Le 20 cose migliori da fare a Lione, in Francia

Le 20 cose migliori da fare a Lione, in Francia

Situata nella lussureggiante Valle del Rodano in Francia, Lione è una delle città più popolose e interessanti del paese. L'ex capitale gallo-romana ha circa duemila anni, vanta una cucina e vini locali acclamati in tutto il mondo e offre ai visitatori curiosi una ricchezza di attrazioni interessanti come musei e passaggi nascosti. Continua a leggere per le cose migliori da vedere e da fare nella città un tempo conosciuta come "Lugdunum".

01 di 20

Scopri Vieux Lyon (Città Vecchia)

Indirizzo
Vieux Lyon, 69005 Lione , Francia

Ogni prima visita dovrebbe idealmente iniziare a Vieux Lyon, o Città Vecchia. Risalente al periodo altomedievale, è oggi soprattutto notevole per i suoi edifici rinascimentali ben conservati.

Il centro storico corre da nord a sud lungo strade acciottolate parallele al fiume Saône. È incastonato contro la collina di Fourvière, che vanta alcuni degli edifici più belli della città del XV e XVI secolo, famosi per le loro facciate color rosa e arancione costruite in stile rinascimentale italiano.

Per esplorare la zona, scendi alla fermata della metropolitana Vieux Lyon-St Jean e percorri lentamente le stradine, i negozi pittoreschi, i ristoranti tradizionali e i cortili segreti. Rue Saint-Jean è la strada principale per lo shopping e i ristoranti della zona.

02 di 20

Ammira l'architettura nella cattedrale di Saint-Jean

Indirizzo
pl. Saint-Jean , 69005 Lione , Francia

Completata intorno al 1480, la Cattedrale di Saint-Jean è un vero capolavoro. Patrimonio mondiale dell'UNESCO, domina Place Saint-Jean, all'estremità meridionale di Vieux Lyon.

Lo stile architettonico misto della cattedrale riflette le diverse fasi della sua costruzione nel corso di centinaia di anni. Saint-Jean presenta un'abside e un coro progettati in stile romanico, mentre la navata e la facciata in stile gotico sono successive.

Altre caratteristiche eccezionali includono una prominente vetrata rosa risalente al XII secolo, un orologio astronomico aggiunto durante il XIV e sculture che decorano la facciata che illustrano storie bibliche. Assicurati anche di visitare la Cappella Borbonica, costruita dal Duca di Borbone nel XV secolo e ampiamente considerata un capolavoro per le sue elaborate sculture.

 

03 di 20

Perditi nei Traboules di Lione (vecchi passaggi)

Per uno sguardo affascinante sulla storia di Lyonnais, assicurati di esplorare i caratteristici traboule della città. Si tratta di reti di passaggi a rampa, coperti o parzialmente coperti che collegano molti degli edifici di epoca rinascimentale che sorgono sulla collina di Fourvière. Si pensa che alcuni risalgano già al IV secolo, mentre altri siano stati aggiunti nei secoli successivi.

Mentre molti traboule furono probabilmente costruiti per consentire ai residenti di scendere rapidamente dalle loro case al centro storico sottostante, alcuni acquisirono un nuovo scopo durante il XIX secolo. Collegavano i laboratori di seta del quartiere Croix Rousse al centro commerciale di Vieux Lyon, consentendo ai tessitori di seta di trasportare i tessuti lungo la ripida collina per raggiungere i mercanti. Successivamente, durante la seconda guerra mondiale, i combattenti della Resistenza francese si nascosero notoriamente dagli ufficiali della Gestapo e pianificarono incontri nei passaggi, di cui molti estranei non erano a conoscenza.

Ti consigliamo di fare una visita guidata ai traboules per accedere ad alcuni dei più impressionanti tra loro e apprezzare i dettagli architettonici dalle gallerie ornate alle vertiginose scale a chiocciola.

