Meteo e clima in Svizzera

Meteo e clima in Svizzera

La nazione dell'Europa centrale della Svizzera è dominata da due catene montuose, le Alpi e il Giura. È anche punteggiato di laghi e fiumi di tutte le dimensioni, oltre a foreste, prati e massicci aspri.

La maggior parte dei visitatori in Svizzera lo associa a due tipi di clima: inverni freddi e nevosi ed estati calde e soleggiate. E mentre queste due stagioni attirano la maggior parte dei visitatori, la Svizzera ha quattro stagioni distinte, oltre ad alcune variazioni meteorologiche all'interno del paese.

A seconda del clima e dell'esperienza di viaggio che stai cercando, c'è una stagione per te in Svizzera. Continua a leggere per saperne di più sul tempo e il clima in Svizzera, incluso cosa aspettarsi e cosa mettere in valigia.

Cambiamenti meteorologici e chiusure stagionali

Due cose importanti da sapere sulle stagioni in Svizzera:

  • L'inverno in montagna è una cosa seria. Se fai escursioni, racchette da neve o altre attività all'aperto in un terreno alpino, preparati a improvvisi cambiamenti meteorologici, poiché i cieli azzurri e soleggiati potrebbero rapidamente lasciare il posto a condizioni di tempesta di neve bianca.
  • Molte località montane e lacustri chiudono due volte l'anno per alcune settimane in autunno e diverse settimane in primavera. Se trovi un hotel aperto in una destinazione stagionale, vai lì sapendo che le cose saranno probabilmente molto tranquille, con molte attività chiuse.

Variazioni meteorologiche regionali

Le Alpi corrono all'incirca in diagonale attraverso la Svizzera e formano una sorta di linea di demarcazione climatica. Sebbene ci siano alcune variazioni e persino microclimi all'interno delle catene montuose, dal punto di vista meteorologico, la Svizzera può essere considerata come tre regioni diverse.

Regioni alpine

Le regioni che si trovano in gran parte all'interno delle Alpi, compresi i cantoni di Berna, Grigioni/Grigioni e Vallese, hanno inverni freddi e nevosi. Questi, insieme al cantone più meridionale dell'Engadina, ospitano la maggior parte delle famose località sciistiche della Svizzera, tra cui Gstaad, Interlaken, Zermatt e St. Moritz. Le estati nelle regioni sono soleggiate, miti e brevi. In estate e in inverno, i visitatori dovrebbero pianificare di indossare la protezione solare quando escono all'aperto, poiché è facile scottarsi al sole in una soleggiata giornata invernale.

A nord delle Alpi

La maggior parte della Svizzera che si trova a nord delle Alpi, compresi i cantoni di Zurigo, Basilea, Argovia e San Gallo, sperimenta modelli climatici più continentali, cioè hanno quattro stagioni climatiche, comprese estati calde, fredde (ma non gelidi) inverni e stagioni primaverili e autunnali che sono un miscuglio di pioggia e temperature transitorie. Nelle zone basse, è più probabile che gli inverni siano nebbiosi e piovosi che nevosi.

Sud e sud-ovest delle Alpi

Il Canton Ticino, gran parte del quale confina con l'Italia settentrionale, è una delle regioni più calde della Svizzera, grazie ai sistemi climatici mediterranei che salgono da sud. Ginevra, sul Lago di Ginevra, vive anche inverni miti e un clima estivo che ricorda più il sud della Francia o la riviera italiana.

Inverno in Svizzera

I paesaggi invernali nelle montagne della Svizzera sono, per molti visitatori, l'iconico scenario alpino che hanno sempre immaginato. Quelle scene sono belle come le hai viste nelle foto, almeno in una giornata limpida. Nubi, nebbia e tempeste di neve possono arrivare rapidamente e rendere invisibili intere catene montuose, solo per diradarsi altrettanto rapidamente e offrire favolose viste panoramiche.

Anche se non sciate, un viaggio invernale in Svizzera non è completo senza almeno qualche giorno sulle Alpi, ammirando panorami mozzafiato e spettacolari montagne innevate. Ad altitudini inferiori, le temperature invernali sono generalmente sopra lo zero, comprese tra circa 35 e 45 F, e la pioggia è comune. In montagna, le massime diurne raggiungono in genere tra i 30 e i 30 anni, ma scendono molto più in basso di notte, durante i temporali e ad altitudini più elevate.

