Una guida alla corsa dei tori di Pamplona e molti altri

Una guida alla corsa dei tori di Pamplona e molti altri

La corrida è profondamente radicata nelle tradizioni storiche globali. Ma oggi l'opinione pubblica locale si schiera contro la tradizione. Sebbene il sito includa informazioni per i turisti interessati a partecipare agli eventi, TripSavvy confida che i suoi lettori prendano le proprie decisioni sull'etica della corrida come attrazione.

La corsa dei tori di Pamplona, ​​che si svolge durante il festival di San Firmino, è di gran lunga la corsa dei tori più famosa della Spagna. Ma correre davanti a una mandria di bovini arrabbiati non è un affare da una settimana all'anno. Ci sono molte altre corse di tori a cui puoi assistere se non sei in Spagna durante il festival di Pamplona.

01 di 04

Pamplona Corsa dei tori a San Firmino

Questo è quello grande. Questo famoso evento, che si svolge dal 6 al 14 luglio di ogni anno, consiste in otto giorni di corse di tori che attirano temerari da tutto il mondo che vogliono essere inseguiti dai tori per le strade storiche di Pamplona. Al mattino c'è la corsa dei tori e la sera ci sono le corride. Il resto del tempo si mangia, si beve e si balla per le strade.

Le sistemazioni a Pamplona durante il festival sono costose e i viaggiatori zaino in spalla di solito si accampano nelle vicinanze. Pamplona è il centro della festa per tutti i nove giorni del festival, che include la cerimonia di apertura il giorno prima della prima corsa dei tori. Se stai cercando di fare più attività culturali, spostati dopo la corsa dei tori e continua verso le città di Bilbao o San Sebastian .

02 di 04

Toros en el Mar a Denia

Il Toros en el Mar , o "Tori nel mare" in inglese, si svolge durante le prime due settimane di luglio ed è molto simile alla corsa dei tori di Pamplona. Tuttavia, invece di correre verso un'arena, i tori inseguono i corridori in mare. Al termine della corsa, arriverà una barca per aiutare a tirare fuori i tori dall'acqua.

Denia si trova a metà strada tra Benidorm e Gandia ed è raggiungibile sia da Valencia che da Alicante. Se soggiorni a Benidorm, il tram della linea 9 ti porta fino a Denia. Da altre destinazioni, dovrai prendere un autobus o guidare.

L'evento Toros en el Mar è solo un elemento della Festa Major di Denia . Al di fuori del festival, le spiagge sono l'attrazione principale di Denia. Tuttavia, la vicina Valencia offre molto di più da fare. 

03 di 04

Il toro di San Juan corre a Coria

Dicono che meno è meglio e, infatti, quando la città di Coria scatena un solo toro, gli abitanti del paese si godono alcuni giorni di divertimento a fine giugno (di solito dal 23 al 27) mentre bevono e ballano per le strade, fino a quando quel toro fa la sua comparsa. La festa coincide con la Festa di San Juan, che commemora anche il solstizio d'estate.

Con le corse dei tori diurne e serali, non è necessario soggiornare a Coria per partecipare all'evento, dove gli alloggi sono scarsi e costosi in questo periodo dell'anno. Rimani invece a Caceres o Merida. Il centro storico di Caceres è Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO , ma Merida, con le sue rovine romane straordinariamente ben conservate , è l'attrazione locale.

04 di 04

Corsa dei tori di San Sebastián de los Reyes

Se viaggi a San Sebastian de Los Reyes a Madrid (da non confondere con San Sebastian nei  Paesi Baschi ) a fine agosto, puoi assistere alla seconda corsa dei tori più famosa della Spagna dopo quella di Pamplona. Questo evento è noto anche come "Pamplona chica". Se sei curioso di conoscere il percorso, che inizia a Corrales de Suelta e termina a Plaza de Toros, il sito ufficiale offre una mappa. L'evento ha un grande significato storico che risale al 1523 quando l'imperatore Carlo V decretò la prima corsa dei tori come ricompensa per i residenti della città.

San Sebastian de Los Reyes è una città vicina a Madrid, che è il miglior posto dove stare nella zona. Puoi prendere il treno Cercanias da Atocha per arrivarci.