Il salotto d’Europa: Piazza San Marco a Venezia

Il salotto d’Europa: Piazza San Marco a Venezia

Piazza San Marco, o Piazza San Marco , è la piazza più grande e importante di Venezia. Essendo la più ampia striscia di terra aperta e pianeggiante della città legata all'acqua, è stata a lungo un popolare luogo di incontro sia per i veneziani che per i visitatori. Il design rettangolare della piazza era una volta una vetrina per l'aristocrazia della città ed è più impressionante dal suo approccio al mare, un ricordo della secolare eredità di Venezia come potente repubblica marinara.

Definita "il salotto d'Europa" (citazione attribuita a Napoleone), Piazza San Marco prende il nome dall'insolita e splendida Basilica omonima che domina l'estremità orientale della piazza. Lo slanciato Campanile di San Marco, il campanile della Basilica, è uno dei simboli più riconoscibili della piazza.

Storia di Piazza San Marco

Costruita nel IX secolo di fronte alla Basilica di San Marco e all'adiacente Palazzo Ducale, la piazza fu ampliata nel XII secolo dopo che un canale e un molo furono interrati. Il campanile fu ricostruito tre volte: l'ultima versione fu terminata nel 1912. Nel XVI secolo, durante il sacco di Roma, Jacopo Sansovino fuggì a Venezia e costruì la bella Loggetta del Sansovino, adibita a sala d'attesa del consiglio di Palazzo Ducale. La piazza era un tempo pavimentata con mattoni a spina di pesce unici.Ma nel 1735 i blocchi di terracotta furono sostituiti con pietra naturale. Sul lungomare, le aree lastricate, denominate La Piazzetta e Molo, sono sovrastate da due colonne del XII secolo. In cima a ciascuna si trova una statua dei due santi patroni di Venezia: San Marco in forma di leone alato e San Teodoro.

Cosa vedere e fare a Piazza San Marco

Piazza San Marco è l'epicentro di Venezia: quasi tutto in città ruota attorno ad essa. In estate, la piazza brulica di turisti, ma in autunno e in primavera la folla è un po' meno affollata. L'inverno, sebbene umido e freddo, può essere molto romantico ed etereo.

Non importa in quale periodo dell'anno visiti, ecco alcune cose da fare e da vedere in Piazza San Marco a Venezia.

Visita la Basilica di San Marco -  La Basilica di San Marco è una delle cattedrali più straordinariamente belle e dal design intricato del mondo; non c'è da stupirsi che sia l'attrazione principale della città. Puro veneziano, lo stile architettonico della chiesa comprende influenze bizantine, islamiche e dell'Europa occidentale e ha più di 500 colonne e 85.000 piedi quadrati di intricati mosaici dorati che adornano il portale principale e gli interni delle sue cinque cupole. All'interno, il museo della Basilica contiene un'affascinante collezione di tappeti, liturgie e arazzi, insieme ai Cavalli di bronzo di San Marco, riportati da Costantinopoli durante la IV Crociata.

Ascolta Le Campane di San Marco -  Il Campanile di San Marco è il campanile della Basilica di San Marco. Alzandosi a 323 piedi sopra la piazza, la torre indipendente ha una loggia che circonda il suo campanile contenente cinque campane, sormontate da facce di leone e la versione veneziana di Lady Justice (La Giustizia ) . Incoronata da una guglia piramidale con una banderuola d'oro a somiglianza dell'arcangelo Gabriele, la torre fu restaurata l'ultima volta nel 1912 dopo essere crollata 10 anni prima. Curiosità: nel 1609 Galileo utilizzò la torre come osservatorio e per dimostrare il suo telescopio.

Passeggia per le sale del Palazzo dei Dogi -  Adiacente alla Basilica di San Marco si trova l'opulento Palazzo dei Dogi (Palazzo Ducale), l'ex quartier generale dei Dogi, sovrani di Venezia. Il Doge funzionava essenzialmente come il re di Venezia e il suo imponente palazzo funzionava quasi come una città autonoma. Le ex sale riunioni, gli appartamenti e le prigioni strazianti fanno parte delle visite autoguidate o guidate disponibili qui.

Testimone dell'Antichità al Museo Archeologico Nazionale -  Fondato nel 1523 dal cardinale Domenico Grimani, il museo racconta la storia di Venezia: città d'arte, vetro, ceramica e gioielli. Situato di fronte alla Piazzetta, ha una serie di manufatti greci, egizi, assiri e babilonesi, oltre a reperti archeologici pre-protostorici. C'è anche un'impressionante collezione di opere del XVI secolo acquisite nel corso dei secoli dalla nobiltà veneziana.

Leggi il testo antico alla Biblioteca Nazionale Marciana -  La Biblioteca Nazionale di San Marco è situata all'interno di una sezione delle Procuratie Nuove che si affaccia sulla Piazza. Conserva migliaia di opere stampate tra il XVI e il XVII secolo e si ritiene contenga la più grande collezione di testi classici del mondo. Non solo, ma è tra i più antichi depositi pubblici di manoscritti ancora esistenti in Italia.

Apprezza l'arte veneziana al Museo Correr -  Dietro le file di negozi lungo le Procuratie Nuove si trova il Museo Correr , che occupa i piani superiori dell'edificio. Uno degli 11 musei civici di Venezia, espone una meravigliosa collezione di arte veneziana e manufatti storici.

Sorseggia un Bellini in un caffè all'aperto -  Piazza San Marco è fiancheggiata da Procuraties (tre edifici collegati) i cui piani terra ad arcate ospitano eleganti caffè con tavoli all'aperto. Ordina un Bellini - un cocktail di Prosecco e nettare di pesca inventato nel 1931 - mentre guardi il mondo che passa. Ma preparati a pagare un premio, perché un posto in prima fila in questa piazza iconica non è economico.

Come Visitare Piazza San Marco

Luogo: Piazza San Marco, 30100 Venezia

Risparmia tempo acquistando un Museum Pass di Piazza San Marco . Il pass include l'ingresso al Palazzo Ducale, al Museo Correr, al Museo Archeologico e alla Biblioteca Nazionale Marciana. È l'ideale per i viaggiatori che visitano Venezia per un giorno o due.

Suggerimento per i viaggiatori: nel tentativo di ridurre i danni causati dagli escrementi dei piccioni nei numerosi siti patrimonio dell'UNESCO di Venezia, è vietato dare da mangiare ai piccioni; i trasgressori potrebbero essere multati da € 50 a € 200.

Attrazioni nelle vicinanze

Isola di Burano . Un'isola pittoresca e poco affollata nella laguna veneziana settentrionale famosa per le sue case dai colori vivaci e i merletti fatti a mano.

Scuola Grande di San Rocco. Il museo espone oltre 60 dipinti, molti dei quali del famoso pittore Tintoretto.

MuseoLeonardo daVinci. Situato all'interno della Scuola Grande, questo museo interattivo mostra il genio del pittore/inventore attraverso studi anatomici, macchine interattive e mostre multimediali.

Collezione Peggy Guggenheim . Guarda le opere di maestri moderni come Picasso, Pollock e Calder. Il museo occupa l'ex casa del mecenate americano sul Canal Grande.