Ogni sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel Regno Unito

Ogni sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel Regno Unito

L'UNESCO, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, da oltre trent'anni identifica ed elenca i siti Patrimonio dell'Umanità di particolare importanza culturale, scientifica e naturale per l'umanità.

Oggi, dei 1.073 siti del pianeta, 31 si trovano nel Regno Unito, incluso il più recente, The English Lake District , aggiunto all'elenco nel 2017. Sono paesaggi, castelli, cattedrali, comunità preistoriche, ponti, fabbriche e meraviglie naturali. Sono sparsi in Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord, ma anche Gibilterra e territori insulari remoti nell'Atlantico settentrionale e meridionale, nei Caraibi e nel Pacifico meridionale. E altri 11 siti stanno aspettando dietro le quinte nelle prime fasi della nomina alla lista.

Ovunque viaggi nel Regno Unito, pianifica di includere uno o due di questi luoghi straordinari nel tuo itinerario. Questo elenco, in ordine (quasi) alfabetico, comprende tutti i siti in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord. E trova  qui i siti Patrimonio dell'Umanità in Scozia e nelle sue isole.

01 di 23

Il Lake District inglese

Il più recente sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO in Inghilterra copre più di 885 miglia quadrate della Cumbria nell'angolo nord-occidentale dell'Inghilterra, appena sotto il confine scozzese. La regione comprende più di 50 laghi e laghetti di montagna, nonché la montagna più alta d'Inghilterra, Scaffell Pike, e altri tre di oltre 3.000 piedi.

Quando le ferrovie arrivarono nell'area nel 1840, seguirono i vittoriani e questa divenne la prima parte della Gran Bretagna che vide tour organizzati e viaggi di vacanza.

Inadatto alla maggior parte dei tipi di agricoltura, il Lake District divenne una delle aree principali dell'Inghilterra per l'allevamento di pecore. Le esigenze delle pecore e degli allevatori di pecore, a loro volta, hanno modellato il paesaggio. Tra coloro che hanno cercato di mantenere lo stile di vita armonioso del Lake District c'era l'autrice per bambini Beatrix Potter, che ha vissuto, coltivato e scritto qui. Durante la sua vita, ha acquistato migliaia di acri di fattorie e pascoli. Quando morì, li lasciò, insieme a una considerevole fortuna, al National Trust.

I laghi e le colline dei laghi hanno, nel corso degli anni, ispirato molti altri autori, da una delle prime scrittrici di viaggi e diariste donne, l'intrepida Celia Fiennes nel 1698, attraverso una serie di poeti romantici: Wordsworth, Samuel Taylor Coleridge e Robert Southey insieme ai loro visitatori, Shelley, Sir Walter Scott, Nathaniel Hawthorne, Keats, Tennyson e Matthew Arnold.

02 di 23

La città di Bath

Dalle sue terme romane di 2000 anni alle sue terrazze georgiane e Pump Room, l' intera città di Bath è stata inserita dall'UNESCO nel 1987, una delle prime città del mondo ad essere iscritta nella lista del patrimonio mondiale.

Le terme romane e il complesso del tempio insieme ai resti della città romana, Aquae Sulis, sono le rovine romane più famose e importanti a nord delle Alpi. Sono solo uno dei pochi complessi termali romani in tutto il mondo effettivamente riscaldati da sorgenti termali naturali (le uniche sorgenti termali in Gran Bretagna).

L'architettura palladiana della città termale settecentesca, sviluppatasi durante il regno di Giorgio III, incorpora e conserva nella pianta e nel disegno il sito romano.

Jane Austen ha apprezzato le salutari acque di Bath, anche se non ha pensato tanto alla scena sociale e al mercato matrimoniale che l'accompagnava come molti dei suoi personaggi. Oltre alla sua festa dell'architettura storica, Bath ha ottimi ristoranti, i migliori negozi, musei stravaganti, una scena culturale vivace e nuova di zecca nel 21° secolo, un centro termale multimilionario e un nuovo hotel di lusso con le acque termali effettivamente pompate nelle stanze degli ospiti.

