Il periodo migliore per visitare l’Islanda

Il periodo migliore per visitare l’Islanda

Mentre ci sono molte opportunità di viaggio uniche , varie avventure e grandi eventi durante tutto l'anno in Islanda, il periodo migliore per visitare l'Islanda  è a  giugno  , quando il clima inizia a riscaldarsi e il paese sperimenta 24 ore di luce solare.

Tuttavia, se stai pianificando il tuo primo viaggio in Islanda , il periodo migliore dell'anno per esplorare questa nazione insulare nordica dipende davvero da ciò che stai cercando, se preferisci il clima più mite e gli eventi all'aperto o se non ti dispiace un po' un po' di freddo per una fantastica vita notturna. Quando si tratta di decidere qual è il momento giusto per il tuo viaggio, dovresti considerare quando aspettarti la folla più grande e quella più piccola, il clima più caldo o più freddo e i costi più alti o più bassi per biglietto aereo e alloggio.

Alta stagione in Islanda

Indubbiamente, da luglio a inizio agosto è il periodo dell'anno più trafficato per l'industria del turismo islandese, ma le dimensioni della folla e i prezzi dei viaggi iniziano a salire a maggio e giugno e non iniziano a diminuire fino a settembre. Se stai cercando di evitare molti turisti e di risparmiare denaro durante il tuo viaggio pur essendo in grado di accedere alle attrazioni più famose, potresti prendere in considerazione la visita nella bassa stagione, che va dall'inizio di aprile a metà giugno e da metà settembre all'inizio novembre di ogni anno. 

Il pieno inverno, che va dall'inizio di dicembre a metà marzo, è la bassa stagione ufficiale per l'Islanda, ma il boom del turismo durante tutto l'anno dal 2008 ha portato a una stabilizzazione dei prezzi dei biglietti aerei e degli alloggi nel corso degli anni, poiché sempre più viaggiatori hanno scoperto le gioie della stagione più fredda di questo paese nordico. Tuttavia, in questo periodo dell'anno puoi ancora trovare ottimi prezzi sui biglietti aerei dell'ultimo minuto e persino alcune offerte di viaggio speciali dagli Stati Uniti.

Tempo in Islanda

Non lasciarti ingannare dal nome Islanda: gli inverni qui non sono particolarmente brutti; le temperature sono in media di 32 gradi Fahrenheit nelle pianure e di 14 gradi Fahrenheit negli altopiani per la maggior parte della stagione. Tuttavia, le temperature possono scendere fino a 22 gradi sotto zero nella parte settentrionale del paese, quindi ti consigliamo di evitare quella zona se visiti durante l'inverno. Giugno è il mese più secco dell'anno del paese, mentre luglio è il mese più caldo dell'estate, con una temperatura media di piacevoli 60 gradi Fahrenheit, e il  clima in Islanda  di solito rimane mite fino alla fine di agosto.

Quando vedere i fenomeni naturali in Islanda

Conosciuto come un paese di paesaggi mistici e panorami mozzafiato, uno dei motivi principali per cui le persone visitano l'Islanda è godersi i suoi fenomeni naturali, tra cui l'aurora boreale (aurora boreale), il sole di mezzanotte e le notti polari.

Mentre la vicina Norvegia può ospitare i posti migliori per vedere l'aurora boreale , ci sono molti posti fantastici nel nord dell'Islanda da intravedere se visiti da metà ottobre a marzo, un periodo noto come le Notti Polari in cui il paese sperimenta fino a 19 ore di buio al giorno. Tuttavia, se sei una creatura del sole, potresti preferire viaggiare in estate invece quando il sole di mezzanotte si traduce in oltre 20 ore di luce diurna da giugno ad agosto.

Primavera

Mentre alcune attrazioni potrebbero non essere ancora aperte a marzo o aprile, che è il momento migliore per vedere la neve lasciare il posto alla vegetazione lussureggiante e alla fauna selvatica, troverai sicuramente molte cose degne di essere esplorate. La primavera è particolarmente adatta per visitare destinazioni uniche come le numerose remote sorgenti termali sparse in tutto il paese poiché le loro strade di accesso sono sepolte sotto la neve per tutto l'inverno.

Eventi da verificare

  • Le pulcinelle di mare arrivano sull'isola ogni anno ad aprile.
  • Il 1° marzo di ogni anno si tiene la Giornata Nazionale della Birra, che celebra la fine del proibizionismo islandese. Ci sono diverse birre artigianali ora disponibili. Pub e ristoranti in tutto il paese festeggiano.