Cosa mettere in valigia: quando trascorri del tempo in montagna, ti consigliamo un parka impermeabile o una giacca da sci, scarponcini da trekking impermeabili, pantaloni da trekking pesanti, felpe o maglioni e calze termiche, oltre a strati base di magliette a maniche lunghe termiche/traspiranti e biancheria intima lunga. Ad altitudini più basse e per le serate fuori, vorrai bei jeans o pantaloni, stivali o scarpe da passeggio impermeabili e antiscivolo, magliette a maniche lunghe e maglioni. Non dimenticare calzini caldi, cappello, guanti, sciarpa, crema solare e balsamo per le labbra!

Primavera in Svizzera

Nella maggior parte della Svizzera, la primavera è una stagione di transizione che può vedere di tutto, dai temporali di fine inverno alle giornate luminose, soleggiate e calde. La tarda primavera è il periodo preferito per le escursioni in Svizzera, prima che la folla estiva scenda e quando c'è poco rischio di giornate veramente calde. Da marzo a maggio, le temperature nelle zone più basse andranno dalla metà degli anni '30 alla metà degli anni '50 F. Ad altitudini più elevate, puoi aspettarti temperature molto più basse e dovresti essere preparato per un clima estremamente freddo. Anche la primavera diventa sempre più piovosa con il passare dei mesi.Quindi, nonostante la stagione sia popolare per le escursioni, i temporali si verificano spesso nel pomeriggio.

Cosa mettere in valigia: la tua valigia primaverile deve essere riempita con strati di attrezzatura pesante e leggera. Una giacca impermeabile è d'obbligo, così come scarpe o stivali impermeabili, anche in città. Porta strati di abbigliamento termico/ad alte prestazioni su cui puoi accumulare o staccare a seconda delle temperature. Un ombrello robusto è un must, così come un cappello e una sciarpa.

Estate in Svizzera

Il clima estivo in Svizzera può variare da caldo e soleggiato a piovoso e nebbioso nello stesso giorno, e spesso in poche ore. Da giugno ad agosto, le temperature medie saliranno dalla bassa alla metà degli anni '60 fino agli alti 70° F. Sono possibili ondate di calore e potrebbero portare le temperature fino agli anni '90 ad altitudini inferiori. Questi sono i mesi migliori per tuffarsi nei laghi e nei fiumi svizzeri per una nuotata o salire in funicolare o sugli impianti di risalita fino ad altitudini più elevate (e clima più fresco) per un'emozionante escursione.

Cosa mettere in valigia: puoi immaginare un guardaroba estivo di magliette, pantaloncini e robuste scarpe da passeggio o sandali. Ma vorrai anche un paio di pantaloni e camicie con colletto, soprattutto nelle città dove l'abbigliamento è meno casual. Per i giorni e le serate più fresche, il lancio è un maglione o due, alcune magliette a maniche lunghe, una giacca antipioggia leggera e un ombrello, oltre a strati più caldi per le altitudini più elevate. Non dimenticare costume da bagno, occhiali da sole e cappellino da sole.

Autunno in Svizzera

Proprio come la primavera, il clima autunnale in Svizzera è un miscuglio di sole, nuvole, nebbia e pioggia. Settembre è uno dei mesi migliori per visitare la Svizzera , grazie a giornate per lo più soleggiate e temperature ancora calde, ma solitamente non torride. Le temperature di settembre sono in media negli anni '70 F e scendono costantemente in ottobre e novembre fino alla metà degli anni '40, anche se diventa molto più freddo ad altitudini più elevate. Novembre è freddo e umido nelle zone basse, anche se molte stazioni sciistiche sono aperte entro la fine del mese.

Cosa mettere in valigia: per una visita di settembre, ti consigliamo di aggiungere alcune magliette e pantaloni leggeri a un guardaroba altrimenti autunnale. Più tardi in autunno, pianifica un cappotto impermeabile di peso medio, stivali impermeabili o scarpe da passeggio, oltre a un impermeabile e vestiti che puoi indossare a strati.