03 di 23

Paesaggio industriale di Blaenavon

Nel XVIII e all'inizio del XIX secolo, Blaenavon nel Galles meridionale era uno dei maggiori fornitori mondiali di produzione di carbone e ferro. Rimangono ancora le fonderie di ferro e le miniere di carbone che originariamente misero Blaenavon sulla mappa.

Blaenavon è stata inserita nell'elenco nel 2000 in riconoscimento della sua dimostrazione delle forze dinamiche che hanno plasmato la prima rivoluzione industriale. Oggi i visitatori possono scendere in profondità nel terreno al The Big Pit, Wales National Coal Museum, . Questa era l'ultima miniera di carbone funzionante in profondità nella zona e quando fu chiusa nel 1980 terminò un'era che iniziò con le Blaenavon Iron Works intorno al 1789. Le ferriere sono considerate l'esempio del XVIII secolo meglio conservato al mondo. Il sito esistente comprende resti delle fornaci della fine del XVIII e XIX secolo, fornaci e fornaci originali, alloggi per i lavoratori, un enorme camino, pilastri e staffe in ghisa e una torre di bilanciamento dell'acqua che dimostra la tecnologia dei primi anni di vita utilizzando l'acqua per controbilanciare carichi.

Il sito di quasi 13 miglia quadrate è intrecciato con passeggiate autoguidate attraverso una valle carica di prove di primi insediamenti e industrie.

04 di 23

Palazzo Blenheim

L'unico palazzo non nelle mani reali in Inghilterra, Blenheim Palace fu un dono della regina Anna a John Churchill, il primo duca di Marlborough e antenato di Winston Churchill, che vi nacque. La concessione era in riconoscimento della sua vittoria militare nella battaglia di Blenheim. La casa del XVIII secolo, costruita tra il 1705 e il 1722 da John Vanbrugh e Nicholas Hawksmoor, si trova in un parco di 2.100 acri, progettato da Capability Brown. Tra i successi di Brown ci sono i laghi e una favolosa cascata che sembra una cascata naturale ma è totalmente dovuta all'abilità e all'artefice di Brown. Passeggia nel parco e potresti semplicemente individuare l'attuale Duca, che occupa ancora parte della casa.

Vai al punto 5 di 23 qui sotto.
05 di 23

Cattedrale di Canterbury, Abbazia di Sant'Agostino e Chiesa di San Martino

Considerata la "Chiesa Madre" della Comunione Anglicana, la Cattedrale di Canterbury fa risalire le sue origini a Sant'Agostino, inviato per convertire i Britanni più di 1400 anni fa. Le rovine dell'Abbazia di Sant'Agostino,appena fuori dalle mura della città, (che puoi esplorare con gli occhiali VR) risalgono al 597 d.C. La Cattedrale è anche il luogo in cui San Tommaso à Becket fu martirizzato dopo un'osservazione forse disinvolta del re Enrico II. Il re e Becket (che era allora arcivescovo di Canterbury ed era stato amico d'infanzia del re) discussero se la legge del re avesse la precedenza sulla legge ecclesiastica. Si sentì Henry commentare: "Nessuno mi libererà da questo fastidioso prete" e presto cavalieri armati attaccarono Becket con le spade mentre si inginocchiava in preghiera nella cattedrale. Il punto è contrassegnato da una candela fino ad oggi. I pellegrini di Chaucer erano diretti qui nei Racconti di Canterbury.

La chiesa di San Martino, una chiesa parrocchiale fondata qualche tempo prima del 597 d.C., anch'essa inclusa in questo sito Patrimonio dell'Umanità, è la chiesa più antica in uso continuo nel mondo di lingua inglese. 

Oltre alla cattedrale e all'area della cattedrale, Canterbury è ben posizionata nel Kent per i visitatori di località costiere come Whitstable, Chatham e Rochester.

06 di 23

Il castello e le mura della città di re Edoardo a Gwynedd

Se sei un appassionato di storia, dovrai viaggiare nel nord del Galles per vedere l'ambizioso programma edilizio di re Edoardo I progettato per convincere i gallesi a riconoscerlo come loro re.

