L’arte di Michelangelo a Roma, Italia

L’arte di Michelangelo a Roma, Italia

Molte delle opere d'arte più famose del maestro scultore, pittore e architetto rinascimentale Michelangelo Buonarroti si trovano a Roma e nella Città del Vaticano. Capolavori famosi, come gli affreschi della Cappella Sistina, si trovano nelle chiese, nelle piazze e nei musei della capitale italiana

Ecco un elenco delle grandi opere di Michelangelo — e dove trovarle — a Roma e nella Città del Vaticano .

01 di 07

Affreschi della Cappella Sistina: Musei Vaticani, Città del Vaticano

Forse l'opera più importante e riconoscibile di Michelangelo, gli abbaglianti affreschi della Cappella Sistina sono il momento clou alla fine di un tour dei Musei Vaticani (Musei Vaticani). Michelangelo lavorò scrupolosamente sulle immagini dettagliate delle scene dell'Antico Testamento, dipinte tra il 1508 e il 1512. L'ampiezza e la portata del soffitto come una tela ispirano timore reverenziale da testimoniare, ma non trascurare Il giudizio universale di Michelangelo, un enorme murale sulla parete dell'altare raffigurava i vincitori e i perdenti del giudizio eterno. Tieni presente che le file nella cappella possono essere lunghe e, una volta all'interno, le persone stanno gomito a gomito.

I Musei Vaticani sono aperti nei giorni feriali Nov-Feb, 10-13:45 (Natale 8:45-16:45); Mar-Ott Lun-Ven, 10:00-16:45; e sabato 10:00-14:45 È possibile acquistare i biglietti sul  sito dei Musei Vaticani . L'ingresso è di € 17 se acquistato in loco; € 21 se preacquistato online. Per evitare la lunga fila all'ingresso (soprattutto in estate), vi consigliamo vivamente di spendere il costo aggiuntivo di 4€ a biglietto. 

02 di 07

La Pietà: Basilica di San Pietro, Città del Vaticano

La resa tenera e raffinata di Michelangelo della Pietà, cesellata quando aveva appena 24 anni, è considerata un capolavoro dell'arte dell'alto Rinascimento. La scultura straordinariamente realistica della Vergine Maria che tiene in braccio il figlio morente fu completata nel 1499. Situata nella Basilica di San Pietro, l'inestimabile statua si trova in una cappella laterale a destra dell'ingresso della basilica, dietro uno schermo di vetro protettivo dovuto precedenti tentativi di vandalismo.

La Basilica di San Pietro è aperta tutti i giorni da aprile a settembre, dalle 7:00 alle 19:00; Da ottobre a marzo, dalle 7:00 alle 18:00 L'ingresso è gratuito, ma l'attesa per entrare può essere di un'ora o più. 

03 del 07

Piazza del Campidoglio: Campidoglio

Oltre che scultore, pittore e poeta, Michelangelo fu anche un grande architetto. Anche se molti visitatori potrebbero non rendersene conto, la piazza ellittica in cima al Campidoglio o Campidoglio, così come i due musei su entrambi i lati della piazza, sono tra le sue migliori creazioni a Roma. Michelangelo progettò anche la cordonata (l'ampia scalinata monumentale) e l'intricato disegno geometrico di Piazza del Campidoglio, intorno al 1536. La piazza - un tempo luogo dedicato al dio Saturno - fu completata molto tempo dopo la morte di Michelangelo, ma rimane un bellissimo esempio di urbanistica. Si vede meglio da uno degli edifici dei Musei Capitolini.

La visita di Piazza del Campidoglio è completamente gratuita. Situato sul Campidoglio a un'estremità del Foro proprio dietro Piazza Venezia, è facilmente raggiungibile a piedi dalle stazioni della metropolitana ​Cavour e Colosseo (Linea B).​ Leggi di più su come visitare i Musei Capitolini .

04 del 07

Mosè: Basilica di San Pietro in Vincoli

La chiesa di San Pietro in Vincoli vicino al Colosseo è dove troverai la monumentale statua in marmo di Mosè di Michelangelo; una delle sue opere più durature e potenti. Un pezzo forte della chiesa (secondo vicino sono le reliquie delle catene di San Pietro), Michelangelo scolpì le sembianze del profeta per la tomba di Papa Giulio II. La massiccia statua e le altre che la circondavano dovevano far parte di una cripta ben più grandiosa, ma Giulio II fu invece sepolto nella Basilica di San Pietro. Le sculture incompiute di Michelangelo dei "Quattro Prigioni", originariamente destinate ad accompagnare quest'opera, sono conservate nella Galleria dell'Accademia a Firenze.

La chiesa è aperta tutti i giorni dalle 8:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 18:00 L'ingresso è gratuito, ma una piccola offerta è sempre gradita.

Continua a 5 di 7 sotto.
05 di 07

Santa Maria degli Angeli e dei Martiri: Piazza della Repubblica

Michelangelo, allora ottantenne, fu incaricato di progettare la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri attorno alle rovine di un antico frigidarium romano (una grande piscina fredda). Il sito faceva parte delle antiche Terme di Diocleziano (il resto delle terme ora forma il Museo Nazionale di Roma). L'interno di questa chiesa cavernosa è stato ampiamente modificato da quando l'ha progettata. Indipendentemente da ciò, è ancora un edificio affascinante da visitare, che ti dà un'idea delle dimensioni delle antiche terme, così come del genio di Michelangelo nel progettare attorno ad esse.

La chiesa dista meno di 10 minuti a piedi dalla stazione Termini di Roma. Aperto tutti i giorni dalle 7:00 alle 18:30 (domenica fino alle 19:30). L'ingresso in chiesa è gratuito. L'ingresso al Museo Nazionale Romano /Terme di Diocleziano è di € 10.

06 di 07

Cristo Della Minerva: Santa Maria Sopra Minerva (Pantheon)

Questa statua di Cristo all'interno della meno conosciuta Basilica di Santa Maria sopra Minerva non è generalmente considerata una delle opere più belle di Michelangelo. Ma è comunque un'emozione vedere una sua opera così da vicino, e la chiesa stessa è piuttosto bella. Completata nel 1521, la scultura raffigura Cristo, in posizione di contrapposto (in piedi con la maggior parte del suo peso su un piede), che sorregge la sua croce. Situato a sinistra dell'altare maggiore, le regioni inferiori della scultura sono drappeggiate, un'aggiunta di epoca barocca intesa a rendere l'opera d'arte "decente" per l'interno di una chiesa.

La chiesa si trova in Piazza della Minerva, un isolato dietro il Pantheon. L'ingresso è gratuito ed è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:00

07 di 07

Porta Pia: Via Venti Settembre

Porta Pia è una porta delle Mura Aureliane progettata da Michelangelo per volere di Papa Pio IV. La costruzione iniziò nel 1561 ma fu completata solo dopo la morte di Michelangelo. Una targa in bronzo mostra il progetto originale dell'artista, notevolmente modificato nella versione finale.

Facilmente raggiungibile a piedi in 15 minuti dalla Stazione Termini, raggiungibile anche prendendo la Metro Linea B fino alla fermata Castro Pretorio. Ci arrivano anche gli autobus urbani da Piazza dei Cinquecento.