04 di 20

Esplora il Museo e le arene gallo-romane (Musée Lugdunum)

Indirizzo
17 Rue Cleberg , 69005 Lione , Francia
Telefono +33 4 72 38 49 30

Come se gli strati del patrimonio medievale e rinascimentale di Lione non fossero abbastanza impressionanti, questo museo e sito archeologico rimuove ulteriori strati per rivelare l'importanza della città durante l'Impero Romano.

Arroccato sui ripidi pendii di Fourvière, il sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO comprende un museo pieno di manufatti e oggetti della vita quotidiana gallo-romani, costruito sul fianco della collina accanto a due anfiteatri romani ben conservati. L'anfiteatro principale è il più grande di Francia e al suo apice poteva ospitare 10.000 persone per rappresentazioni teatrali e altri spettacoli. L'arena più piccola "Odeon" era probabilmente utilizzata per concerti e riunioni politiche e poteva ospitare circa 3.000 persone. Le arene ospitano ancora oggi concerti estivi all'aperto e altri eventi.

I visitatori possono anche esplorare le terme e le chiese romane in loco, passeggiare tra profumati roseti e godere di viste panoramiche sulla città.

Continua a 5 di 20 sotto.
05 di 20

Ottieni una vista panoramica della città dalla Basilica di Fourvière

Indirizzo
8 pl. De Fourvière , 69005 Lione , Francia
Telefono +33 4 78 25 13 01

Spesso paragonata al Sacré Coeur di Parigi, la Basilica di Fourvière ( Basilique Notre Dame de Fourvière in francese) incorona drammaticamente la collina omonima, offrendo fantastici panorami sui tetti e sui monumenti di Lione.

Inaugurata nel 1884, la scintillante Basilica bianca fonde elementi architettonici bizantini e romani. È dedicato alla Vergine Maria ed è stato costruito come simbolo di protezione in seguito a una peste bubbonica che colpì l'Europa nel XVII secolo.

Molti vedono Fourvière come un simbolo della stessa Lione, mentre altri non amano il suo design e lo paragonano a un "elefante capovolto". Qualunque sia la tua opinione sui suoi meriti architettonici, visita l'esterno e gli interni dorati prima di ammirare ampie vedute sulla città.

06 di 20

Mangia fuori in un tipico "Bouchon" lionese

Lione è apprezzata per il cibo e la gastronomia. Per avere un assaggio autentico di alcuni dei migliori a prezzi ragionevoli, recati in uno dei suoi bouchon: ristoranti intimi e tradizionali dove puoi gustare specialità regionali come quenelle di luccio e manzo Charolais, oltre a piatti fantasiosi degli chef locali.

Se stai cercando un tavolo che unisca la tradizione con offerte culinarie fantasiose, prova Le Bouchon des Cordeliers o Café du Peintre.

07 di 20

Scopri le tradizioni del burattinaio e della creazione di marionette di Lione

Indirizzo
1 pl. Du Petit Collège , 69005 Lione , Francia
Telefono +33 4 78 42 03 61

La doppia collezione dei Musées Gadagne offre ulteriori informazioni sulla lunga storia di Lione, nonché un'esplorazione delle tradizioni della città dei burattinai e della fabbricazione di marionette.

Visita il museo di storia per saperne di più su Lione durante il Rinascimento. Puoi esplorare la vita quotidiana durante il periodo, i risultati artistici e culturali, l'architettura e altro ancora.

Il Museo delle marionette, nel frattempo, è una collezione vecchio stile ma divertente che piacerà a tutte le età. Scopri di più sulla tradizionale lavorazione delle marionette di legno (chiamate anche guignols in francese) e sull'usanza locale bizzarra e accattivante di mettere in scena elaborati spettacoli di marionette a cui accorrono anche gli adulti.

08 di 20

Assaggia e passeggia al famoso mercato alimentare di Lione

Indirizzo
69006 Lione , Francia

Se riesci a trovare il tempo per un solo mercato a Lione, dovrebbe essere questo, aperto nel 1859. Les Halles de Lyon Paul Bocuse porta il nome di uno degli chef più leggendari di Francia e offre agli amanti del cibo un labirinto di delizie in circa cinque decine di bancarelle.

