La guida completa al castello di Corfe nel Dorset, in Inghilterra

La guida completa al castello di Corfe nel Dorset, in Inghilterra

Castello Corfe

Indirizzo
Corfe Castle , Wareham BH20 , Regno Unito

Per quasi 1.000 anni, Corfe Castle ha fatto da sentinella su un varco naturale tra le ondulate colline di Purbeck nel Dorset. Costruito da Guglielmo il Conquistatore e distrutto all'indomani della guerra civile inglese, le sue drammatiche rovine offrono ai visitatori la possibilità di viaggiare indietro nel tempo attraverso alcuni dei periodi più famosi (e famigerati) della storia britannica. 

Storia del Castello

La posizione geografica di Corfe Castle è così strategica che è stata preceduta da una roccaforte sassone e probabilmente da molte altre fortificazioni prima di quella. Tuttavia, le rovine che vediamo oggi risalgono alla conquista normanna del 1066, quando Guglielmo il Conquistatore approfittò della sconfitta degli inglesi costruendo una rete di fortezze in tutto il paese. Il castello di Corfe era particolarmente importante per la sua posizione, che consentiva a Guglielmo il Conquistatore l'accesso alla costa meridionale e alla sua terra natale. L'importanza del castello è provata dal fatto che le sue mura erano costruite in pietra, piuttosto che da palizzate in legno come molti altri castelli normanni. 

Il figlio di Guglielmo il Conquistatore, Enrico I, fu il primo di una lunga serie di re ad espandere e migliorare Corfe Castle. Era responsabile della costruzione del mastio di pietra, che sarebbe stato alto quasi 70 piedi in cima a una collina naturale di 180 piedi ed era visibile a tutti per miglia intorno. La cortina muraria del castello, le torri e la gloriette (un castello all'interno di un castello) furono aggiunte dal re Giovanni nel XIII secolo che usò il castello di Corfe come prigione politica. Fu finalmente completato da Edoardo I e rimase sostanzialmente invariato dalla fine del XIII secolo in poi.

Dal castello alla casa privata

Nel 1572, Corfe Castle divenne una residenza privata quando fu venduto da Elisabetta I a uno dei suoi cortigiani preferiti, Sir Christopher Hatton. Nel 1635, il castello passò di nuovo di mano, diventando la dimora di Sir John Bankes, procuratore generale di Carlo I, che fu chiamato al fianco del re quando scoppiò la guerra civile inglese nel 1642.

Un anno dopo, la maggior parte del Dorset era sotto il controllo parlamentare. Tuttavia, Lady Mary Bankes difese con successo il castello in assenza del marito, resistendo a due assedi finché non fu tradita da uno dei suoi stessi ufficiali, il colonnello Pitman. Mentre il castello era perduto, a Lady Bankes e alla sua famiglia fu permesso di lasciare il castello illesi per rispetto del suo coraggio. I parlamentari alla fine vinsero la guerra civile e votarono per la demolizione di Corfe Castle. Questo è stato tentato con la polvere da sparo, ma ha avuto successo solo parzialmente.

L'eredità del castello

Quando la monarchia fu restaurata nel 1660, Corfe Castle fu restituito alla famiglia Bankes. Tuttavia, invece di ricostruire il castello in rovina, i Bankes scelsero di costruire una nuova dimora signorile nella vicina Kingston Lacy. Nel 1982, Ralph Bankes lasciò in eredità Corfe Castle, Kingston Lacy e il resto della vasta tenuta di Bankes al National Trust nel suo testamento. Rimane uno dei doni più generosi che l'ente di beneficenza del patrimonio abbia mai ricevuto e il castello è ora una delle attrazioni turistiche più popolari del Trust. 

Attrazioni a Corfe Castle

Oggi è rimasto più che sufficiente di Corfe Castle per una visita impressionante. Passeggia attraverso i pittoreschi archi, guarda i danni causati dalla polvere da sparo parlamentare e osserva attraverso le feritoie delle frecce dove un tempo gli arcieri medievali avrebbero preso la mira attraverso maestose vedute della campagna di Purbeck. Non dimenticare di guardare anche in alto: dove i soffitti sopravvivono, vedrai buchi di omicidio; aperture attraverso le quali i difensori del castello versavano acqua bollente, olio e catrame sui loro aggressori. 