Edoardo I d'Inghilterra condusse due campagne militari contro i gallesi alla fine del XIII secolo. Alla fine circondò di castelli la provincia di Gwynedd, nel Galles settentrionale. Questi castelli e complessi fortificati - Beaumaris, Harlech, Caernarvon e Conwy - progettati dal suo architetto James of St. George, sono considerati i migliori esempi di architettura militare del XIII e XIV secolo in Europa.

07 di 23

Paesaggio minerario della Cornovaglia e del Devon occidentale

Se hai seguito la serie della BBC Poldark,  riconoscerai la caratteristica sala macchine della miniera di stagno e rame di Poldark, Wheal Leisure. Quello che potresti non sapere è che nel XVIII e XIX secolo, la Cornovaglia e il Devon occidentale dominavano l'offerta mondiale di rame e stagno. Il rame era richiesto per rivestire gli scafi delle navi di legno dell'Impero britannico; dall'epoca napoleonica in poi, crebbe la domanda di stagno per l'inscatolamento del cibo. La tecnologia utilizzata in questa parte del sud-ovest della Gran Bretagna ha guidato il mondo.

Oggi, questo sito Patrimonio dell'Umanità, iscritto nel 2006, è suddiviso in dieci diverse località vicine l'una all'altra, che proteggono le case dei motori, i motori delle travi, la tecnologia, i trasporti e le comunità importanti per questo settore tra il 1700 e il 1914.

Molte delle miniere utilizzate come sedi a Poldark si trovano all'interno del Patrimonio dell'Umanità e possono essere visitate. Loro includono:

Puoi anche fare una visita guidata sotterranea a Poldark Mine , l'unica miniera di stagno completa in Cornovaglia aperta ai visitatori.

08 di 23

Mulini della valle di Derwent

Nel bene e nel male, il sistema di fabbrica è nato qui quando l'imprenditore Richard Arkwright ha adattato e ampliato un'invenzione precedente, la filatura, nel "telaio rotante" alimentato ad acqua e ha creato un'industria. La sua invenzione ha consentito la produzione in serie di filati di cotone resistente e la produzione tessile di cotone della Gran Bretagna su scala mondiale è nata. Le fabbriche modello del XVIII secolo di Arkwright hanno creato un modello che si è diffuso in tutto il mondo. Gli edifici del mulino del New England, in particolare quelli lungo il fiume a Lowell, nel Massachusetts, furono influenzati e ispirati dalle fabbriche della Derwent Valley di Arkwright.

Poiché lo sviluppo successivo del sistema di fabbrica si è spostato negli ambienti urbani, molti mulini e comunità di mulini qui sono rimasti relativamente invariati per secoli. 

La valle del fiume Derwent si trova vicino al bordo orientale del Peak District National Park nel Derbyshire. Tra i numerosi edifici storici che possono essere visitati in questo sito Patrimonio dell'Umanità, il cotonificio originale del 1783 di Richard Arkwright,  Masson Mills , è un punto culminante. Il precedente  Cromford Mills  nelle vicinanze, costruito da Arkwright nel 1771, fu il primo cotonificio ad acqua alimentato con successo al mondo.

Continua a 9 di 23 sotto.
09 di 23

Dorset e costa orientale del Devon

Hai sicuramente sentito parlare di Jurassic Park, ma sapevi che l'Inghilterra ha una vera Jurassic Coast? Si tratta di 95 miglia della costa dell'East Devon e del Dorset, nel sud-ovest dell'Inghilterra. Circa un terzo è di proprietà e protetto dal National Trust. È composto da spiagge selvagge, scogliere bianche a strapiombo e incredibili formazioni rocciose. Importanti (e facilmente visibili) prove della storia della vita sulla terra - 185 milioni di anni - sono incluse in questo sito.

10 di 23

Castello e Cattedrale di Durham

Un sondaggio della BBC ha scelto la cattedrale di Durham come l'edificio più amato della Gran Bretagna. Costruito nell'XI e XII secolo per ospitare le reliquie di San Cutberto, evangelizzatore della Northumbria e storico Il Venerabile Beda, è stato in uso e occupazione continua per 1000 anni.

