Pagare le cose in Irlanda: contanti o plastica?

Pagare le cose in Irlanda: contanti o plastica?

Fare acquisti durante un viaggio in Irlanda è relativamente facile. Il contante è la forma di pagamento più immediata e accettata ovunque, ma sono ampiamente accettate anche le principali carte di credito. L'unico inconveniente con i contanti è sapere quale valuta stai utilizzando, poiché l'isola d'Irlanda è composta da due paesi diversi: la Repubblica d'Irlanda , che utilizza l'euro, e l'Irlanda del Nord , che fa parte del Regno Unito e utilizza la sterlina inglese. La buona notizia è che, nelle regioni di confine, entrambe le valute tendono ad essere accettate, ma questo non dovrebbe mai essere dato per scontato.

Nel complesso, l'utilizzo di contanti o plastica in Irlanda non dovrebbe causare problemi, ma è sempre importante rispolverare la propria conoscenza del denaro locale e dei metodi di transazione monetaria disponibili quando si viaggia all'estero. Un po' di preparazione ti impedirà di commettere semplici errori con i tuoi soldi .

Euro e centesimi

Un euro ha 100 centesimi e le monete sono disponibili in tagli da 1, 2 e 5 centesimi (tutto rame); 10, 20 e 50 centesimi (tutti d'oro); e 1 e 2 euro (argento con oro). Mentre il design del lato con i numeri è standardizzato in tutta la zona euro, il retro è di design locale: in Irlanda troverai un design con un'arpa irlandese. 

Le monete in euro non irlandesi hanno corso legale, ma tieni presente che alcune macchine accetteranno monete in euro non irlandesi solo con un po' di persuasione (prova, riprova) o per niente. Le monete spagnole sono notoriamente complicate e possono essere un mal di testa sui caselli automatici delle autostrade .

Le banconote sono totalmente standardizzate in tutta la zona euro e più comunemente disponibili in tagli da 5, 10, 20 e 50. Sono disponibili tagli più alti (100, 200 e persino 500 euro), ma rari, e alcuni commercianti potrebbero rifiutarli.

In Irlanda, nel 2015 è stato introdotto un " sistema di arrotondamento ", in modo che il totale di una transazione venga generalmente arrotondato (per eccesso o per difetto) ai cinque centesimi di euro più vicini. Quindi se il tuo caffè (o Guinness) esce a 4 euro e 22 centesimi, pagherai solo 4 euro e 20 centesimi. Ma se il prezzo esce a 4 euro e 23 cent, pagherai 4 euro e 25 cent.

Alla lunga, non te la caverai né meglio né peggio di prima.

Sterline e penny

Ecco i fatti più importanti che devi sapere sulla sterlina usata nell'Irlanda del Nord.

Una sterlina ha 100 pence e le monete sono disponibili in tagli da 1 e 2 pence (tutto rame); 5, 10, 20 e 50 pence (tutto argento); 1 sterlina (d'oro); e 2 sterline (argento con oro). Le monete da 50 pence e 1 sterlina possono avere disegni commemorativi o locali sul retro.

Le banconote sono comunemente disponibili in tagli da 5, 10 e 20 sterline. Le banconote da 50 sterline di taglio più alto sono disponibili, ma rare e alcuni commercianti potrebbero rifiutarle.

Le banconote nel Regno Unito sono emesse da singole banche piuttosto che da un'autorità centrale e scoprirai che ogni banca utilizza il proprio design. Oltre alle banconote emesse dalla Bank of England, incontrerai banconote delle banche dell'Irlanda del Nord e della Bank of Ireland, inoltre potresti anche ricevere banconote scozzesi come resto. Tutti sono valuta valida ma i diversi design possono creare confusione. Inoltre, Northern Bank fa ora parte di Danske Bank, che emette sterline con il nome di una società danese.Tutto ciò ti causerà davvero problemi solo se hai molti soldi rimanenti quando torni a casa. Le banconote non emesse dalla Banca d'Inghilterra potrebbero essere più difficili da cambiare nel tuo paese d'origine, quindi spendile prima.

L'arrotondamento ai cinque centesimi più vicini come con gli euro non è pratica in Irlanda del Nord.

Acquisti transfrontalieri

Molti negozi nelle contee di confine sono flessibili con la valuta e accettano la valuta irlandese straniera al proprio tasso di cambio (a volte piuttosto favorevole) . Tuttavia, riceverai solo resto nella valuta locale. L'unico altro posto in cui troverai una certa flessibilità nella valuta è presso lo strano parchimetro che accetta euro in Irlanda del Nord.

La plastica è fantastica

Le carte di credito sono ampiamente accettate ovunque sia nella Repubblica d'Irlanda che nell'Irlanda del Nord, con Visa e Mastercard che sono le più popolari. L'accettazione delle carte American Express e Diners è decisamente inferiore e le carte JCB sono pressoché sconosciute. Come negli Stati Uniti, in molti negozi potrebbe esserci anche una clausola di acquisto minimo - ad esempio, nessuna transazione con carta di credito inferiore a 10 euro o addirittura 20 sterline - e fai attenzione al commerciante che ti addebita nella tua valuta "per comodità". Insisti per essere fatturato in sterline o euro quando acquisti beni, non in dollari.Quando ti addebiti nella tua valuta, il commerciante utilizza il proprio tasso di cambio che molto probabilmente ti lascerà pagare un extra.

Anche le carte di debito sono ampiamente accettate, ma dovresti anche verificare con il tuo fornitore di carte per informazioni sulle commissioni prima di viaggiare. In Irlanda, la funzione "cashback" quando si effettuano acquisti è possibile in alcuni negozi. La maggior parte dei bancomat (colloquialmente chiamati "Hole in the Wall" o semplicemente bancomat) accettano anche carte di credito per il prelievo di contanti, ma controlla prima le commissioni per anticipi di contanti e transazioni estere con la società della tua carta di credito. Lo skimming delle carte di credito è in declino, ma rimane ancora un rischio. Quindi fai attenzione a qualsiasi aggeggio nei bancomat che sembra sospetto.

In Irlanda del Nord, nei negozi sono accettate solo le carte di credito che utilizzano il sistema " chip and PIN ".

Assegni personali e di viaggio

I Traveller's Cheques erano un'alternativa sicura e conveniente ai contanti e alle carte di credito, ma anche storicamente non erano accettati al di fuori dei maggiori centri turistici. La maggior parte dei trader non li accetterà più e avrai persino problemi a cambiarli nella maggior parte delle banche.

Gli assegni personali, in generale, non sono affatto accettati, specialmente quelli di banche non irlandesi.