La città di Tours nella Valle della Loira

La città di Tours nella Valle della Loira

Le attrazioni storiche di Tours portano le persone in questa città della Valle della Loira, situata alla confluenza dei fiumi Loira e Cher. La città principale della Valle della Loira, è convenientemente a poco più di 2 ore da Parigi con il treno TGV Express. La vivace città vivace è particolarmente nota per il buon cibo e il vino che attira molte persone che si recano ogni giorno a Parigi. Tours è una buona base per esplorare i castelli e i giardini circostanti in questa sezione occidentale della Valle della Loira. Se vuoi andare oltre, dirigiti a ovest verso Angers e le sue diverse attrazioni.

Trasporti turistici - Stazione ferroviaria

La stazione di Tours, place du Gen. Leclerc, si trova a sud-est del quartiere della cattedrale, di fronte al Centre de Congres Vinci.

Il centro storico e i pellegrini

Il centro storico si raggruppa intorno a place Plumereau; le sue vecchie case riportate al loro antico splendore. Oggi questo è il posto per i caffè all'aperto e la gente che guarda in estate, ma passeggia per le strade più piccole e strette come rue Briconnet e fai un passo indietro nella storica città medievale. A sud troverai una basilica romanica, il Cloitre de St-Martin e la nuova Basilique de St-Martin. Sei nel luogo che una volta era sulla grande via di pellegrinaggio a Santiago de Compostela. St-Martin era un soldato che divenne vescovo di Tours nel IV secolo e contribuì a diffondere il cristianesimo in Francia.Le sue spoglie, riscoperte nel 1860, sono ora nella cripta della nuova Basilica.

Il quartiere della cattedrale

L'altra parte antica, il quartiere della cattedrale, dall'altra parte della principale rue Nationale, è dominata dalla Cathédrale St-Gatien (5 pl de la Cathedrale, tel.: 00 33 (0)2 47 70 21 00; ingresso libero ), un edificio gotico fiammeggiante con pietre decorate del XII secolo che ricoprono l'esterno. All'interno i punti salienti sono la tomba del XVI secolo dei due figli di Carlo VIII e Anne de Bretagne e le vetrate.

Appena a sud della cattedrale si trova il Musée des Beaux-Arts (18 pl Francois Sicard, tel.: 00 33 (0)2 47 05 68 73; informazioni ; ingresso gratuito) ospitato nell'ex palazzo arcivescovile. Ci sono gemme da scoprire nelle collezioni, ma il punto principale qui è camminare attraverso la successione di stanze arredate del XVII e XVIII secolo.

Il priorato e il roseto di St-Cosne

Dirigiti a 3 chilometri a est del centro fino al Priorato di St-Cosne (La Riche, informazioni) . Ora una rovina romantica, il priorato fu fondato nel 1092, diventando una tappa sul percorso di pellegrinaggio a Compostella in Spagna. Quando la famiglia reale venne a vivere in Touraine, il priorato fiorì grazie alle visite di Caterina de' Medici e di Carlo IX. Altrettanto importante fu il priore che li ricevette, il poeta più famoso di Francia, Pierre Ronsard. Fu priore qui negli ultimi 20 anni della sua vita, morendo nel 1585.

C'è un piccolo museo dedicato al poeta francese Ronsard, ma l'attrazione principale è il roseto che include la rosa Pierre de Ronsard tra le sue centinaia di varietà.

Mercati a Tours

Tours ha mercati tutti i giorni tranne il lunedì. Riceverai tutti i dettagli dall'Ufficio del Turismo. I mercati da provare includono il mercato dei fiori e dei prodotti alimentari (mercoledì e sabato, Blvd Beranger, 8:00-18:00); il mercato gastronomico (primo venerdì del mese, place de la Resistance, 16-22); il mercato dell'antiquariato (primo e terzo venerdì del mese, rue de Bordeaux) e il grande mercato dell'antiquariato (quarta domenica del mese).

I mercati annuali includono la Foire de Tours (dal primo sabato alla seconda domenica di maggio), la Fiera dell'aglio e del basilico (26 luglio), un enorme mercato delle pulci (prima domenica di settembre) e un mercatino di Natale (tre settimane prima di Natale). . Tutti questi sono diventati le principali attrazioni della regione.

Alberghi a Tours

L'Ufficio del Turismo può aiutare con la prenotazione degli hotel. Vale la pena visitare il sito Web per le offerte speciali, anche se molte potrebbero essere dell'ultimo minuto.

Ristoranti a Tours

Troverai tutta una serie di ristoranti, bistrot e caffè più economici intorno a Place Plumereau, in particolare in rue du Grand Marche. Per buoni ristoranti e locali più locali, prova il lato della cattedrale di rue Nationale.

Specialità enogastronomiche locali

Il Gargantua di Rabelais veniva dalla regione, quindi aspettati un sacco di buon cibo. I piatti speciali locali da cercare nei ristoranti includono rillettes (patè grossolano d'oca o di maiale), andouillettes (salsiccia di trippa), coq-au-vin nel vino Chinon, formaggio di capra Ste Maure. 'Tours prunes', amaretti dei monaci di Cormery e fouaces (dolci) amati da Rabelais.

Bevi i vini locali della Valle della Loira: bianchi di Vouvray, Montlouis, Amboise, Azay-le-Rideau e vini rossi di Chinon, Bourgueil e Saint-Nicolas. Troverai anche vini rossi, bianchi e rosati certificati come "Touraine".

Visitare le attrazioni oltre i tour

Tours è in una posizione ideale per visitare i castelli della Valle della Loira in quanto vi sono collegamenti in autobus e treno per castelli come Langeais, Azay-le-Rideau e Amboise .

Se prevedi di utilizzare Tours come base, vai oltre ai castelli di Blois e Chambord.

Se sei interessato ai giardini piuttosto che ai castelli, non perderti Villandry con le sue terrazze, il giardino acquatico e l'orto rinascimentale.

Informatevi sulle escursioni organizzate presso l' Ufficio del Turismo in 78-82 rue Bernard-Palissy  (Tel.:  00 33 (0)2 47 70 37 37).