Le 8 migliori gite di un giorno da Lione, in Francia

Le 8 migliori gite di un giorno da Lione, in Francia

Situata a sud della Borgogna, a nord-est della Provenza ea ovest delle Alpi, Lione è nella posizione ideale per esplorare queste regioni adiacenti. Dai tour dei vigneti nel Beaujolais e Mâcon alle pause in città nella vecchia Digione e alle gite nelle vicine città alpine di montagna, queste sono alcune delle migliori gite di un giorno da Lione. La maggior parte è facilmente raggiungibile in treno e quelli che non lo sono possono essere prenotati come parte di una visita guidata se non si prevede di noleggiare un'auto.

01 di 08

Ginevra: montagne, tour del cioccolato e architettura

A solo un paio d'ore da Lione, la città svizzera di Ginevra è un'ottima gita di un giorno, soprattutto se vuoi fare un salto veloce oltre il confine in un altro paese europeo. Arriva al mattino e inizia la giornata con una  passeggiata intorno al Lago di Ginevra,  che offre splendide prospettive sulle Alpi e sul Monte Bianco, oltre a luoghi come la Cattedrale di San Pietro e il moderno lungomare.

Successivamente, visita il centro storico, ricco di belle facciate medievali e rinascimentali, passaggi segreti e negozi pittoreschi. Nel pomeriggio, fai un tour guidato del cioccolato nei laboratori del leggendario produttore di cioccolato svizzero Stettler. Termina la giornata con una crociera in barca per vedere ancora più luoghi dal rilassante punto panoramico dell'acqua. 

Come arrivare:  il modo più semplice per andare da Lione a Ginevra è il treno. I treni partono regolarmente dalla stazione di Part-Dieu e il viaggio dura circa 1 ora e 45 minuti. In auto, prendi la A40 o la A43 da Lione (rispettivamente circa 1 ora e 40 minuti e 1 ora e 58 minuti). Preparati a pagare i pedaggi lungo il percorso.  

Consiglio di viaggio:  se desideri esplorare le vicine Alpi e le famose città di montagna come Chamonix, le stazioni sciistiche e (nei mesi più caldi) i sentieri alpini sono facilmente accessibili da Ginevra. 

Continua a 2 di 8 sotto.
02 di 08

Villefranche-Sur-Saône: Porta d'accesso alla regione vinicola del Beaujolais

Un buon punto di partenza per una più ampia esplorazione della regione vinicola del Beaujolais e del percorso di degustazione, la città di Villefranche-Sur-Saône si trova a poco più di 20 miglia a nord di Lione. Usa la città come porta d'accesso, arrivando al mattino e facendo la tua prima sosta all'Ufficio del Turismo , dove troverai l'Espace des Vins du Beaujolais (Beaujolais Wines Space). Qui imparerai la storia della vinificazione della regione e assaggerai da alcune bottiglie, supponendo che non ti dispiacciano le degustazioni mattutine. 

Da qui, esplora le dolci colline del Beaujolais, costellate di chilometri di vigneti e castelli arroccati alle loro altezze. Puoi guidare verso cantine e città di tua scelta lungo la strada del vino del Beaujolais o optare per una visita guidata (un'opzione eccellente se non vuoi guidare o preferisci non farlo). Se puoi, prendi la pittoresca strada che porta al Monte Brouilly. Dall'alto potrai ammirare panorami indimenticabili sui vigneti e sulle case rustiche.

Come arrivare:  i treni diretti partono regolarmente dalla stazione Lyon Part-Dieu e impiegano circa 35 minuti. In auto, prendi la A6 o la A46 (circa 30-45 minuti; tieniti pronto per i piccoli pedaggi lungo il percorso). 

Consiglio di viaggio:  prendi in considerazione di andare durante la metà dell'autunno (da fine ottobre a inizio novembre) per vedere i vigneti e la campagna del Beaujolais in una brillante tavolozza di colori autunnali.  

Continua a 3 di 8 sotto.
03 di 08

Annecy: Natura & Architettura nella “Venezia alpina”

Annidata nella regione francese dell'Alta Savoia, sull'omonimo lago, Annecy è una graziosa cittadina da favola che ha molto da offrire, dai paesaggi naturali alle stradine fotogeniche fiancheggiate da canali. Arriva presto per approfittarne al meglio, iniziando la giornata con una passeggiata per la città. Punteggiata di canali e passerelle, capirai presto perché Annecy viene spesso definita la "Venezia alpina". Molti degli edifici dai colori caldi risalgono al XVI e XVII secolo, ma la città è ancora più antica, fondata dai Conti di Ginevra nel X secolo. 

