Ronda Spagna: Pianifica il tuo viaggio

Ronda Spagna: Pianifica il tuo viaggio

La corrida è profondamente radicata nelle tradizioni storiche globali. Ma oggi l'opinione pubblica locale si schiera contro la tradizione. Sebbene il sito includa informazioni per i turisti interessati a partecipare agli eventi, TripSavvy confida che i suoi lettori prendano le proprie decisioni sull'etica della corrida come attrazione.

In un tour della soleggiata Costa del Sol , Ronda è una città che merita una deviazione di più giorni. Questa è un'iconica città spagnola , quella che si trova coraggiosamente a cavallo della gola di El Tajo ed è meglio conosciuta per essere il luogo di nascita della corrida. L'ex bastione moresco ha affascinato visitatori famosi come Ernest Hemingway e Orson Welles e impressiona costantemente i viaggiatori con le sue tradizioni di lunga data, i panorami avventurosi e le pittoresche stradine. Dalla ricerca dei migliori sentieri che conducono alla gola fino a decidere dove alloggiare e quando andare, c'è molto che i visitatori dovrebbero sapere prima di pianificare il loro viaggio a Ronda.

Pianificazione del viaggio

  • Periodo migliore per visitare: penseresti che la località in cima alla montagna di Ronda la risparmierebbe dalle estati torride dell'Andalusia, ma fa ancora piuttosto caldo tra luglio e agosto e gli inverni possono essere freddi con forti venti. Il periodo migliore per visitarla è l'autunno o la primavera, soprattutto se il tuo viaggio coincide con la Feria de Pedro Romera , una festa di settembre.
  • Lingua: spagnolo
  • Valuta: Euro
  • Muoversi: gli amanti della natura potrebbero prendere in considerazione l'idea di guidare a Ronda per accedere più facilmente ai sentieri vicini o visitare i vigneti locali, ma non è necessaria un'auto per esplorare Ronda. La città stessa è molto percorribile a piedi e ci vogliono solo circa 15 minuti per attraversare la città dalle porte della città all'arena.
  • Consiglio di viaggio: a mezz'ora di auto da Ronda si trova la Cueva de Pileta , una grotta con dipinti di 25.000 anni risalenti all'età neolitica. La grotta di proprietà privata è aperta tutti i giorni dell'anno, ma è necessario prenotare in anticipo.

Cose da fare

Essendo una delle ultime città a cadere durante la Reconquista , Ronda è una delle migliori destinazioni per apprezzare l'architettura islamica mentre esplori il quartiere moresco, pieno di palazzi a strapiombo e ampi giardini. A parte i numerosi panorami mozzafiato, la storia è l'attrazione principale di Ronda. Anche per raggiungere la parte "nuova" della città, non puoi evitare di attraversare il Puente Nuevo , detto anche "Ponte Nuovo", che nonostante il nome ha più di 200 anni. Oltre alla storia religiosa, politica e architettonica della città, hai anche la storia della corrida e un museo dedicato ai banditi andalusi del XIX secolo .

  • Museo della corrida : all'arena della cavalleria reale di Ronda, puoi visitare il museo per saperne di più sulla tradizione spagnola della corrida, dove sono esposti costumi appariscenti da matador e finimenti e selle dorati.
  • El Tajo Gorge: ci sono molti modi per scendere in fondo alla gola, sia che tu prenda i 200 gradini di pietra dalla Casa del Re Moresco, opti per un percorso escursionistico o segua il sentiero che inizia alla Puerta de Almocabar .
  • Bagni arabi: risalenti ai giorni moreschi di Ronda del XIII e XIV secolo, questi bagni si trovano appena fuori dalle porte della città e sono alcuni dei bagni arabi meglio conservati in Spagna.

Cosa mangiare e bere

A Ronda troverai tutte le specialità spagnole nei bar di tapas e nei ristoranti della città, oltre ai piatti tipici andalusi come il pesce fritto, il gazpacho, la coda di bue e altro ancora. La cucina della regione è fortemente influenzata dalla sua storia moresca, soprattutto nei dolci. Poiché lo zucchero è stato introdotto per la prima volta nel X secolo, molte di queste ricette risalgono a 1000 anni fa. Prendi i pestiños, il dolce tipico di Ronda, che sono pasticcini fritti ricoperti di miele.

