I 10 migliori festival tradizionali da vivere in Spagna

I 10 migliori festival tradizionali da vivere in Spagna

La cultura colorata, vivace e appassionata della Spagna attira milioni di visitatori ogni anno, tutti desiderosi di vivere da soli questo paese divertente e vibrante. Senza dubbio, non c'è momento migliore per vivere al meglio la cultura locale che durante una delle miriadi di feste tradizionali in Spagna durante tutto l'anno. Ogni festival ha un'atmosfera completamente unica, con tradizioni e usanze indimenticabili che lo rendono diverso da qualsiasi altra celebrazione al mondo. Assicurati di provare a vivere uno di questi indimenticabili festival tradizionali in Spagna durante il tuo prossimo viaggio. 

01 di 10

settimana Santa

Potresti aver sentito parlare della Semana Santa , la Settimana Santa, ma probabilmente non l'hai mai vista celebrata a livello spagnolo prima d'ora. In molte parti della Spagna, elaborate processioni scendono in piazza ogni giorno per tutta la settimana che precede la Pasqua mentre i membri delle parrocchie locali e delle confraternite religiose sfilano carri decorati raffiguranti Gesù Cristo e la Vergine Maria in tutta la città. 

Queste processioni si svolgono in tutta la Spagna da secoli e hanno lo stesso aspetto di centinaia di anni fa. Gli elaborati carri allegorici, i costumi tradizionali e la musica cupa suonata da gruppi dal vivo rendono la celebrazione della Pasqua diversa dalle altre. 

Puoi assistere alle processioni della Semana Santa in molte città della Spagna, ma Siviglia e Malaga ospitano alcune delle più famose. Non sottovalutare nemmeno le celebrazioni in Castilla y León: anche le città di Valladolid e León ospitano incredibili processioni. 

02 di 10

San Firmino (Corsa dei tori di Pamplona)

Un festival controverso ma popolare che attira centinaia di anime temerarie e altre centinaia di spettatori entusiasti, la corsa dei tori di Pamplona potrebbe essere solo il festival tradizionale più ricco di azione in Spagna. 

Le corse dei tori fanno in realtà parte di un festival locale più ampio noto come San Fermín, che si svolge nella città settentrionale di Pamplona per una settimana all'inizio di luglio. Ogni mattina per tutta la durata del festival, i partecipanti e i tori scendono in strada in una corsa da mangiarsi le unghie fino all'arena, dove nel corso della giornata si svolgerà una corrida. 

La prima celebrazione ufficiale documentata di San Fermín ebbe luogo nel 1591 e si supponeva che fosse un evento molto più discreto rispetto alla celebrazione chiassosa che conosciamo oggi. Sebbene il resto della festa sia ricco di tradizioni locali uniche, la stessa corsa dei tori è pericolosa e considerata da molti immorale. 

TripSavvy sconsiglia di correre con i tori e confida che i suoi lettori prendano le proprie decisioni sull'etica dell'evento della corsa dei tori e sulla corrida come attrazione.

03 di 10

Tomatina lotta al pomodoro

Non tutti possono dire di aver preso parte alla più grande battaglia alimentare del mondo. Fatta eccezione per le migliaia di persone che ogni anno scendono in piazza nella minuscola cittadina di Buñol, vicino a Valencia. Il cibo preferito a La Tomatina sono, ovviamente, i pomodori. Disordinato? SÌ. Indimenticabilmente divertente? Inoltre sì.

Le fonti variano quando si tratta delle origini della Tomatina, ma il sito ufficiale del festival afferma che tutto è iniziato nel 1945, quando un'interruzione durante una parata ha portato spettatori e partecipanti a lanciarsi pomodori da un vicino chiosco di frutta. La tradizione ha preso piede e ora ogni anno, l'ultimo mercoledì di agosto, Buñol si trasforma da villaggio addormentato in centro di feste.

I partecipanti devono acquistare un biglietto , che include il viaggio a Buñol da una delle numerose città più grandi, per poter partecipare. 

04 di 10

Las Fallas

Se hai festeggiato Guy Fawkes Night o hai partecipato a una festa di ritorno a casa, potresti pensare di aver visto un grande falò. La verità è che, a meno che tu non sia stato a Las Fallas a Valencia, non hai ancora visto niente.

Per diverse notti a metà marzo, le strade di Valencia si animano con gigantesche sculture di carta, meticolosamente realizzate a mano con dettagli decorati. Quindi, l'ultima notte, la maggior parte delle sculture, o fallas , vengono bruciate in epici falò in tutta la città. Ogni anno pochi eletti vengono salvati dalle fiamme e finiscono nel Museo delle Fallas di Valencia.

La prima celebrazione documentata di Las Fallas ha avuto luogo nel 1784 e ogni anno è diventata più grande e migliore che mai. Si svolge ogni anno a marzo, con più di 700 incredibili fallas

Continue to 5 of 10 below.
05 di 10

Fiera di Siviglia

La celebrazione più iconica di Siviglia , l'annuale Fiera d'Aprile, è una colorata stravaganza di flamenco, cavalli e sherry. Pensala come tutto ciò per cui l'Andalusia è famosa racchiuso in una settimana epica.