Il castello, alle sue spalle su una penisola, è un'antica fortezza normanna che ospitava i principi-vescovi di Durham. Oggi fa parte della Durham University e, sorprendentemente, puoi prenotare una stanza per stare lì. Ma le visite al Castello sono solo con visita guidata, quindi  controlla il loro sito web per prenotare.

11 di 23

Frontiere dell'Impero Romano

Questo è un sito multinazionale che riflette l'estensione più settentrionale dell'Impero Romano nel II secolo d.C. Parte di questa iscrizione del patrimonio mondiale dell'UNESCO si estende attraverso la Germania settentrionale.  

Nel Regno Unito, ci sono due aree importanti: 

Il Vallo di Adriano  : Quando l'Impero Romano iniziò a sgretolarsi, i Romani costruirono un muro difensivo, attraverso il nord della Gran Bretagna, da Carlisle a Newcastle-on-Tyne, con ulteriori fortezze a ovest che si estendevano a sud lungo il Solway Firth. Oggi, i resti del muro possono essere trovati per circa 73 miglia. Gli scavi a  Vindolanda , una fortezza e un villaggio sul Vallo di Adriano, forniscono uno sguardo sulla vita di una legione romana ai margini dell'impero. Le mostre includono lettere rare a casa e sono tra gli unici esempi di calligrafia romana al mondo. Il Vallo di Adriano è stato iscritto nella lista mondiale dal 1987.

Il Vallo Antonino :  Vent'anni dopo che Adriano costruì il suo muro, nel 142 d.C., l'imperatore Antonio Pio tentò di estendere l'impero 60 miglia più a nord e costruì quello che oggi è conosciuto come il Vallo Antonino. Tracce di essa - alcune fondazioni in pietra di mile-castles e altre poco più che fossati o argini, si estendono attraverso la Scozia dal Firth of Clyde al Firth of Forth. Questa prova della frontiera romana è stata aggiunta nel 2008.

12 di 23

Giant's Causeway e Causeway Coast

Il Giant's Causeway, vicino a Bushmills sulla costa settentrionale della contea di Antrim, nell'Irlanda del Nord, non è stato creato dall'uomo. L'unico sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO dell'Irlanda del Nord può sembrare una strada nel Nord Atlantico, ma è uno dei fenomeni naturali dell'Irlanda , costituito da circa 40.000 colonne di basalto esagonali ad incastro. Sono i resti di un antico bagliore di lava vulcanica, congelato nel tempo, alcuni alti più di 12 metri. Le sommità delle colonne formano pietre miliari, per lo più esagonali (a sei lati) ma anche con quattro, cinque, sette e otto lati, che conducono dal piede di una scogliera al mare. 

The Causeway è solo una parte della Causeway Coast che comprende anche il terrificante ponte di corda Carrick-a-Rede; La parete rocciosa più alta dell'Irlanda del Nord; Dunseverick Castle, dove una cascata cade direttamente nel mare; e le rovine infestate di Bonamargy Friary. 

Il centro visitatori, aperto dal National Trust, riporta in vita la scienza, la storia e le grandi leggende e storie irlandesi associate alla strada rialzata e alla costa.

Continua a 13 di 23 sotto.
13 di 23

Il cuore delle Orcadi neolitiche

I visitatori delle Orcadi sono immediatamente colpiti dall'enorme concentrazione di misteriose strutture preistoriche che punteggiano le isole. Alcuni hanno più di 5.000 anni, anticipando Stonehenge e le Piramidi di diverse migliaia di anni. Il sito comprende due cerchi di pietre molto diversi, The Standing Stones of Stenness e The Ring of Brodgar. C'è anche un tumulo funerario a camera chiamato Maeshowe, pieno di rune vichinghe di un periodo successivo, e un villaggio di 5.000 anni, Skara Brae, con un numero di tumuli e siti non scavati.

14 di 23

Gola di Ironbridge

 Un gran numero di antiche industrie si raccolse intorno a questa straordinaria gola fluviale nello Shropshire rurale alla fine del XVIII secolo. Ben presto i contemporanei lo descrissero come "il distretto più straordinario del mondo" e "il luogo di nascita dell'industria". Con le sue fornaci, fabbriche, officine e canali del XVIII secolo e il primo ponte di ferro al mondo, il sito continua ad entusiasmare i visitatori.

