Le 11 migliori gite di un giorno da Atene, in Grecia

Le 11 migliori gite di un giorno da Atene, in Grecia

Atene è un affascinante mix di storia antica, arte e cultura contemporanea, ristoranti animati, caffè alla moda, negozi che rivaleggiano con qualsiasi capitale europea e vita notturna che dura fino alle prime ore del mattino. È anche un ottimo punto di partenza per una gita di un giorno ai siti archeologici dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO come Meteora, il vicino gruppo di isole Saronico e la splendida costa della capitale, conosciuta come la Riviera di Atene. Ecco una carrellata su come puoi uscire dalla città per la giornata.

01 di 11

Cape Sounion: Tramonto sul tempio di Poseidone

Indirizzo
Lavreotiki 195 00 , Grecia
Telefono +30 2292 039363

Capo Sounion, all'estremità sud-orientale della grande Atene, fungeva da avamposto strategico nell'Atene del V secolo a.C., quando la città-stato era una potenza formidabile. In cima a una scogliera a picco sul Mar Saronico si trova il Tempio di Poseidone , la cui ultima versione fu costruita intorno al 444 a.C. In onore del dio del mare. Organizza la tua visita per il tramonto, quando le colonne doriche di marmo possono essere viste nella loro luce migliore.

Come arrivare: KTEL Attikis gestisce un regolare servizio di pullman tra Atene e Sounion, così come Sounion e la pittoresca cittadina di Lavrion. Ci vogliono circa 90 minuti di auto dal centro di Atene lungo la strada costiera fino al tempio, ma evita di visitarlo nei fine settimana estivi quando il traffico è frenetico. 

Consiglio di viaggio: in estate, prenditi una giornata e vai a nuotare in una delle spiagge vicine, come Harakas, sulla riviera di Atene . Dirigetevi verso l'antica città mineraria d'argento di Lavrion per pranzare in una delle taverne di pesce sul porto.

02 di 11

Delfi: un misterioso oracolo

Indirizzo
Delfi 330 54 , Grecia

Nell'antichità i devoti di tutto il Mediterraneo si recavano in pellegrinaggio all'Oracolo della sacra Delfi, luogo considerato l'ombelico della Terra. Lì avrebbero cercato la guida divina di Apollo, il dio della luce, come comunicato tramite le divagazioni dell'alta sacerdotessa Pizia. In piedi tra le rovine del Tempio di Apollo (che risale al 330 a.C.), il Tesoro degli Ateniesi, un anfiteatro e lo stadio ben conservato che ha ospitato i Giochi Pitici, l'aura di magia è certamente palpabile. Da non perdere il Museo Archeologico di Delfi, ricco di reperti . 

Come arrivare: ci sono numerose compagnie che offrono gite giornaliere guidate, che è il modo più comodo e informativo per vivere questo sito storico imperdibile. Se noleggi un'auto, ci vorranno circa 2 ore e 20 minuti per viaggiare da Atene a Delfi. In alternativa, KTEL Fokidas offre un servizio di pullman.  

Consiglio di viaggio: la primavera è un periodo saggio per esplorare Delfi, quando le temperature sono più basse, ci sono meno visitatori e le colline circostanti piene di ulivi sono punteggiate di fiori selvatici.

03 di 11

Argolide: Micene da non perdere e l'antica Epidauro

Indirizzo
Argolide, Grecia

Nel Peloponneso orientale si trova l'Argolide, una terra di miti, eroi e guerrieri. In Argolide troverai Micene , la più significativa cittadella greca della tarda età del bronzo, dove la regalità si mescolava con i militari e il clero, e l'Acropoli di Tirinto . Da lì, dirigiti a sud verso la città portuale di Nafplio per una passeggiata tra vicoli tortuosi abbelliti da palazzi neoclassici. Sali gli 857 gradini fino alla fortezza veneziana di Palamidi per una vista spettacolare sul Golfo dell'Argolide. Infine, prova l'acustica presso l' Antico Teatro di Epidauro all'aperto, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO .  

Come arrivare: noleggia un'auto per visitare l'Argolide. Athens Insiders offre una visita guidata .

Consiglio di viaggio: guarda una tragedia greca classica rielaborata per i tempi moderni al Teatro antico di Epidauro durante l'annuale Festival di Atene ed Epidauro .

04 di 11

Meteora: monasteri mistici

Indirizzo
Kalabaka 422 00 , Grecia

Intorno all'XI secolo, gli eremiti si stabilirono per la prima volta nelle grotte tra gli imponenti pilastri perpendicolari di arenaria noti come Meteora che si innalzano dalla pianura della Tessaglia in alto nel cielo. Oggi patrimonio mondiale dell'UNESCO, ospita sei monasteri bizantini costruiti in cima alle misteriose colonne di roccia che costituiscono il fenomeno geologico. Risalente al XVI secolo, il Santo Monastero di Santo Stefano è il più facile da raggiungere, mentre il Monastero della Santissima Trinità, eretto nel 1475, è il più impegnativo. Vestiti modestamente e indossa scarpe da ginnastica o da trekking.

