

Per le escursioni che non sono di andata e ritorno, di solito puoi prendere un autobus per tornare al punto di partenza (o prendere un autobus per il punto di partenza e tornare alla città in cui ti trovi). Poiché molte di queste escursioni terminano al mare, è bello premiarsi con una nuotata in quelle acque di un blu brillante prima di asciugarsi e godersi un pranzo a base di pesce, all'aperto. Le esperienze in Costiera Amalfitana non sono molto più "amalfitane" di così!

01 di 09

Sentiero degli Dei (Sentiero degli Dei)

Questo più famoso di tutti i sentieri escursionistici della Costiera Amalfitana e una delle migliori escursioni in Italia, il Sentiero degli Dei corre dall'entroterra di Agerola fino al litorale vicino a Positano, con viste epiche della costa e della lontana Capri lungo il percorso. Il sentiero di 4,3 miglia diventa molto affollato in estate, quando le temperature diurne possono salire su questo sentiero per lo più non ombreggiato. Inizia ad Agerola e dirigiti per lo più in discesa fino a Nocelle, dove puoi fare una nuotata e poi camminare o prendere l'autobus per Positano.

02 del 09

Valle dei Mulini/Valle delle Ferriere

Partendo dalla città di Amalfi, questa escursione, conosciuta in modo intercambiabile come Valle Dei Mulini o Valle Delle Ferriere, si trasforma rapidamente in una passeggiata attraverso una foresta ricca di storia, ruscelli e cascate e tra i mulini abbandonati della fiorente industria della carta di Amalfi. . L'escursione di andata e ritorno di 3,75 miglia ha un piccolo dislivello ed è per lo più ombreggiata.

03 del 09

Promontorio di Punta Campanella

All'estremità settentrionale della Costiera Amalfitana, il promontorio di Punta Campanella separava la Costiera Amalfitana dall'area metropolitana sorrentina. Costituita dalla Riserva Marina di Punta Campanella , la penisola è la più estesa striscia di terra non edificata della regione. L'escursione di 7 km da Marina del Cantone al punto più lontano del promontorio dura circa due ore solo andata, ma ne vale la pena!

04 del 09

Monte Tre Calli

Questa breve escursione fino al Monte Tre Calli è in realtà tra le più impegnative della Costiera Amalfitana, grazie al suo rapido dislivello e all'inesorabile salita. Dall'alto vedrai il Vesuvio e Capri. E ricorda, ciò che sale deve scendere: una volta raggiunta la vetta, la discesa verso Piazza Paolo Capasso ad Agerola ti sembrerà un gioco da ragazzi.

Vai al punto 5 di 9 qui sotto.
05 del 09

San Pietro a Monte Comune

Dal sito dell'evento Castello Colonna nel piccolo villaggio di San Pietro, questa escursione di 3 miglia attraversa sentieri ricoperti di felci e radure aperte verso la cima del Monte Comune, che si erge appena fuori Positano. Da lì, puoi riprendere lo stesso sentiero, prendere un sentiero lastricato fino alla strada principale o continuare a camminare fino a Positano. Ad ogni modo, le vedute a volo d'uccello di Positano e della costa sono eccezionali.

06 di 09

Salita a Santa Maria del Castello

Da Positano, questa salita di 1,9 miglia fino a Santa Maria del Castello è una salita ripida e veloce che premia con viste fantastiche di Positano che pende dalle scogliere sottostanti. Alla fine della strada, nella minuscola Santa Maria del Castello, troverai un accogliente bar. Puoi quindi prendere le scale per tornare a Positano, anche se le tue ginocchia potrebbero non perdonarti mai.

07 di 09

Sentiero dei Limoni

Il poco battuto Sentiero Dei Limoni (sentiero dei limoni) è un'esperienza preziosa per chi lo percorre. La facile escursione di 2,4 miglia collega le città di Maiori e Minori, su un percorso che attraversa principalmente aree residenziali e, come suggerisce il nome, tra i profumati limoneti per i quali la regione è così famosa. Ci sono viste sul mare quasi per tutto il percorso. È noto che la gente del posto saluta gli escursionisti lungo la strada e li invita persino a visitare i loro limoneti e ad assaggiare del limoncello fatto in casa.

08 di 09

Discesa al Fiordo di Furore

A circa 2,7 miglia, l'escursione da Agerola fino al Fiordo (fiordo) di Furore si snoda tra grotte, edifici che giacciono in pittoresche rovine, diverse chiese e un'area prevalentemente urbanizzata, sebbene carina e affascinante. L'escursione è prevalentemente in discesa e diventa più interessante man mano che ci si avvicina al fiordo, quando si lascia la strada principale e si scende su una serie di gradini. Il "fiordo" è una piccola insenatura tra le rocce che termina in una bella spiaggia, che può essere chiusa o meno a seconda del rischio di frane.

Continua a 9 di 9 sotto.
09 di 09

Passeggiate da Ravello

Tutte le strade potrebbero non portare a Ravello, ma sembra proprio che tu possa fare escursioni da Ravello praticamente ovunque sulla Costiera Amalfitana. Ravello si trova in alto e nell'entroterra rispetto al lungomare, il che significa che le escursioni che iniziano qui vanno per lo più in discesa. Su incantevoli sentieri segnalati da Ravello (o Scala, la città appena sotto di essa), è possibile raggiungere Amalfi, Minori o fare un'escursione a Maiori, il tutto in circa un'ora. I panorami si aprono lungo il percorso e, in estate, puoi premiarti con un tuffo rinfrescante in mare una volta raggiunta la tua destinazione.