Qui troverai un'enorme varietà di autentici formaggi francesi, prodotti da forno, erbe aromatiche, salse, cioccolato, prodotti colorati delle fattorie vicine e altro ancora. Se vuoi curiosare o acquistare specialità regionali, negozi come  Maison Malartre vendono di tutto, dalle quenelle lionesi (gnocchi di luccio) alle lumache e alle salse ricche.

Vieni a fare scorta di prelibatezze per un picnic sulle rive della Saona o del Rodano, tempo permettendo.

Consiglio di viaggio: il mercato è una buona prima tappa a Lione se arrivi alla vicina stazione ferroviaria di Part-Dieu.

Continua a 9 di 20 di seguito.
09 di 20

Passeggia lungo la passeggiata lungo la riva del fiume Saône

Offrendo viste pittoresche su Vieux Lyon e un sentiero di 9 miglia (o "passeggiata" che ti porta dal centro della città ai margini della campagna della Valle del Rodano, le rive del fiume Saône sono sublimi.

Prima o dopo aver visitato Vieux Lyon, esplora i sentieri lungo il fiume, la passeggiata e le eleganti passerelle ( passerelle in francese). Ammirate le calde ed eleganti facciate del centro storico e godetevi i giochi di luce sull'acqua, soprattutto al tramonto o al mattino presto. Questo è uno dei luoghi più degni di nota della città, quindi assicurati che la tua fotocamera o il tuo telefono abbiano batterie sufficienti.

10 di 20

Fermati al municipio (Hôtel de Ville) e a Place des Terreaux

Indirizzo
1 pl. De la Comédie , 69001 Lione , Francia
Telefono +33 4 72 10 30 30

Dominata dall'Hôtel de Ville (municipio) di Lione, Place des Terreaux costituisce l'arteria centrale della zona della Presqu'île.

Costruita in un grandioso stile neoclassico e in sostituzione di una struttura precedente distrutta durante la Rivoluzione francese del 1789, l'ampia piazza centrale aperta è spesso utilizzata per eventi cittadini e processioni ufficiali. Da un lato, ammira la drammatica Fontana Bartholdi, la cui enorme scultura raffigura una donna che comanda un carro su quattro fiumi francesi. Fu completato nel 1889.

Il Municipio di Lione si staglia sul lato est della piazza, mentre il Museo delle Belle Arti di Lione si trova all'estremità sud, accanto al sontuoso Palazzo di Saint-Pierre.

11 di 20

Esplora il distretto di Presqu'île

Indirizzo
pl. Bellecour , 69002 Lione , Francia
Telefono +33 4 72 77 69 69

Questa zona centrale tra il Rodano e la Saona è il cuore vivace della Lione contemporanea, sede di affollate vie dello shopping, musei, grandi piazze, ristoranti e teatri.

La sua disposizione e l'architettura fondono stili dal periodo rinascimentale fino al XIX secolo, e molte delle eleganti facciate della zona ricordano l' architettura haussmanniana di Parigi .

La Presqu'île si estende da Place Bellecour , una delle piazze pedonali più grandi d'Europa, a Place des Terreaux. La Rue Mercière vanta alcuni bei palazzi di epoca rinascimentale; più vicino alle rive del Rodano troverai il Teatro dell'Opera di Lione , che presenta un tetto a cupola contemporaneo dell'architetto francese Jean Nouvel.

12 di 20

Ammira capolavori di fama mondiale al Museo delle Belle Arti (Musée des Beaux Arts)

Indirizzo
20 pl. Des Terreaux , 69001 Lione , Francia
Telefono +33 4 72 10 17 40

Per chiunque sia interessato alle belle arti, questo museo municipale in Place des Terreaux è una destinazione irrinunciabile. La sua collezione permanente, una delle più grandi e importanti d'Europa, comprende dipinti, sculture, ceramiche e antichità che vanno dall'antico Egitto al periodo moderno.