Come arrivare: l'opzione migliore è una gita di un giorno in treno da Atene o una delle numerose visite guidate in pullman. KTEL Trikala offre un servizio di autobus (5 ore a tratta) tra la capitale e la città di Kalambaka, da dove partono gli autobus locali per i monasteri.

Consiglio di viaggio: Visit Meteora organizza escursioni guidate da gente del posto esperta lungo sentieri segreti verso eremi e piccoli monasteri meno conosciuti a settembre o ottobre, quando la luce è tenue e il fogliame è un mix di arancione brunito e verde intenso.

Continua a 5 di 11 di seguito.
05 di 11

Egina: vita rilassata sull'isola

Indirizzo
Egina, Egina 180 10 , Grecia

Quando il tempo inizia a riscaldarsi e il tempo è essenziale, agli ateniesi piace salire su un traghetto per Egina, una delle isole Saroniche . Sebbene sia una destinazione privilegiata per una gita di un giorno per un piacevole pranzo in una taverna di pesce sul lungomare della città di Egina, la piccola isola senza pretese merita una visita anche per il suo Tempio di Aphaia del VI secolo a.C. Mentre sei sull'isola, prendi un sacchetto di pistacchi locali.

Curiosità: se tracci una linea sulla mappa tra Afaia, il Tempio di Poseidone a Capo Sunio e il Partenone , vedrai un triangolo isoscele.

Come arrivare: gli aliscafi della Hellenic Seaways partono dal porto del Pireo e impiegano 40 minuti per raggiungere la città di Egina. I traghetti operati da ANES costano meno, tuttavia il tempo di percorrenza è di 75 minuti. Athens One Day Cruise offre un tour con sosta alle isole di Egina, Poros e Hydra.

Consiglio di viaggio: sali a bordo di un battello Agistri Express e in 15 minuti sarai sulla minuscola isola di Agistri costellata di pini , dove potrai nuotare nelle acque color acquamarina della spiaggia della città di Skala.

06 di 11

Hydra: un'isola di artisti

Indirizzo
Idra 180 40 , Grecia

Le dimore neoclassiche, in pietra, dei capitani di mare si stringono attorno alle pendici della città principale della cosmopolita Idra. Le auto sono vietate sull'isola, che ha attirato artisti come Henry Miller, Leonard Cohen e il pittore greco Nikos Hadjikyriakos-Ghikas sin dagli anni '50. Hydra è apparsa anche nel film del 1956 "Boy on a Dolphin", che è stato in parte girato lì. Fai un tuffo rinfrescante dalle rocce di Spilia o Hydronetta nelle acque azzurre, quindi sazia la tua fame in una delle taverne nascoste nei vicoli. Cimeli della guerra d'indipendenza greca del 1821 , esempi di costume locale tradizionale e strumenti di navigazione sono tra gli oggetti esposti al Museo degli archivi storici di Hydra. 

Come arrivare: un viaggio veloce in catamarano con Hellenic Seaways dal Pireo a Idra dura circa 90 minuti. 

Consiglio di viaggio: gli appassionati di arte contemporanea in visita tra giugno e settembre dovrebbero visitare la mostra annuale presso il DESTE Slaughterhouse Project Space .

07 di 11

Maratona: un campo di battaglia leggendario

Qui si svolse la feroce battaglia di Maratona nel 490 a.C. Tra circa 25.000 guerrieri persiani, giunti a bordo di 600 navi, e 9.000 soldati ateniesi, aiutati da 1.000 plateesi dell'antica Beozia. Le forze greche trionfarono, perdendo 192 Ateniesi e 11 Plateesi, che furono sepolti sotto i tumuli funerari a Maratona. I resti di una colonna di marmo alta 33 piedi (10 metri) eretta per celebrare il conteggio della conquista sono tra i punti salienti del Museo Archeologico di Maratona . Un fante ateniese che corse per 26 miglia (42 chilometri) fino alla capitale per trasmettere la notizia della vittoria ispirò la maratona. Ogni novembre, decine di migliaia di persone corrono la Maratona di Atene , gareggiando nell'impegnativo percorso originale o in una delle altre cinque gare.

Come arrivare: Marathon è a un'ora di auto dal centro di Atene. Noleggia un'auto o fatti accompagnare da un autista o da un taxi.

Consiglio di viaggio: Discover Greek Culture organizza un tour della maratona che offre ai partecipanti una rara opportunità di apprendere le basi degli scavi archeologici.