15 di 23

Liverpool: città mercantile marittima

Famoso, ovviamente, per i Beatles, su una nota più sobria, le prime fortune di Liverpool furono fatte nel commercio internazionale. Il suo ruolo nella tratta degli schiavi lo rende un luogo commovente e importante da visitare per chiunque sia interessato a questo aspetto della storia.

Il Liverpool è attualmente nella "lista in pericolo" a causa di sviluppi controversi pianificati nelle vicinanze.

16 di 23

Greenwich marittimo

Se hai sentito la frase "Greenwich Mean Time", allora conosci uno dei motivi per cui questo insieme di edifici racchiusi in un parco del XVII secolo è importante. Il Royal Observatory si è impegnato nei primi lavori astronomici che hanno reso possibile la navigazione moderna. Le osservazioni di Robert Hooke e John Flamsteed, il primo astronomo reale, hanno assicurato la prima misurazione accurata del movimento terrestre contribuendo a un'accurata navigazione globale. Oggi, quando visiti l'osservatorio puoi cavalcare 0º di longitudine e conoscere la linea di base per il sistema di fuso orario del mondo.

Altri edifici sul sito includono il primo edificio palladiano in Gran Bretagna, la Queen's House, progettata da Inigo Jones ; il Royal Hospital (ora parte dell'Università di Greenwich), una collezione di edifici barocchi progettati da Christopher Wren e Nicholas Hawksmoor e parti del centro di Greenwich. Il Parco Reale, popolare tra i visitatori e la gente del posto e sede di eventi equestri nelle Olimpiadi del 2012, è stato progettato da André Le Nôtre nel 1660.

Vai al 17 di 23 qui sotto.
17 di 23

Il Palazzo di Westminster, l'Abbazia di Westminster e la Chiesa di St Margaret

L'Abbazia di Westminster è il luogo in cui i monarchi inglesi sono nati, abbinati e spediti per quasi 1.000 anni. In altre parole, è stata per secoli il luogo di incoronazioni, matrimoni reali e funerali reali (anche se non spesso sepolture). Re Edoardo il Confessore trascorse così tanto tempo a fondare l'Abbazia che trascurò di avere un erede, aprendo le porte alla conquista normanna. È sepolto nell'Abbazia e qui fu incoronato il suo successore, Guglielmo il Conquistatore.

Accanto all'Abbazia, il Palazzo di Westminster , chiamato la Madre dei Parlamenti, è un revival gotico del XIX secolo sull'impronta del palazzo originale di Edoardo, parte del quale rimane in profondità all'interno dell'edificio. E incastonata tra i due e sminuita da loro, la chiesa di St Margaret fu creata nel Medioevo per servire il popolo di Westminster in modo che non disturbasse i monaci benedettini, che allora controllavano l'abbazia, alle loro preghiere.

Insieme, questi tre edifici rappresentano quasi otto secoli di sviluppo architettonico e il rapporto tra monarchia, potere civile e chiesa nella formazione della Gran Bretagna moderna.

18 di 23

Acquedotto e canale di Pontcysyllte

L'acquedotto di Pontcysyllte, praticamente impronunciabile (a meno che tu non parli gallese), porta il canale di Llangollen attraverso il fiume Dee ad un'altezza di 126 piedi. A soli 11 piedi di larghezza, quasi la larghezza di una barca stretta inglese con pollici di riserva su entrambi i lati, questo può essere un viaggio lungo 1.007 piedi da far rizzare i capelli per chiunque sia preoccupato per le altezze.

Il canale, utilizzato ogni anno da migliaia di appassionati di barche strette, ha 204 anni ed è stato riconosciuto dall'UNESCO nel giugno 2009 come il capolavoro del pionieristico ingegnere civile del XVII e XVIII secolo Thomas Telford, uno dei primi e più grandi ponti, strade e canali del mondo moderno costruttori.