Sebbene sia iniziata come un'umile fiera del bestiame, la Feria è ora un luogo dove vedere ed essere visti, con uomini e donne riccamente vestiti che cavalcano in carrozze trainate da cavalli tra le casetas, o tende . Molte casetas sono private, ma sono disponibili diverse tende pubbliche, quindi chiunque può godersi la festa. 

Durante il giorno, Feria è un sano affare di famiglia, con i bambini che si godono le giostre e le famiglie sedute per lunghi e piacevoli pasti all'interno delle loro casetas mentre la musica tradizionale riempie l'aria. Di notte, tuttavia, l'evento diventa praticamente edonistico, con alcol a flusso libero e feste che infuriano molto tempo dopo che il sole è tramontato. 

06 di 10

Carnevale

Prima della cupa solennità della Quaresima e della Settimana Santa, la maggior parte delle città spagnole esplodono in vivaci celebrazioni non dissimili dal Mardi Gras a New Orleans . Non importa dove ti trovi nel paese, sarai in grado di trovare una festa di Carnevale nelle vicinanze. Mentre la celebrazione di ogni città mantiene la sua atmosfera distinta, in generale, aspettati costumi stravaganti, sfilate emozionanti e molta musica e alcol.

Tieni presente, tuttavia, che non tutte le celebrazioni del Carnevale sono uguali. Certo, ti divertirai ovunque tu vada, ma alcune destinazioni selezionate vanno davvero oltre. L'isola paradisiaca di Tenerife ospita il carnevale più famoso della Spagna, con la tranquilla Cadice e la gay-friendly Sitges non molto distante. 

A causa del cambio di data di Pasqua, la data del Carnevale varia di anno in anno.

07 di 10

Natale e Capodanno

Dicono che il Natale sia il periodo più bello dell'anno, e da nessuna parte questo ritornello vale più che in Spagna.

Cosa rende il Natale in Spagna così speciale? Innanzitutto, hai l'innegabile magia dell'inverno europeo. Pensa agli affascinanti mercatini di Natale e alle luci natalizie che scintillano per le strade. Tuttavia, il piacevole clima mediterraneo della Spagna e l'abbondante sole ne fanno un'alternativa molto più mite alle destinazioni più fredde nello stesso periodo dell'anno.

Le famiglie spagnole in genere si riuniscono per una cena lunga e abbondante la vigilia di Natale, con un sacco di drink dopo cena e conversazioni che prolungano la relazione per ore. Lo stesso giorno di Natale è più discreto, con Babbo Natale che passa in secondo piano rispetto ai Re Magi che compaiono poche settimane dopo, ma è comunque un giorno significativo condiviso tra i propri cari. 

08 di 10

Cristiano e Moros

Sfoglia qualsiasi libro di testo di storia spagnola e imparerai abbastanza rapidamente che la Spagna è stata dominata da due culture in conflitto per gran parte del secolo scorso: i Mori e i Cristiani. Oggi, le battaglie tra le due culture rivivono ancora una volta durante i Festival Mori e Cristiani che si svolgono in diverse città della Spagna nel corso dell'anno.

I festeggiamenti condensano 700 anni di storia in una serata piena di finte battaglie che si svolgono in un gigantesco castello di cartapesta. E, naturalmente, ci sono un sacco di feste in corso anche per il resto della notte.

Senza dubbio, le celebrazioni più popolari di Mori e Cristiani si svolgono ad Alicante . Tuttavia, anche altre città come Granada ospitano "battaglie" degne di nota per celebrare l'occasione.

Continue to 9 of 10 below.
09 di 10

Semana Grande, Bilbao

Semana Grande, Grande Settimana, Aste Nagusia (che è basco, tra l'altro)—qualunque cosa la chiami, è una delle feste tradizionali più importanti del nord della Spagna. Una celebrazione leggendaria unica nei Paesi Baschi , questo imponente festival si svolge ogni agosto in una delle città più grandi della regione, Bilbao.

Cosa puoi vedere alla Semana Grande? Un po 'di tutto! Due attrazioni principali sono la parata dei burattini giganti e l'impareggiabile numero di concerti, con spettacoli che spaziano dal rock al pop, dalla musica classica al jazz.

Per i visitatori che cercano un po' di competizione amichevole, ci sono anche molti concorsi che si svolgono durante la settimana, da una competizione internazionale di fuochi d'artificio a una resa dei conti di uomini forti e persino un "brutto concorso".

10 su 10

Tamborrada, San Sebastiano

A proposito dei Paesi Baschi, passiamo un po' a San Sebastian . Non sorprende che in un paese cattolico come la Spagna, ogni città celebri con stile il proprio santo patrono. A San Sebastian (il cui santo patrono è - aspettalo - San Sebastiano), ciò significa un'imponente parata di tamburi nota come Tamborrada .

Il divertimento inizia ogni anno a mezzanotte del 20 gennaio con l'alzabandiera cerimoniale in Plaza de la Constitución. Da lì, sono 24 ore di musica, mentre dozzine di linee di batteria si fanno strada per le strade di San Sebastian per tutto il giorno. Al termine della celebrazione, la bandiera viene ammainata, segnalando la fine della musica fino all'anno successivo. È rumoroso, colorato e l'unico festival tradizionale del suo genere in Spagna.