Puoi vedere capolavori di artisti del calibro di Véronèse, Rubens, Géricault, Delacroix, Manet, Monet, Gauguin, Picasso e Matisse, mentre ammiri anche urne, sarcofagi e oggetti della vita quotidiana dell'antico Egitto.

Il museo è ospitato in un caratteristico edificio del XVII secolo che un tempo fungeva da convento benedettino. È stato restaurato alla fine degli anni '90.

Continua fino a 13 di 20 di seguito.
13 di 20

Rilassati al Parc de la Tête d'Or

Indirizzo
69006 Lione , Francia
Telefono +33 4 72 69 47 60

Per un po' di aria fresca o per organizzare un picnic in stile francese sull'erba, recati in uno dei parchi municipali più belli e più grandi di Lione. Inaugurato nel 1857, il Parc de la Tête d'Or in stile romantico accoglie i visitatori attraverso i suoi cancelli dorati, invitandoli a esplorare sentieri verdeggianti, laghi artificiali, passerelle, piste ciclabili e persino un piccolo zoo.

Visita il parco dopo aver fatto una passeggiata lungo le rive del fiume Rodano. Se viaggi con bambini, apprezzeranno attrazioni come mini-golf, passeggiate a cavallo e su pony, teatri di marionette e cavalcare il trenino dedicato del parco.

14 di 20

Fai un tour del vino e assaggia i vini locali

Lione si trova all'interno della fertile e bellissima Valle del Rodano , dotata di alcuni dei migliori vigneti e tenute vinicole della Francia. Se hai più di un paio di giorni per esplorare la città, ti consigliamo di intraprendere una gita di un giorno che prevede degustazioni di vini e visite guidate a uno o più vigneti locali.

In uno di questi tour enologici guidati , imparerai a conoscere i diversi terroir della Valle del Rodano, aree geografiche specifiche che si ritiene producano tipi di vino molto diversi a causa della qualità del suolo, della luce solare, ecc. Imparerai anche ad apprezzare e riconoscere specifici note e sapori in rossi e bianchi e visita le strutture di produzione vinicola locale per ottenere maggiori informazioni sulla magia della vinificazione.

15 di 20

Visita il Museo delle miniature e del cinema

Indirizzo
60 Rue Saint-Jean , 69005 Lione , Francia

Appassionato di storia del cinema? E le miniature? Questa intrigante doppia collezione si concentra su entrambi.

Il bizzarro museo vanta più di 100 scene in miniatura create con cura che raffigurano cinema, ristoranti, una farmacia, uno studio medico del vecchio mondo e altro ancora.

Nel frattempo, la collezione del cinema comprende costumi, repliche di set cinematografici, foto, cimeli e una galleria di effetti speciali. Ospita anche speciali mostre temporanee su particolari registi, generi cinematografici e altri temi.

Il sito della Vecchia Lione merita una visita anche per l'edificio in cui è ospitato: un capolavoro rinascimentale del XVI secolo noto come Maison des Avocats, ora sito UNESCO.

16 di 20

Lasciati stupire da una delle più grandi opere d'arte pubblica d'Europa

Indirizzo
La Croix-Rousse, 69004 Lione , Francia

Molti turisti trascurano il quartiere di Croix-Rousse, ma non dovrebbero. Situata sulle ripide alture della seconda collina più importante di Lione (insieme a Fourvière), la Croix-Rousse è piena di boutique e ristoranti alla moda, sentieri tortuosi e cortili misteriosi.

Dimora storica dei canut, la grande comunità di lavoratori e tessitori di seta del XIX secolo, Croix-Rousse porta ancora le tracce di quell'interessante eredità. Come Vieux Lyon, conta anche numerosi traboules, o passaggi, che vale la pena esplorare. Questi erano ampiamente utilizzati per il trasporto della seta dai lavoratori della zona.

Assicurati di vedere il Mur des Canuts , un enorme murale "trompe l'oeil" che raffigura minuziosamente la vita quotidiana nel quartiere durante il XIX secolo. È una delle opere d'arte pubblica più grandi d'Europa.

