Statue e fontane a Norimberga

Statue e fontane a Norimberga

Norimberga (o Nürnberg in tedesco) non è solo mercatini di Natale, macabra storia nazista e mignoli. È anche il sito di alcune opere d'arte pubbliche davvero interessanti che non sono state prive di polemiche. Ecco 5 delle migliori sculture e fontane di questa città tedesca per antonomasia. ​

01 di 05

Schöner Brunnen

Dove: Am Hauptmarkt

Appropriatamente chiamata "The Beautiful Fountain", questo è un punto culminante della piazza del mercato centrale di Norimberga. Fu progettato nel 1380 da Heinrich Beheim, uno scalpellino, e doveva essere in cima alla Frauenkirche . Al termine, i cittadini decisero che era troppo glorioso per essere così lontano e fu trasformato in una fontana. Si trova ancora lì oggi, anche se i pezzi originali sono stati conservati nel Germanisches Nationalmuseum con copie immacolate esposte al pubblico.

Ora un popolare punto d'incontro per gente del posto e turisti, si erge a ben 19 metri (62 piedi) di altezza ed è decorato d'oro. Ci sono 42 statue di pietra che circondano la fontana che raffigurano figure allegoriche, ecclesiastici, elettori ed eroi. Mentre le figure sono fuori portata, è accessibile un anello di rame senza cuciture sul lato nord della recinzione. È stato strofinato a una tonalità dorata dal tocco delle persone mentre lo girano al punto di partenza ed esprimono i loro desideri per il futuro.

Vai al punto 2 di 5 qui sotto.
02 di 05

Der Hase

Dove: Vicino a Tiergartentor

A prima vista, Der Hase (The Hare) di Jürgen Goertz appare piuttosto bizzarro. Una delle figure più recenti di questa città medievale, la statua mostra un coniglio di bronzo impazzito che inciampa e schiaccia almeno un essere umano (forse Albrecht Dürer?) sotto di lui. Molti visitatori escono dalle mura del castello per trovare questa singolare statua e si fermano, perplessi. È stato descritto come "uno dei pezzi di arte pubblica più brutti del mondo".

La statua è in realtà un'ode al figlio prediletto di Norimberga, Albrecht Dürer. L'artista è nato, vissuto e morto in questa città. Sebbene sembri molto meno pittoresco, è ispirato al dipinto di Dürer di Der Feldhase (Il coniglio). La statua si trova vicino alla Albrecht Dürer Haus, che ora è un museo dedicato all'artista.

Vai a 3 di 5 qui sotto.
03 di 05

Das Narrenschiff

Dove: Angolo tra Plbenhofstrasse e Bischoff Meiserstrasse

Chiamata la "nave dei folli", questa statua in bronzo di una barca che trasporta sette persone, uno scheletro e un cane è piantata in un percorso principale e cattura l'attenzione dei viaggiatori. Basato su un popolare libro del sedicesimo secolo di Sebastian Brant, questo pezzo è stato scolpito da Juergen Weber su xilografie del favorito Albrecht Dürer. 

Questa cupa scultura mostra Adamo ed Eva espulsi, il loro figlio assassino Caino e altre figure violente. È una scena che mostra la distruzione del mondo.

Continua a 4 di 5 sotto.
04 di 05

Ehekarussell

Dove: Area commerciale pedonale accanto alla Torre Bianca

Questa scultura grottesca è la "Giostra del matrimonio". Questa immagine della felicità coniugale dal corteggiamento agli scheletri è stata creata nel 1984 ed è stata definita di tutto, da esilarante a volgare. Un altro pezzo dello scultore Jürgen Weber, è basato su una poesia intitolata "Bittersweet Married Life" del poeta di Norimberga del XVI secolo, Hans Sachs. È una delle più grandi fontane di figure europee del 20° secolo e ha avuto un costo enorme (creando brontolii da parte dei cittadini).

Una nota interessante sulla fontana è che in realtà nasconde un pozzo di ventilazione della metropolitana! 

Continua a 5 di 5 sotto.
05 di 05

Tugendbrunnen

Dove: vicino all'incrocio tra Königstrasse e Lorenzerplatz

La "Fontana della virtù" risale al Rinascimento nel 1589. Sei virtù (fede, amore, speranza, coraggio, moderazione e pazienza) ne incarnano il tratto mentre paffuti cherubini vengono colti in volo sopra di loro. 

Ma attenzione! C'è una controversia facile da perdere in quanto non c'è virtù della modestia. Le acque della fontana pompano direttamente attraverso ciascuno dei capezzoli della figura.