Dopo aver esplorato la città e passato un po' di tempo a curiosare tra le boutique di regali e prodotti locali, visita il Palais de l'Íle, un castello del XII secolo sul fiume Thiou che fungeva da fortezza e in seguito da prigione. Se fuori fa abbastanza caldo, pranza in riva al fiume, poi fai una passeggiata lungo i sentieri del lago. In inverno, goditi un pranzo accogliente al chiuso in uno degli eccellenti ristoranti e sale da tè della città. 

Come arrivare:  Da Lione, i treni partono ogni giorno per Annecy dalla stazione Part-Dieu; il viaggio dura in media circa 2 ore e 10 minuti. Se si guida, il percorso più semplice e veloce è tramite la A43 da Lione (circa 1 ora e 35 minuti; si prevedono pedaggi lungo il percorso). 

Consiglio di viaggio:  Annecy è particolarmente magica alla fine dell'anno, durante il periodo che precede il Natale. Luci natalizie, mercatini festivi e negozi accoglienti sono tutte ricette per una giornata idilliaca.

Continua a 4 di 8 sotto.
04 di 08

Chalon-sur-Saône: tour dei vigneti e storia della fotografia

Un'altra pittoresca cittadina della Borgogna meridionale, Chalon-sur-Saône offre maggiori opportunità di degustazione di vini nei vigneti circostanti. La città stessa è rustica e affascinante, notevole non solo per i suoi secoli di storia, ma anche per essere uno dei luoghi di nascita della fotografia. 

Inizia con una passeggiata per la città, fermandoti ad ammirare l'imponente Cattedrale di St-Vincent. Conserva alcuni elementi dell'VIII secolo ma la facciata è prevalentemente neogotica e risale al XIX secolo. Da qui, fai una visita al  Musée Nicephore Niépce , dedicato alla storia della fotografia e uno dei principali contributori alla tecnologia del XIX secolo. Infine,  partecipa a un laboratorio di degustazione di vini o a una visita guidata  nei vigneti e nelle cantine vicine. 

Come arrivare:  i treni da Lyon Part-Dieu partono tutti i giorni; il viaggio dura circa un'ora e 20 minuti. In auto, prendi la A7 (circa 30 minuti; aspettati piccoli pedaggi lungo il percorso).

Consiglio di viaggio:  i corsi d'acqua intorno a Chalon sono pittoreschi e memorabili, quindi prendi in considerazione la possibilità di prenotare una crociera turistica

Continua a 5 di 8 sotto.
05 di 08

Avignone: architettura e arte nel cuore della Provenza

Immersa nel cuore della Provenza, sulle rive del Rodano, la principale città medievale di  Avignone  è un po' più lontana rispetto ad alcune delle altre gite di un giorno suggerite qui. Ma vale il viaggio. 

Arriva il prima possibile per sfruttare appieno la tua giornata in città, iniziando con un'esplorazione completa della città fortificata e del Palazzo del Papa all'estremità settentrionale. Per un certo periodo durante il XIV secolo, il papato cattolico ebbe sede ad Avignone, piuttosto che a Roma, e la grandezza del periodo rimane visibile nel vasto palazzo gotico. 

Dopo aver vagato per l'enorme complesso e i suoi numerosi cortili, assicurati di vedere le impressionanti collezioni d'arte del Museo Petit Palais , prima di visitare l'iconico Pont-Saint-Bénézet Bridge, spesso chiamato semplicemente Le Pont d'Avignon ( il ponte di Avignone). Infine, esplora la parte più nuova della città per avere un'idea di come vive la maggior parte dei residenti ai giorni nostri.

Come arrivare:  i treni diretti ad alta velocità da Lyon Part-Dieu partono regolarmente e il viaggio dura circa un'ora. Se scegli di guidare, prendi la A7 sud (circa 2 ore e 20 minuti; anticipa i pedaggi significativi lungo il percorso).

Consiglio di viaggio:  in estate, gli appassionati di arte e spettacolo troveranno molti modi per divertirsi, poiché Avignone ospita  vivaci festival teatrali e musicali.