Nel 2012, la torcia olimpica è stata trasportata attraverso il canale in una stretta barca durante il suo viaggio attraverso la Gran Bretagna. Volontari in abiti vittoriani hanno rimorchiato la barca. Ma non preoccuparti. Se decidi di fare un giro in barca stretto sul canale di Llangollen, puoi noleggiare una barca a motore che attraversa a passo d'uomo. Oppure partecipa a una crociera pubblica, prova una barca stretta trainata da cavalli o addirittura una canoa. Ma non guardare in basso.

19 di 23

Giardini botanici reali, Kew

Questo giardino di 300 acri all'estremità occidentale di Londra a Kew (un villaggio del Royal Borough of Richmond), vanta "le più grandi e diverse collezioni botaniche e micologiche del mondo". Nato come giardino reale nel 1759 sul sito di un precedente giardino esotico, divenne un'istituzione nazionale nel 1840.  

Il sito comprende 44 edifici elencati tra cui diverse serre storiche con struttura in ferro. I giardini ospitano più di 30.000 piante viventi e almeno sette milioni di esemplari conservati. Oltre ad essere un centro di ricerca mondiale per lo studio delle piante, della conservazione e dell'ecologia, Kew dimostra anche l'arte e il design dei giardini da oltre 250 anni. Facilmente raggiungibile con la metropolitana o l'autobus dal centro di Londra, Kew è meravigliosa da visitare in qualsiasi periodo dell'anno.

20 di 23

Saltaire

Il proprietario di una fabbrica tessile e filantropo Sir Titus Salt creò Saltaire come una comunità completa per i suoi lavoratori negli anni '50 dell'Ottocento. Il villaggio prende il nome da Salt e dal fiume Aire, nel West Yorkshire vicino a Bradford, su cui si trova.

I mulini, gli alloggi dei dipendenti, la sala da pranzo, la chiesa congregazionale, gli ospizi di carità, l'ospedale, la scuola, l'istituto e un parco rimangono tutti ancora e molti sono ancora in uso. Il sito Patrimonio dell'Umanità dimostra l'emergente preoccupazione paternalistica dei datori di lavoro vittoriani per il benessere sociale, la salute e l'istruzione dei loro lavoratori. È servito da modello per il movimento della "città giardino" in Gran Bretagna, negli Stati Uniti e altrove.

Vai al punto 21 di 23 qui sotto.
21 di 23

Stonehenge, Avebury e siti associati

Nessuno sa chi abbia costruito Stonehenge, almeno 5.000 anni fa, o perché lo abbia fatto, ma lo spettacolo più iconico della Gran Bretagna ha catturato l'immaginazione dei visitatori per decine di secoli. Le vicine Avebury e Silbury Hill sono luoghi misteriosamente spirituali.

22 di 23

Studley Royal Park comprese le rovine dell'abbazia di Fountains

Fountains Abbey e Studley Royal Water Garden insieme costituiscono una delle attrazioni turistiche più gratificanti del North Yorkshire. Sviluppatasi in oltre 800 anni, comprende un'abbazia cistercense di quasi 900 anni, la più grande rovina monastica della Gran Bretagna; un giardino paesaggistico del XVIII secolo creato da un dilettante di talento nell'era di famosi giardinieri come Capability Brown e John Vanbrugh; una sala giacobina e una chiesa vittoriana.

23 di 23

La Torre di Londra

Guglielmo il Conquistatore seguì la sua conquista della Gran Bretagna con una frenesia di costruzione di castelli. La Torre Bianca, al centro della fortezza oggi nota come Torre di Londra, fu iniziata quasi immediatamente, nel 1066. Con essa, Guglielmo il Conquistatore dimostrò apertamente il potere normanno e creò una fortezza e una porta di accesso a Londra in un'ansa strategica del Tamigi.

Oggi la torre rimane uno stabilimento militare. Ospita anche i gioielli della corona britannica, l'armeria reale e le mostre pubbliche continue più antiche del mondo; The Line of Kings , l'attrazione turistica più longeva del mondo, è stata inaugurata nel 1652. La sua esibizione di re inglesi in armatura completa oltre a cavalli di legno a grandezza naturale è stata originariamente creata per il re Carlo II dopo la restaurazione della monarchia. Da allora è stato in mostra continua e popolare.