Continua a 17 di 20 sotto.
17 di 20

Scava nella storia dei lavoratori della seta di Lione

Indirizzo
10 Rue d'Ivry , 69004 Lione , Francia
Telefono +33 4 78 28 62 04

Se vuoi scavare ancora più a fondo nella storia dei canuts (lavoratori della seta) di Lione, è d'obbligo una visita alla Maison des Canuts (Museo dei lavoratori della seta) nel cuore della zona di Croix-Rousse.

Oltre a conoscere la vita quotidiana, le condizioni sociali e le famose rivolte dei canut, scoprirai anche il processo di tessitura della seta stessa. Dai cicli di vita dei bachi da seta, all'intricato e scrupoloso processo di tessitura della seta, all'invenzione del telaio Jacquard, c'è una ricchezza di informazioni interessanti da assorbire durante una visita al laboratorio qui.

18 di 20

Onorare la memoria degli ebrei francesi presso il Centro Storico della Resistenza e della Deportazione

Indirizzo
14 Av. Berthelot , 69007 Lione , Francia
Telefono +33 4 72 73 99 00

La storia più oscura di Lione rivive in questa importante raccolta di manufatti e documenti relativi alla città durante la seconda guerra mondiale, quando il governo collaborazionista francese di Vichy, in Francia, partecipò alle atrocità naziste.

Il centro di documentazione è simbolicamente ospitato nell'ex quartier generale della Gestapo di Lione, dove furono torturati numerosi combattenti della resistenza. Qui aveva anche i suoi uffici Klaus Barbie, ufficiale delle SS e capo della Gestapo a Lione. Ha orchestrato la deportazione di circa 7.500 ebrei francesi locali nei campi di concentramento e di sterminio europei. Fu anche personalmente responsabile della morte di 4.000 persone, per lo più dissidenti politici.

Una visita alla mostra multimediale è sia educativa che penetrante, consentendo ai visitatori di mantenere viva la memoria delle migliaia di persone che morirono sotto il comando sia dei nazisti che della Francia di Vichy.

19 di 20

Guarda come Lione è diventata una potenza nel commercio della seta

Indirizzo
34 Rue de la Charité , 69002 Lione , Francia
Telefono +33 7 63 30 07 43

Il Museo delle arti tessili e decorative accompagna i visitatori in un viaggio attraverso 2000 anni di storia tessile, offrendo una panoramica degli sviluppi sociali ed economici che lo circondano.

La collezione racconta la storia di come Lione divenne una potenza mondiale nel commercio della seta durante il Rinascimento e presenta oggetti come rari tappeti persiani, arazzi decorati e sete provenienti da tutta Europa.

Comprende anche una significativa collezione di arazzi di epoca medievale e rinascimentale, nonché un impressionante set di orologi antichi. C'è anche una moderna collezione di oggetti decorativi che mostrano come i gusti ei materiali si sono evoluti dopo la Rivoluzione Industriale e fino al periodo contemporaneo.

20 di 20

Scopri alcuni dei residenti più famosi di Lione: i fratelli Lumière

Indirizzo
25 Rue du Premier Film , 69008 Lione , Francia
Telefono +33 4 78 78 18 95

Se sei sorpreso di apprendere che Lione vanta due musei dedicati alla storia del cinema, non dovresti esserlo. I famosi fratelli Lumière , nativi di Lione, furono pionieri nelle tecniche e nella tecnologia del cinema e furono accreditati di aver prodotto i primi (corti) film in movimento. In quanto tale, la città è orgogliosa dei suoi contributi alla storia della "settima arte".

La villa Lumière è certamente fuori dai sentieri battuti, ma vale la pena fare una deviazione solo per il suo straordinario edificio del XIX secolo e per i giardini circostanti. All'interno troverai un'intrigante collezione di manufatti legati alle scoperte cinematografiche dei fratelli Lumière, nonché alla storia del cinema in generale.