Continua a 6 di 8 sotto.
06 di 08

Macon: degustazione di vini della Borgogna e tour storici

Una delle città più belle della Borgogna meridionale,  Macon  si trova lungo il fiume Saone, a circa un'ora da Lione. Come quest'ultimo, vanta migliaia di anni di storia e un tempo era un insediamento gallo-romano. Inizia la tua esplorazione ammirando gli edifici di epoca romanica, medievale e rinascimentale nel centro storico e passeggiando per i sentieri lungo il fiume. Il ponte Saint-Laurent dell'XI secolo è ampiamente considerato l'emblema della città. 

Da qui, visita il Museo delle Orsoline , che ripercorre l'intrigante storia di Mâcon dal periodo preistorico ai giorni nostri, quindi intraprendi un  tour di degustazione di vini nelle cantine e nei vigneti vicini , da solo o come parte di una visita guidata. Puoi facilmente ottenere consigli (e prenotare tour) presso l'ufficio turistico. 

Come arrivare:  i treni partono regolarmente da Lyon Part-Dieu (circa un'ora). In auto, prendere la A6 (circa un'ora; pianificare i pedaggi lungo il percorso). 

Consiglio di viaggio:  se hai un po' più di tempo per esplorare la regione, Macon è la porta ideale per  la Borgogna meridionale e le sue numerose e prestigiose cantine , che producono vini ambiti come il Pouilly-Fuisse.

Continua a 7 di 8 sotto.
07 di 08

Vienne: storia romana e passeggiate lungo il fiume

Vienne è un'affascinante città che si trova nel punto di incontro dei fiumi Gere e Rodano, a poco più di 20 miglia a sud di Lione. Importante insediamento nella Francia gallo-romana, è una piccola città senza pretese con una ricca storia e molto fascino. Inizia con una passeggiata nel centro della città,  concentrandoti su imponenti monumenti e rovine  come l'anfiteatro gallo-romano e la piramide, oltre a diverse abbazie e castelli risalenti al periodo medievale e oltre. Successivamente, esplora i sentieri lungo il fiume Rodano a piedi o in bicicletta e, se fuori fa caldo, goditi il ​​pranzo su una terrazza con vista sull'acqua. È inoltre possibile  prenotare un tour di degustazione di vini nei vigneti vicini.

Come arrivare:  Il modo più semplice per arrivare a Vienne è in treno. I treni partono più volte al giorno da Lyon Part-Dieu, arrivando in media in poco meno di 30 minuti. Se decidi di guidare, prendi la A7 (circa mezz'ora; aspettati piccoli pedaggi lungo il percorso).

Consiglio di viaggio:  puoi facilmente visitare Vienne in una sola mattinata o pomeriggio, ma ti consigliamo di trascorrere l'intera giornata nella zona, magari esplorando le regioni vinicole del Rodano meridionale in auto o con una visita guidata. 

Continua a 8 di 8 sotto.
08 di 08

Digione: architettura medievale e cucina locale

I turisti possono principalmente associare Digione alla sua famosa senape, ma ha molto altro da offrire, tra cui un bel centro città medievale e ottimi ristoranti. Situata nel nord della Borgogna, Digione era un tempo la sede dei potenti duchi di Borgogna e quella grandezza si riflette nel suo palazzo storico, nelle case a graticcio, nelle chiese e nella cattedrale gotica. 

Pianifica di arrivare la mattina presto, iniziando con una visita all'imponente Palazzo dei Duchi di Borgogna , originariamente costruito nel XIII secolo su fondamenta gallo-romane. Oggi funge da municipio. Da qui, passeggia per il centro storico per ammirare le sue belle case e chiese medievali e considera di  fare un tour gastronomico  per assaggiare le specialità locali tra cui mostarde e pan di zenzero. Puoi anche partecipare a un laboratorio di senape. Poiché la città è nota per la sua cucina, prenota un tavolo per il pranzo o la cena  in uno dei suoi migliori ristoranti .  

Come arrivare:  i treni partono regolarmente da Lyon Part-Dieu e il viaggio dura circa due ore. In auto, prendi la A6 (circa due ore; aspettati un pedaggio significativo). 

Consiglio di viaggio:  Digione non è principalmente associata al vino, ma è un'ottima porta d'accesso alla Borgogna settentrionale e ad alcune delle zone vinicole più prestigiose della Francia, come Nuit-Saint-Georges.