Di particolare interesse è il West Bailey. Qui sorge la Norman Old Hall, la parte più antica superstite del castello e il sito della sala sassone che la precedeva. La leggenda narra che Edoardo il martire fu assassinato lì nel 978 dalla sua matrigna in modo che il suo fratellastro Ethelred potesse essere incoronato re d'Inghilterra. Il corpo di Edward fu successivamente dissotterrato e presumibilmente trovato miracolosamente conservato; di conseguenza, il re adolescente divenne un santo e le sue spoglie mortali divennero sacre reliquie. 

Il castello vanta anche un negozio del National Trust, una sala da tè e giardini del XVIII secolo. Se senti il ​​bisogno di fare un po' di esercizio dopo aver mangiato troppe focaccine, intraprendi un percorso a piedi di 30 minuti del National Trust che ti porta attraverso Corfe Common per una splendida vista del castello e la possibilità di ammirare alcune sepolture dell'età del bronzo di 4000 anni. Tumuli. Infine, assicurati di controllare il sito Web del National Trust prima di prenotare la tua visita. Corfe Castle ospita spesso eventi divertenti tra cui rievocazioni storiche, feste medievali e spettacoli di falconeria.

Cose da vedere nelle vicinanze

Per avere un'idea di come sarebbe stato il castello nel suo periodo di massimo splendore, combina la tua visita alle rovine con un pomeriggio al Corfe Castle Model Village . Il modello in scala ventesima mostra il castello e il villaggio come sarebbero stati nel 1646.

Altri luoghi di interesse nell'area locale includono la successiva tenuta della famiglia Bankes a Kingston Lacy (costruita nel sontuoso stile veneziano); la scenografica Lulworth Cove e l'iconico arco di roccia noto come Durdle Door; e Brownsea Island, famosa per la sua fauna selvatica protetta tra cui oltre 200 rari scoiattoli rossi. 

Come visitare

Corfe Castle si trova nell'omonimo villaggio, nella contea di Dorset, sulla penisola conosciuta come l'isola di Purbeck. Se hai intenzione di noleggiare un'auto, troverai il villaggio sulla strada A351 da Wareham a Swanage e potrai parcheggiare nel parcheggio del National Trust situato di fronte alla collina del castello. Il parcheggio dispone di 90 posti auto e funziona a pagamento. E' possibile raggiungere il castello anche con i mezzi pubblici. L'autobus numero 40 di Wilts & Dorset da Poole a Swanage si ferma nel villaggio, così come il treno a vapore storico gestito da Swanage Railway .

Dove alloggiare

Con così tanto da vedere e da fare, ha senso pianificare almeno una notte nel villaggio di Corfe Castle. I due hotel più votati sono il Mortons Manor Hotel (un maniero elisabettiano di II grado, un tempo patrocinato da Elisabetta I) e il Bankes Arms Hotel (un tradizionale pub britannico con camere con vista sul castello o sulla ferrovia a vapore). In alternativa, il paese offre una vasta gamma di ottimi B&B. I nostri preferiti sono Challow Farm House , con quattro camere di lusso in un tranquillo giardino; e la pensione del XIX secolo Olivers

Dove mangiare

Il Mortons Manor Hotel e il Bankes Arms Hotel dispongono entrambi di famosi ristoranti, mentre le sale da tè del Corfe Castle e del Corfe Castle Model Village sono perfette per uno spuntino leggero o un tè pomeridiano. Per la cucina locale da fattoria a tavola, prova The Pink Goat (aperto per colazione e pranzo tutti i giorni e cena il venerdì e il sabato). Per i classici piatti da pub britannici, tra cui l'arrosto della domenica e il fish and chips innaffiato con una pinta o due di birra accanto al fuoco, The Castle Inn è la nostra prima scelta.