Estate

L'estate in Islanda è uno dei periodi migliori da visitare perché il clima è piacevole e il sole tramonta appena. Se preferisci giornate più lunghe per esplorare la vita all'aria aperta e fare escursioni sui fiordi scongelati, ti piacerà il fatto che ci siano circa 20 ore di luce diurna (in media) ogni mese di questa stagione. Insieme agli eventi stagionali, inclusi concerti all'aperto e festival che celebrano l'arte, la cultura e la musica, l'Islanda offre ampie opportunità durante l'estate per esplorare gli altopiani e i fiordi scongelati, nuotare nei cristallini laghi di montagna e fare escursioni nello splendido paesaggio dell'isola.

Lo svantaggio dell'estate, tuttavia, è che i prezzi sono generalmente più alti su tutta la linea: cibo, alloggio, attrazioni, noleggi e biglietti aerei. Inoltre, le file sono più lunghe, gli hotel si riempiono e i ristoranti esauriscono i posti nelle loro liste di prenotazione mentre i turisti affollano i luoghi più popolari durante le lunghe ore diurne dell'estate islandese.

Eventi da verificare

  • Il Festival vichingo si svolge a giugno a Hafnarfjörður. È il festival più antico del suo genere nel paese.
  • Il 17 giugno è la festa nazionale islandese, una celebrazione dell'indipendenza del giovane paese. 

Autunno

Se visiti da settembre a metà ottobre, avrai un'opportunità ancora migliore per goderti le sorgenti termali poiché ci sarà meno folla e non dovrai fare affidamento sullo scioglimento della neve per accedere a queste destinazioni remote. Inoltre, alcune delle migliori opportunità per vedere l'aurora boreale sono nelle limpide notti autunnali tra la fine di ottobre e l'inizio di dicembre, prima che il clima invernale si stabilizzi e blocchi la vista con spesse nuvole.

Eventi da verificare

  • L'annuale festival musicale Iceland Airwaves si svolge a Reykjavik a novembre e mette in mostra nuova musica da tutto il mondo.
  • Una delle tradizioni più antiche dell'Islanda è il réttir, un raduno annuale di pecore in tutta l'isola che si svolge nel mese di settembre.

Inverno

L'estate ha il vantaggio di lunghe giornate ma arriva l'inverno, la luce del giorno si riduce a circa cinque ore in un periodo chiamato  Notti Polari . Se riesci a sopportare la poca luce del sole, la questione di quando visitare l'Islanda diventa improvvisamente molto più difficile perché l'Islanda ha anche molte cose più audaci da offrire in inverno: vita notturna senza fine  a Reykjavik , infinite possibilità di vedere l'  aurora boreale e molta neve all'aperto attività come sci, snowboard e motoslitta.

La parte più fredda dell'anno è anche quella in cui i prezzi dei voli per l'Islanda diminuiscono drasticamente e gli hotel locali riducono improvvisamente i prezzi di oltre la metà. I viaggiatori in economia che si chiedono quando andare in Islanda dovrebbero puntare a febbraio o marzo perché quei mesi hanno più luce diurna rispetto ai primi mesi invernali, ma comunque le folle più piccole e i prezzi più bassi.

Eventi da verificare

  • Inverno significa mercatini di Natale, che abbondano in tutta l'Islanda. Uno dei migliori è il mercatino di Natale di Heiðmörk, a circa 20 minuti di auto da Reykjavík.
Domande frequenti
  • Qual è il periodo migliore per visitare l'Islanda?

    Il periodo migliore per visitare l'Islanda dipende da cosa stai cercando, ma giugno è uno dei mesi migliori per visitarla. È prima che inizi l'alta stagione turistica e il fenomeno del sole di mezzanotte è incredibile da sperimentare.

  • Qual è il periodo più economico per visitare l'Islanda?

    La bassa stagione sono i freddi mesi invernali, soprattutto da novembre ad aprile. I prezzi salgono nelle settimane intorno alle festività, ma al di fuori di queste date è il periodo più economico per visitare l'Islanda.

  • Qual è l'alta stagione in Islanda?

    L'alta stagione in Islanda è luglio e agosto, quando le giornate sono più calde. I prezzi iniziano a salire a maggio e giugno, ma troverai comunque tariffe più convenienti rispetto a fine estate.