08 di 11

Antica Olimpia: sede delle Olimpiadi originali

Indirizzo
Archaia Olympia 270 65 , Grecia
Telefono +30 2624 022517

Da non confondere con il Monte Olimpo , l'antica Olimpia si trova ai piedi del Monte Kronios nel Peloponneso occidentale ed è famosa per aver ospitato i Giochi Olimpici originali. Il santuario antico più significativo del paese è costituito da rovine che vanno dall'età del bronzo all'era bizantina. Tra i monumenti principali c'è il Tempio di Hera, dove viene accesa la Fiamma Olimpica. Fai una corsa nell'antico stadio e assicurati di visitare il Museo Archeologico di Olimpia , che ospita una vasta collezione di manufatti, tra cui imponenti sculture in bronzo.

Come arrivare: Il modo migliore per arrivare qui è in una delle numerose gite di un giorno di gruppo. Risparmierai tempo e imparerai più di quanto faresti da solo.

Consiglio di viaggio: un biglietto consente l'ingresso al sito archeologico, al Museo Archeologico di Olimpia, al Museo di Storia degli Antichi Giochi Olimpici e al Museo di Storia degli Scavi di Olimpia.

Continua a 9 di 11 di seguito.
09 di 11

Nemea: Ercole e cantine

Indirizzo
Nemea 205 00 , Grecia

Situata nel nord-est del Peloponneso , Nemea ha due grandi attrattive: il suo posto nella storia antica e una manciata di cantine eccezionali. È una delle principali regioni produttrici di vino del paese e la regina della vite qui è il vitigno Agiorgitiko, che offre un rosso complesso, fruttato e degno di invecchiamento. Secondo la tradizione, il vino qui era conosciuto come il sangue di Ercole, un riferimento all'uccisione del leone di Nemea da parte dell'eroe. L'antica Nemea ospita un santuario dedicato a Zeus Nemeo, un museo archeologico e uno stadio della fine del IV secolo a.C., dove una folla di 40.000 persone osservava i biennali Giochi panellenici di Nemea.

Come arrivare: noleggia un'auto per la massima libertà o partecipa a un tour. Ci vuole circa un'ora e 35 minuti per raggiungere Nemea da Atene.

Consiglio di viaggio: Beyond Athens offre un tour che combina degustazioni di vini e antiche attrazioni. Incontrerai i rappresentanti locali di una nuova generazione di viticoltori visionari che elevano la qualità e lo status del vino greco.

10 di 11

Vravrona: un santuario per le donne

Indirizzo
Vravrona 190 03 , Grecia

Rendi omaggio ad Artemide, venerata come protettrice delle donne durante la gravidanza e dopo il parto, in un santuario creato in suo onore a Vravrona (o Brauron), a est della capitale. Nell'Atene classica, le figlie dai 7 ai 10 anni venivano mandate lì per un anno a servire la dea, vestendosi da orse in un rito di passaggio che segnava il loro passaggio alla pubertà. Sono ancora visibili una stoa dorica parzialmente restaurata, risalente al 420 aC circa, e un ponte un tempo utilizzato da pedoni e veicoli su ruote. Votivi tra cui specchi di bronzo, anelli e fusi sono esposti al Museo Archeologico di Brauron. Uccelli rari e in via di estinzione e altre specie possono essere avvistati nelle zone umide di Vravrona

Come arrivare: ci vuole circa un'ora per raggiungere Vravrona in auto o in taxi.

Consiglio di viaggio: l'esperta di vini Eleni Kefalopoulou offre affascinanti tour dell'antico sito e delle formidabili cantine della zona, dove scoprirai la lunga storia della vinificazione della zona.

11 di 11

Monte Parnitha: escursionismo e avvistamento di cervi

Indirizzo
Parnitha, Acharnes 136 72 , Grecia

Fai un'escursione sul Monte Parnitha , un parco nazionale ricoperto di abeti e pini che si estende su 25.000 ettari (61.776 acri) a nord di Atene. In primavera, i pendii esplodono in un tripudio di colori quando 1.100 specie e sottospecie floreali, 92 delle quali endemiche, dispiegano la loro bellezza. Sulle pendici meridionali si trovano grotte, tra cui una che prende il nome da Pan, la divinità metà umana e metà capra del compagno selvaggio e sfacciato delle ninfe. Tieni d'occhio i timidi cervi rossi, poiché il Monte Parnitha è uno degli unici due habitat in Grecia dove possono essere visti. Nel nord-est, l'antica fortezza di Loimiko offre viste spettacolari. Vestiti calorosamente poiché la temperatura è più fresca rispetto alla città di Atene e assicurati di portare una mappa stampata poiché la copertura del telefono cellulare è limitata in alcune parti.

Come arrivare: noleggia un'auto o prendi un taxi. Ci vogliono circa 40 minuti per raggiungere il Monte Parnitha in auto. 

Consiglio di viaggio: girovaga per i vasti terreni dell'ex tenuta reale di Tatoi , al centro di molte controversie nella storia moderna della Grecia, a 30 minuti di auto da Parnitha.