Poiché la città si trova in montagna, scoprirai anche che l'ecosistema circostante gioca un ruolo nei menu di Ronda, sotto forma di carne di selvaggina come coniglio e pernice, oltre a un'ampia varietà di funghi. Nella zona circostante conosciuta come Serranía de Ronda , ci sono molti vigneti e cantine che vale la pena visitare. Bodegas F. Schatz è specializzato in agricoltura biodinamica e vino naturale e Descalzos Viejos offre qualcosa per gli amanti della storia essendo situato sul sito di un convento isolato che risale al XVI secolo.

Dove alloggiare

Se sei a Ronda per più di qualche ora, probabilmente trascorrerai più tempo nella metà settentrionale che in quella meridionale, dove si trovano le stazioni dei treni e degli autobus. Quando esplori la città, Plaza España e la vicina Plaza de Toros saranno i tuoi punti di orientamento. Nella città vecchia, puoi trovare molti bei boutique hotel nel vecchio quartiere moresco e nella parte nuova della città. Tuttavia, per una vista unica al mondo dovrai soggiornare all'Hotel Catalonia , che dispone di una piscina a sfioro che si affaccia sulla famosa arena della città.

Per una scena più audace, hotel come l' Hotel Villa Zambra ti faranno il check-in in una stanza che si affaccia sulla gola con una vista da cartolina sulla città e sul ponte. Naturalmente, se hai paura dell'altezza, potresti sentirti più sicuro più vicino al suolo, dove entrano in gioco hotel rurali come l'Hotel La Fuente de la Higuera, che offre sistemazioni di lusso circondate da ulivi.

Arrivarci

Situata in cima alla gola, Ronda potrebbe non sembrare la città più facile da raggiungere, ma ci sono molti modi per fare il viaggio dalle vicine città dell'Andalusia come Siviglia e Malaga e la capitale di Madrid . Se scegli di guidare o prendere l'autobus, dovrai percorrere alcune strade di montagna scoraggianti, ma per fortuna c'è anche una stazione ferroviaria. C'è un percorso diretto al giorno che può portarti da Madrid a Ronda in 4 ore, ma il viaggio è molto più breve se parti da Malaga o Siviglia, entrambe a 2 ore di distanza.Se sei interessato a visitare Ronda solo per una breve sosta, senza passare la notte, puoi prenotare un tour di più giorni attraverso l'Andalusia o partecipare a un tour di un giorno da un'altra città della Costa del Sol che ti porterà anche attraverso gli altri pueblos della regione blancos, ovvero villaggi bianchi, come Arcos de la Frontera .

Cultura e costumi

Ronda è il centro culturale della tradizione spagnola della corrida, ma non tutti gli spagnoli amano questo sport intrinsecamente violento e pericoloso. Da un lato, è una tradizione legata all'identità spagnola da migliaia di anni e trattata come una forma d'arte. D'altra parte, è uno spettacolo antiquato e crudele che prevede la morte di animali per divertimento. La pratica è stata bandita in alcune province spagnole, ma la tradizione continua in tutta la Spagna.

A Ronda troverai più appassionati di corrida, poiché è qui che si svolge uno degli eventi di corrida più famosi in Spagna, la corrida di Goyesca. È il palcoscenico principale per i toreri più importanti del paese, che porta i fan della corrida a Ronda. Tuttavia, in generale, i tassi di partecipazione stanno diminuendo in tutta la Spagna, in particolare tra le generazioni più giovani .

Suggerimenti per risparmiare denaro

  • La maggior parte delle attrazioni di Ronda sono gratuite, come la vista dal ponte Puente Nuevo e dal parco Alameda del Tajo. Ci sono molti percorsi di accesso al fiume per una giornata di escursioni che non comporta il costo di un biglietto d'ingresso.
  • Per un pasto a basso costo, visita El Mercadillo dove troverai piccoli bar e ristoranti che servono tapas a prezzi accessibili.
  • Per risparmiare qualche euro sull'alloggio, dai un'occhiata agli ostelli per backpacker come l'Hostal Virgen del Rocio e la Casa Duende del Tajo .